Formazione 29 Novembre 2019 10:20

ECM, De Masi (Adiconsum): «Formazione evita contenziosi e supporta la salute»

All’indomani della lettera che l’Adiconsum, associazione in difesa dei consumatori, ha rivolto al ministro della Salute, Roberto Speranza, chiedendo maggiore vigilanza e alla Campagna informativa #pensiamoallasalute, torna a parlare Carlo De Masi, presidente Adiconsum

Mancano poche settimana alla scadenza del triennio Ecm per la formazione continua dei medici, in programma per la fine dicembre. Dead line che potrebbe sorprendere molti camici bianchi non al passo con il numero di crediti richiesto. All’indomani della lettera che l’Adiconsum, associazione in difesa dei consumatori, ha rivolto al ministro della Salute, Roberto Speranza, chiedendo maggiore vigilanza e alla Campagna informativa #pensiamoallasalute, torna a parlare Carlo De Masi, presidente Adiconsum.

Il ministro Speranza di recente ha presieduto la Commissione ECM. Un tema strettamente legato alla domanda di salute che i cittadini e voi Associazione promuovete. Com’è la situazione a poche settimane dalla scadenza del triennio?
«È chiaro che la salute è il problema numero uno e noi rappresentiamo tutti i cittadini che hanno bisogno dei medici e della sanità. Ci sono medici onesti, sono circa il 50%, che fanno la formazione, ma noi vorremmo che tutti facessero la formazione, perché è uno degli elementi che supporta la sanità in questo momento».

Chiunque prima di andare dal medico si informa sul suo curriculum e sulla sua formazione, elementi da sempre garanzia di buone prestazioni.
«Evita tanti contenziosi che a volte si creano tra paziente e medico, che noi dobbiamo cercare di prevenire sia dal punto di vista dei costi sia dal punto di vista della professione degli stessi medici».

Volete essere chiamati in causa su questo tema per controllare che l’obbligo formativo sia rispettato da tutti?
«Assolutamente, come Adiconsum vorremmo da un lato sollecitare il Ministro affinché questo si faccia e vorremmo che ci fosse un controllo terzo rispetto a quello che oggi avviene».

LEGGI: FORMAZIONE ECM, ADICONSUM: «VIGILARE SU CORRETTO AGGIORNAMENTO FA RISPARMIARE IL SSN». PARLANO SPERANZA E ANELLI…

Articoli correlati
Quali criteri deve adottare il Provider in riferimento alla sponsorizzazione commerciale?
Gli eventi possono essere sponsorizzati, mediante apposito contratto, da imprese commerciali operanti anche in ambito sanitario purché ciò non influenzi i contenuti formativi dell’evento. Non è consentito indicare lo sponsor commerciale nell’esposizione dei contenuti formativi, se non indicando il logo dello Sponsor prima dell’inizio e dopo il termine dell’evento. Lo sponsor può essere coinvolto nella […]
Come deve essere effettuata dal Provider la verifica dell’apprendimento?
La verifica dell’apprendimento può essere effettuata con diversi strumenti: quesiti a scelta multipla o a risposta aperta, esame orale, esame pratico, produzione di un documento, realizzazione di un progetto, ecc. Se vengono usati i quesiti, devono essere standardizzati in almeno 3 quesiti per ogni credito ECM erogato e nel caso si predispongono quesiti a scelta […]
Scadenza triennio formativo, gli Ordini richiamano gli iscritti con informativa personalizzata
Il contenuto della lettera inviata agli iscritti all'Ordine dei medici di Siena. Del Gaudio (Opi Foggia): «Evitare rischio mancata copertura assicurativa». D’Avino (FIMP): «Il Cogeaps ha agito secondo la normativa, che gli iscritti conoscono». Antonazzo (Opi Lecce): «Solo il 28% degli iscritti certificabile»
Relazioni tossiche: l’amore patologico colpisce almeno il 5% della popolazione
Gori (docente Consulcesi): «Ce ne accorgiamo solo quando sfocia in gesti estremi, necessaria sensibilizzazione tra medici ed educazione affettiva»
ECM, ultimi due mesi per mettersi in regola. Anelli: «Assicurazione a rischio»
Dopo le lettere del Cogeaps alle Federazioni (trasmesse poi agli Ordini), i principali esponenti della sanità ribadiscono ai propri iscritti l’importanza di farsi trovare in regola alla scadenza del triennio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Oltre la rarità: PSORIASI PUSTOLOSA GENERALIZZATA (prima puntata)

La psoriasi pustolosa generalizzata (Generalized Pustular Psoriasis o GPP) è una variante grave e rara della psoriasi. Si manifesta con la comparsa di pustole giallo-brune sterili in varie part...
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Advocacy e Associazioni

“Una Vita Senza Inverno”: conoscere l’Anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi attraverso il vissuto dei pazienti  

Nato da una iniziativa di Sanofi in collaborazione FB&Associati, e con il contributo di Cittadinanzattiva e UNIAMO, oltre alle storie dei pazienti racconta anche quelle dei loro caregiver, mettendo in...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...