Lavoro 28 Aprile 2020 13:03

Coronavirus, medici tedeschi posano nudi: «Mancano dispositivi di protezione»

La singolare protesta dei camici bianchi ha fatto il giro del mondo: «La nudità è un simbolo di quanto siamo vulnerabili senza i Dpi»

Un gruppo di medici tedeschi ha deciso di posare senza veli per attirare l’attenzione mediatica sulla carenza di attrezzature e Dispositivi di protezione individuale nella lotta contro il Coronavirus. I membri del gruppo Blanke Bedenken ritengono di essere a rischio a causa della grande esposizione al Covid-19 e sostengono che le loro richieste di aiuto, che vanno avanti almeno dalla fine di gennaio, non sono state ascoltate.

Tra di loro Ruben Bernau, medico di famiglia, che all’Arztezeitung (rivista medica tedesca) ha spiegato come sia lui che il suo team non erano sufficientemente attrezzati per affrontare il virus: «La nudità è un simbolo di quanto siamo vulnerabili senza protezioni».

Il gruppo si è ispirato ad un medico francese, Alain Colombié, fotografato nudo durante il suo lavoro dopo aver descritto sé stesso e gli altri medici come “carne da cannone” nella lotta contro la pandemia.

Le aziende tedesche che producono indumenti protettivi hanno aumentato le loro capacità produttive ma non sono state in grado di soddisfare la domanda. Le strutture, le cliniche e le case di cura hanno effettuato diverse richieste di maschere, occhiali, guanti e grembiuli ma sostengono che le loro esigenze sono state a malapena soddisfatte.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

 

Articoli correlati
Ristoranti aperti e stop ospiti a casa, così il Canada tutela l’economia e combatte il Covid
Un radiologo italiano a Vancouver racconta: «Bene la gestione dei contagi, ma ritardi nella distribuzione dei vaccini. Le seconde dosi non bastano»
di Federica Bosco
Covid, FederAnziani: «Ecatombe entro giugno. Altri 50-80 mila morti anziani se non acceleriamo su vaccini»
A lanciare l’allarme la Federazione delle associazioni della terza età che chiede velocizzazione nella campagna per la vaccinazione dei senior contro il Coronavirus
Vaccini anti-Covid: cosa si intende per “evento avverso”?
L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) spiega cosa sono gli eventi avversi (AEFI - Adverse Event Following Immunization) e perché è importante studiarli
L’appello di Conte alla Camera: «Momento delicato, servono costruttori». Sulla pandemia: «Rivendico scelta di tutelare salute»
Il Presidente del Consiglio è intervenuto a Montecitorio. Un passaggio è stato dedicato alle risorse destinate alla sanità: «21 miliardi per potenziare l'assistenza ospedaliera e territoriale, valorizzare e assumere il personale e investire nella formazione»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 19 gennaio, sono 95.577.274 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.041.098 i decessi. Ad oggi, oltre 40,4 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns Ho...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...