Lavoro 3 Gennaio 2020

Aggressioni, l’attrice Michela Giraud testimonial della campagna #noviolenzasuglinfermieri

Un infermiere su dieci ha subito violenze sul lavoro. Il messaggio del sindacato Nursing Up: «Aiutaci a curarti»

Prosegue con il nuovo anno la campagna di sensibilizzazione del sindacato Nursing Up contro le aggressioni agli operatori sanitari: questa volta a lanciare sui social un nuovo appello è Michela Giraud, popolare volto tv di Colorado e Comedy Central, attualmente in onda nello show di Fiorello su RaiPlay. Già impegnata a combattere il malcostume degli insulti e delle molestie sessuali sul web, la comica de La Tv delle ragazze e nota Youtuber romana ha registrato un video, firmato dalla regista Carolina Ielardi, per portare all’attenzione dell’opinione pubblica il grave fenomeno delle violenze sugli infermieri.

LEGGI ANCHE: ANCORA UN’AGGRESSIONE, A SASSARI AMBULANZA A FUOCO PER UN PETARDO. FIMMG: «SIAMO IN TRINCEA»

«Nel nostro Paese – spiega nel videomessaggio Michela Giraud – un infermiere su dieci ha subito violenze sul lavoro e il 4% è stato minacciato con una pistola. Non si tratta solo di aggressioni fisiche, ma anche verbali, subendo comportamenti umilianti e mortificanti. A lanciare l’allarme è stato il sindacato degli infermieri Nursing Up, diffondendo i dati dell’indagine condotta con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, per misurare a che livello di violenza siamo arrivati. Sono tremila – conclude – i casi di aggressione, di cui solo milleduecento quelli denunciati».

«Tramite le sue parole, anche una giovane talentuosa attrice e autrice come Michela Giraud, che è seguita da migliaia di followers, vuole far sentire la sua solidarietà al personale sanitario per ciò che sta accadendo, soprattutto in un periodo di festa, durante il quale gli infermieri sono all’opera incessantemente H24, 7 giorni su 7 – commenta in una nota il sindacato Nursing Up -. Per sostenere gli infermieri in questa battaglia di civiltà e dire di no a questo odioso fenomeno in pericoloso aumento, basta andare sul sito www.nursingup.it e condividere il video della campagna con hashtag #noviolenzasuglinfermieri».

LEGGI ANCHE: VIOLENZA, DE PALMA (NURSING UP): «GARANTIREMO COPERTURA ASSICURATIVA INFERMIERI CONTRO LE AGGRESSIONI»

Articoli correlati
Violenza negli ospedali: l’OMCeO Milano lancia un grido d’allarme. Rossi: «Emergenza autentica»
Al dibattito sul pericoloso fenomeno, in programma sabato 1 febbraio a Palazzo Marino a Milano, parteciperà la Federazione dei Medici e degli Odontoiatri (FNOMCeO) e l'ex Prefetto Francesco Paolo Tronca che dichiara: «I medici e gli operatori sanitari hanno necessità di svolgere il proprio lavoro in un clima disteso»
Cisl Medici Lazio: «Nuova aggressione al Dea di Tivoli. Continueremo battaglia di civiltà»
«Senza giri di parole, senza bisogno di tentare ulteriori analisi del fenomeno. Ennesima aggressione presso il DEA di Tivoli». A denunciare l’accaduto è la Cisl Funzione Pubblica della Asl Roma 5 nella persona del segretario aziendale Dimitri Cecchinelli. «Solidarietà al lavoratore aggredito, vicinanza agli amici della Cisl FP e l’impegno a non mollare in questa […]
Coronavirus, infermieri Nursing Up: «Pronto soccorso in tilt significa operatori a rischio violenze»
Stress test per i reparti di emergenza, sottoposti in queste ore ad un vero e proprio assalto da parte dell’utenza tra picco influenzale e una sorta di sindrome da allarmismo da Coronavirus: gli infermieri Nursing Up invitano alla calma e a non intasare il Pronto soccorso, temendo che la situazione possa precipitare da un momento […]
Audizioni Camera su aggressioni, Cisl Medici Lazio: «Ci avevamo visto giusto»
«Diciamo che ci avevamo visto giusto». Così in un comunicato Luciano Cifaldi, Segretario Generale della Cisl Medici Lazio, e Benedetto Magliozzi, Segretario Generale della Cisl Medici di Roma/Rieti, commentando quanto dichiarato dal presidente della FNOMCeO Filippo Anelli in audizione alla Camera dei Deputati dove ha chiesto la procedibilità d’ufficio per tutti i reati commessi contro […]
Aggressioni, FNOMCeO in audizione alla Camera: «Applicare procedibilità d’ufficio»
Il presidente Anelli: «Aumentare la sicurezza delle sedi, formare e informare datori di lavoro e operatori e ricostruire un patto di fiducia tra medici e cittadini. Serve cambiamento culturale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...