Non Categorizzato 21 Febbraio 2017 12:19

Tom Price, il ritratto del Ministro della Sanità all’epoca di Trump

Con 52 voti a favore e 47 contrari Tom Price è stato confermato alla direzione del Dipartimento della Sanità degli Stati Uniti d’America, dipartimento HHS (Health and Human Services). Dopo essere stato nominato da Donald Trump in qualità di Ministro della Salute il 29 novembre 2016, Price, il 10 febbraio 2017, ha visto confermato il […]

Con 52 voti a favore e 47 contrari Tom Price è stato confermato alla direzione del Dipartimento della Sanità degli Stati Uniti d’America, dipartimento HHS (Health and Human Services). Dopo essere stato nominato da Donald Trump in qualità di Ministro della Salute il 29 novembre 2016, Price, il 10 febbraio 2017, ha visto confermato il suo incarico ed è ora ufficialmente il successore di Sylvia Mathews Burwell, Segretario della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti nell’amministrazione Obama.

Tom Price nativo del Michigan, è stato Membro della Camera dei Rappresentanti per lo Stato della Georgia e Presidente della Commissione Bilancio della Camera. Chirurgo ortopedico di Atlanta, il nuovo Segretario alla Sanità, ha diretto una clinica privata per anni e risulta essere dal punto di vista medico-sanitario, uno degli uomini del Presidente più preparato nel settore di competenza.

Repubblicano conservatore, dall’inizio del suo percorso politico, Price si è fermamente opposto all’Obamacare confutando la validità del Medicare e Medicaid, le coperture per indigenti e anziani, a cui riserva una progressiva soppressione. Nella visione di Price anche chi è tutelato da queste coperture, dovrebbe avere la possibilità di scegliere altre forme di assicurazione. Il suo ‘Empowering Patients First Act’, Disegno di Legge pensato nel 2009, è stato la base da cui ha attinto il Partito Repubblicano quando, qualche mese fa, ha deciso di contestare attivamente il programma di Obama e comporre una proposta sanitaria valida per contrastare il sistema vigente.

Mr Price inoltre si dichiara scettico nei confronti di una politica stringente pro-vaccini e per quel che riguarda contraccezione e aborto, nei suoi undici anni al Congresso, ha ottenuto voti altissimi dalle associazioni pro-life e bassissimi da quelle avversarie. Contrario al controllo delle armi, Price viene definito dagli analisti politici ‘un uomo in grado di raggiungere compromessi, e per questo sarà importante nel ruolo che ricoprirà: smontare la legge sanitaria di Obama sarà arduo, ma dei cambiamenti anche radicali saranno fatti’.

Articoli correlati
Covid-19, incidenza continua a calare. Da lunedì Fvg, Molise e Sardegna in area bianca
La pressione sui servizi ospedalieri si conferma al di sotto della soglia critica in tutte le Regioni/PA e la stima dell’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è a 0,72, stabilmente al di sotto della soglia epidemica
Uk totalizza zero decessi, in India invece manca l’ossigeno. Usa dice sì a Pfizer per 12-15enni
Finalmente il numero zero è tornato nel Regno Unito, nessun morto per un giorno e Boris Johnson festeggia. In Usa vaccino anche ai più piccoli: Pfizer ok per i dodicenni. L'India vede numeri leggermente più bassi, ma è ancora emergenza ossigeno
Firmata ordinanza Rsa: massimo due visitatori per ospite, sconsigliati gli under 6. Cosa prevede
Il Ministro Speranza: «Ringrazio Regioni e Cts che hanno lavorato in sintonia con il Ministero della Salute per conseguire questo importante risultato. È ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli»
Nuovo report Cabina di regia: «Indice Rt a 0,89, in leggera risalita ma cala incidenza»
Brusaferro: «Lieve aumento Rt messo in conto con aperture». Rezza: «Per raggiungere immunità di gregge dovremmo vaccinare il 60-70% della popolazione. Ma alcuni fattori possono far alzare soglia». Sicilia, Sardegna e Valle d'Aosta in arancione
Terapia domiciliare Covid, i medici del Comitato scendono in piazza e insistono: «Tachipirina e vigile attesa è un errore»
«Il nostro obiettivo è bloccare la patologia ai suoi esordi», spiega Nino Pignataro, uno dei medici che hanno aderito al Comitato Cura Domiciliare Covid-19 presieduto dall’avvocato Erich Grimaldi. Sabato 8 maggio manifestazione a piazza del Popolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 giugno, sono 175.965.522 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.804.217 i decessi. Ad oggi, oltre 2.34 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Cause

Primario imputato per associazione a delinquere insieme ad un centinaio di colleghi: assolto 7 anni dopo. La sua storia

Giornali e tv, locali e nazionali, diedero la notizia dell’indagine con tanto di nomi e cognomi. «All’assoluzione, invece, al massimo un trafiletto». Quando il mostro sbattuto ...