Lavoro 13 Maggio 2019 21:16

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti preoccupati, con la salute non si scherza”. Il Presidente FNOMCeO: «Il 20% non in regola. Ora scatteranno sanzioni»

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Finisce sotto l’attenzione dei milioni di spettatori (e pazienti) di Striscia la Notizia il caso dei medici non aggiornati con l’ECM. Dopo il “caso Aosta” e i tanti articoli di stampa usciti sul tema, anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Intervistato da Moreno Morello, il puntiglioso inviato di Striscia, anche il Presidente FNOMCeO Filippo Anelli ammette che ci sono tanti colleghi non adeguatamente aggiornati e minaccia sanzioni dal 1° gennaio 2020 per chi non avrà fatto 300 crediti nei due trienni passati, entrambi in scadenza nel 2019.

LEGGI ANCHE: MEDICO SOSPESO PER MANCATO AGGIORNAMENTO, CONSULCESI: “INCENTIVI E MECCANISMI PREMIALI PER CHI E’ IN REGOLA AIUTERANNO AD EVITARE NUOVE SANZIONI”

Nel servizio, Moreno Morello ricorda come ci siano molte modalità per assolvere l’obbligo: dai corsi residenziali alla formazione FAD effettuata comodamente a casa via web. L’inviato ironizza con la “proroghina” concessa nel passato triennio per i troppi medici ancora inadempienti e ricorda che alla fine del 2019 tutti dovranno essere in regola, pena sanzioni. Dallo studio, invece, Gerry Scotti sottolinea il problema e le preoccupazioni dei pazienti e “quando c’è di mezzo la salute, non si scherza” chiosa il popolare conduttore.

LEGGI ANCHE: I MEDICI NON SI AGGIORNANO, A RISCHIO SOSPENSIONE 4 SU 10

Nell’intervista ad Anelli, dopo aver ricordato le sanzioni: «Ammonimento, censura, sospensione dall’attività e radiazione», il presidente FNOMCeO, che è anche al vertice della Commissione Nazionale per la Formazione Continua, afferma che da gennaio 2020 «chi non sarà in regola verrà sanzionato». Poi Anelli ricorda come, tra i tagli subiti dai medici italiani, ci siano anche quelli alla formazione: «Ore dedicate a fare i tanti e troppi straordinari a cui sono costretti i medici italiani vengono sottratte a quelle che per contratto dovrebbero essere destinate alla formazione ECM». L’inviato di Striscia la Notizia conclude affermando che tornerà a verificare lo stato di aggiornamento dei medici e ricordando come i nostri camici bianchi correttamente formati siano un’eccellenza tutta italiana da difendere.

LEGGI ANCHE: OBBLIGO ECM, ROSSET (OMCEO AOSTA): “LA FORMAZIONE TUTELA LA SALUTE PUBBLICA. CON SENTENZA SI ESCE DALL’AMBIGUITA'”

Articoli correlati
Mix vaccini, Scotti (FIMMG): «Inaccettabile vaghezza dell’AIFA». Anelli (FNOMCeO): «Medici e cittadini disorientati»
Il segretario della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale e il Presidente della Federazione degli Ordini criticano aspramente la scelta di procedere con la vaccinazione eterologa per gli under60 vaccinati con AstraZeneca
Il Parlamento Ue chiede la revoca temporanea dei brevetti sui vaccini anti-Covid
La risoluzione è stata adottata con 355 sì, 263 contrari e 71 astensioni. Soddisfatto Anelli (Fnmceo): «Unità, universalità, equità d’accesso e solidarietà sono le chiavi per uscire dalla pandemia»
 A chi compete la certificazione dei crediti formativi erogati dal Provider?
La certificazione compete esclusivamente all’Ordine, Collegio o Associazione professionale di appartenenza del partecipante all’evento. Spetta al Provider, oppure nel caso della sperimentazione, all’ente accreditante, inviare i dati al COGEAPS che li rende disponibili alle suddette istituzioni per la certificazione (cfr.: Accordo Stato-Regioni 5 novembre 2009).
Quali criteri deve adottare il Provider in riferimento alla sponsorizzazione commerciale?
Gli eventi possono essere sponsorizzati, mediante apposito contratto, da imprese commerciali operanti anche in ambito sanitario purché ciò non influenzi i contenuti formativi dell’evento. Non è consentito indicare lo sponsor commerciale nell’esposizione dei contenuti formativi, se non indicando il logo dello Sponsor prima dell’inizio e dopo il termine dell’evento. Lo sponsor può essere coinvolto nella […]
Anelli (Fnomceo): «Apriamo la questione medica. Disagio intollerabile in tutte le componenti della Professione»
La durata semestrale del green pass impedirebbe ai medici, vaccinati a gennaio, di spostarsi e accedere ai servizi. Anelli: «Chiediamo confronto aperto, permanente, diretto al ministro Speranza»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 giugno, sono 179.164.193 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.882.531 i decessi. Ad oggi, oltre 2,68 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM