Formazione 29 Novembre 2019 10:20

ECM, De Masi (Adiconsum): «Formazione evita contenziosi e supporta la salute»

All’indomani della lettera che l’Adiconsum, associazione in difesa dei consumatori, ha rivolto al ministro della Salute, Roberto Speranza, chiedendo maggiore vigilanza e alla Campagna informativa #pensiamoallasalute, torna a parlare Carlo De Masi, presidente Adiconsum

Mancano poche settimana alla scadenza del triennio Ecm per la formazione continua dei medici, in programma per la fine dicembre. Dead line che potrebbe sorprendere molti camici bianchi non al passo con il numero di crediti richiesto. All’indomani della lettera che l’Adiconsum, associazione in difesa dei consumatori, ha rivolto al ministro della Salute, Roberto Speranza, chiedendo maggiore vigilanza e alla Campagna informativa #pensiamoallasalute, torna a parlare Carlo De Masi, presidente Adiconsum.

Il ministro Speranza di recente ha presieduto la Commissione ECM. Un tema strettamente legato alla domanda di salute che i cittadini e voi Associazione promuovete. Com’è la situazione a poche settimane dalla scadenza del triennio?
«È chiaro che la salute è il problema numero uno e noi rappresentiamo tutti i cittadini che hanno bisogno dei medici e della sanità. Ci sono medici onesti, sono circa il 50%, che fanno la formazione, ma noi vorremmo che tutti facessero la formazione, perché è uno degli elementi che supporta la sanità in questo momento».

Chiunque prima di andare dal medico si informa sul suo curriculum e sulla sua formazione, elementi da sempre garanzia di buone prestazioni.
«Evita tanti contenziosi che a volte si creano tra paziente e medico, che noi dobbiamo cercare di prevenire sia dal punto di vista dei costi sia dal punto di vista della professione degli stessi medici».

Volete essere chiamati in causa su questo tema per controllare che l’obbligo formativo sia rispettato da tutti?
«Assolutamente, come Adiconsum vorremmo da un lato sollecitare il Ministro affinché questo si faccia e vorremmo che ci fosse un controllo terzo rispetto a quello che oggi avviene».

LEGGI: FORMAZIONE ECM, ADICONSUM: «VIGILARE SU CORRETTO AGGIORNAMENTO FA RISPARMIARE IL SSN». PARLANO SPERANZA E ANELLI…

Articoli correlati
PharmExpo 2021, a Napoli le nuove frontiere della farmaceutica tra formazione e innovazione
Tre giorni di kermesse con i principali attori del sistema. Protagonisti la farmacia dei servizi e il ruolo centrale del farmacista nel panorama sanitario
Quali criteri deve adottare il Provider in riferimento alla sponsorizzazione commerciale?
Gli eventi possono essere sponsorizzati, mediante apposito contratto, da imprese commerciali operanti anche in ambito sanitario purché ciò non influenzi i contenuti formativi dell’evento. Non è consentito indicare lo sponsor commerciale nell’esposizione dei contenuti formativi, se non indicando il logo dello Sponsor prima dell’inizio e dopo il termine dell’evento. Lo sponsor può essere coinvolto nella […]
Ecm, Foschi (Cic): «Dal Covid grande insegnamento su utilità formazione a distanza»
Tra poco più di un mese scadrà la proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019. Il presidente del Collegio italiano dei chirurghi: «L’invito è tornare ad una vita normale anche professionale. Giusto riprendere verifiche e meccanismi di superamento degli ostacoli»
Professioni Sanitarie in Campania, in due atenei mancano i profili nell’organico dei corsi di laurea
L’allarme del presidente Ordine TSRM PSTRP Napoli Avellino Benevento Caserta: «A rischio la validità della formazione nei tirocini professionalizzanti»
Le pubblicazioni scientifiche danno diritto a crediti ECM?
Sì, sono una tipologia di formazione individuale, secondo quanto stabilito al paragrafo 3.2.1 (Pubblicazioni scientifiche) del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario. I professionisti sanitari autori di pubblicazioni scientifiche censite nelle banche dati internazionali Scopus e Web of Science/Web of Knowledge maturano il diritto al riconoscimento, per singola pubblicazione, di: – 3 crediti (se […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 26 novembre, sono 260.208.307 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.185.296 i decessi. Ad oggi, oltre 7,54 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano