Lavoro 8 Agosto 2022 16:09

Arrivano i nuovi bonus bebè Enpam: importi aumentati e work in progress per i papà

I sussidi bambino sono riservati ai nati nell’anno 2021 o 2022 e prevedono dei limiti di reddito familiare

Arrivano i nuovi bonus bebè Enpam: importi aumentati e work in progress per i papà

L’Italia? Secondo l’Istat, non è un paese per bimbi (né per genitori). Con un nuovo record minimo certificato sotto le 400mila nascite, cercare di invertire questa preoccupante tendenza deve diventare una priorità. Esattamente in quest’ottica, l’Enpam deciso non solo di aumentare i sussidi bambino per le madri, ma di agevolare il più possibile anche i papà. Come annunciato dal presidente Enpam Alberto Oliveti, l’ente ha intrapreso l’iter per estendere i sussidi bambino ai padri, nell’auspicio che i ministeri vigilanti approvino la misura deliberata dal consiglio di amministrazione. L’eventuale sussidio ai papà potrà essere previsto in un successivo bando, se arriverà l’ok ministeriale.

I sussidi bambino: importi e utilizzi

Innanzitutto, è stato pubblicato il bando 2022 per i “bonus bebè” dedicate alle iscritte neo-mamme.  Come già annunciato nei giorni scorsi, l’importo dei sussidi bambini è aumentato rispetto allo scorso anno passando da 1.500 a 2000 euro. Una somma che raddoppia, arrivando a ben 4mila euro per le neo-mamme in camice bianco che versano la Quota B. È importante ricordare che il sussidio viene dato per ogni figlio, ad esempio a seguito di un parto gemellare il verranno erogati tanti assegni quanti sono i neonati. Con una dotazione complessiva di 4,5 milioni di euro, la misura ha l’obiettivo di supportare le neo-mamme iscritte all’Enpam sia nelle spese necessarie ad accogliere i loro bambini sia per aiutarle nel proseguimento dell’attività lavorativa o di studio universitario. Il sostegno economico è infatti valido per coprire le spese di nido e baby-sitting nel primo anno di vita del bambino o quelle dell’ingresso del minore in famiglia, in caso di adozione e affidamento.

Cumulabilità anche per le studentesse

Il sussidio bambino Enpam si somma all’indennità di maternità, ed è inoltre compatibile con analoghi sussidi (ad esempio il bonus asilo nido che lo Stato eroga tramite l’Inps), a meno l’ente erogatore non disponga diversamente.

Il bando 2022 è aperto anche alle studentesse del V o VI anno del corso di laurea in Medicina o Odontoiatria che hanno scelto di iscriversi all’Enpam. Anche per loro, il bonus bebè di 2mila euro si potrà sommare al sussidio di maternità previsto dall’ente.

Termini e condizioni

I sussidi bambino sono riservati ai nati nell’anno 2021 o 2022 (entro la data di scadenza del bando) e prevedono dei limiti di reddito familiare. Le domande vanne fatte dall’area riservata del sito dell’Enpam fino alle 12 del prossimo 4 ottobre. Le dottoresse diventate mamme nel 2022 che non faranno in tempo quest’anno, potranno fare domanda l’anno prossimo all’uscita del nuovo bando.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Pensione di anzianità, come affrontarla serenamente con il ventaglio di opzioni Enpam
Dal trattamento misto alle maggiorazioni previste per chi resta in attività fino ai 70 anni, una guida per tutte le categorie
Non tornare indietro sul tema della sicurezza del lavoro
Il Dr. Maurizio Martinelli, componente dell’Osservatorio sulla qualità della formazione in sanità - Regione Lazio, esprime il proprio dissenso circa il Decalogo sul lavoro sicuro, redatto e pubblicato dall’Associazione professionale AIAS network
di Dr. Maurizio Martinelli, componente dell’Osservatorio sulla qualità della formazione in sanità - Regione Lazio
Pensione anticipata, le istruzioni di Enpam per i contribuenti di Quota A
Per i medici e gli odontoiatri che afferiscono alla Quota A è possibile andare in pensione anticipata tramite l’Enpam. Ma serve avere alcuni requisiti di base
di Chiara Stella Scarano
Quali sono le nuove regole dello smart working in vigore dall’1 settembre?
Dall'1 settembre si torna a lavorare in presenza. Lo smart working è possibile sulla base di accordi individuali che andranno comunicati, in una modalità più semplice, al ministero del Lavoro
Scuole e università per orfani di medici, il supporto di Enpam
Dalle medie agli atenei passando per i collegi Onaosi, una panoramica dei sussidi offerti ai figli dei colleghi deceduti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 ottobre 2022, sono 620.487.013 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.554.599 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola