Lavoro 21 Aprile 2020 12:12

Coronavirus, Scaccabarozzi e la sua JC Band cantano per raccogliere fondi per l’acquisto di Dpi per i medici di famiglia

Lanciato un video a sostegno della raccolta fondi di Cittadinanzattiva e FIMMG. Il Presidente di Farmindustria: «Crediamo che ora più che mai la collaborazione tra cittadini e medici di famiglia sia essenziale per far fronte all’emergenza»

Diffuso sui canali social delle due associazioni il video realizzato dall’AD di Janssen e Presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi e dalla sua Band, a sostegno della campagna di Cittadinanzattiva e FIMMG per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale destinati ai medici di famiglia.

«Oltre alla sua capacità di farci sognare, la musica è da sempre uno dei mezzi più potenti per unire le persone al di là delle loro diverse opinioni. L’iniziativa della JC Band sarà, ne siamo convinti, di enorme aiuto alla nostra campagna a tutela della salute dei medici di medicina generale e dei cittadini italiani» – dichiara Silvestro Scotti, segretario generale Fimmg. «Voglio ringraziare Massimo Scaccabarozzi, che ha scelto di tenderci una mano e aiutarci in questa raccolta fondi, con una modalità caratteristica delle sue “corde” vocali e di “rete” di solidarietà. Alle sue iniziative abbiamo sempre partecipato come sostenitori e, trovandoci oggi nel ruolo di sostenuti, non possiamo che apprezzarne ancor di più la sensibilità».

LEGGI ANCHE: CISL MEDICI LAZIO ALL’ASSESSORE SANITÀ: «SIA COMPENSATO ANCHE IL DISAGIO DEI FARMACISTI»

«Ringraziamo anche noi la JC Band e Massimo Scaccabarozzi perché è un altro esempio di come, in una situazione di difficoltà, si possano attivare tutte le risorse a disposizione, sia come imprese che come singoli, puntando sui talenti e le competenze» – ha aggiunto Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva. «Tutti ci dobbiamo prendere cura delle esigenze della salute sul territorio, sia per affrontare l’emergenza Covid nel suo complesso, che per dare assistenza adeguata ai pazienti più fragili, come cronici e rari. Sostenere la medicina di famiglia è la scelta giusta da fare».

«Siamo felici di contribuire nel nostro piccolo alla raccolta fondi di Cittadinanzattiva e FIMMG perché crediamo che ora più che mai la collaborazione tra cittadini e medici di famiglia sia essenziale per far fronte all’emergenza» – spiega Massimo Scaccabarozzi, AD di Janssen e Presidente di Farmindustria. «Come facciamo da più di 10 anni, anche in quest’emergenza siamo in prima linea per ‘dar voce’ a chi ha più bisogno anche attraverso la musica, in grado di canalizzare energia positiva e trasmettere messaggi di forte solidarietà. Speriamo che la nostra iniziativa possa farci sentire ancora più vicini».

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

 

 

Articoli correlati
Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo
Al 7 ottobre 2022, sono 620.487.013 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.554.599 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 2022): Oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 22.692.912 (44.853 in più rispetto a ieri). Il […]
Quanto guadagnano i medici di medicina generale?
di Francesco Pazienza, segretario generale SMI Puglia
di Francesco Pazienza, segretario generale SMI Puglia
Medicina generale, Bartoletti (FIMMG) ai pazienti: «Nessuno vi liquida, a ognuno il tempo che serve»
Con il vicepresidente FIMMG Bartoletti parliamo della specializzazione in medicina generale e della gestione dei pazienti, cosa rispondere a chi sostiene che il proprio medico non ha tempo?
Medicina territoriale, Cavicchi: «DM71 è una controriforma, non si può spaccare il medico di famiglia a metà»
Il professore di Sociologia delle organizzazioni sanitarie contesta la riforma dell’assistenza sanitaria territoriale in atto e mette in guardia dal rischio privatizzazione: «L’obiettivo è quello di mandare in pensione il medico di medicina generale pubblico e di sostituirlo con delle agenzie private, tremo all’idea»
di Francesco Torre
Medici di famiglia: «Di questo passo entro agosto saremo in piena emergenza». Prevale il test “fai da te” per non perdere le ferie
«Di questo passo, entro agosto potremmo trovarci in piena emergenza Covid. Uno scenario al quale i cittadini non pensano più, perché ritengono che il Covid sia ormai una banale influenza, senza comprendere che il virus può ancora essere letale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 ottobre 2022, sono 620.487.013 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.554.599 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola