Speciale del 23 March 2018

Aggressioni al personale sanitario

Sono 1.200 le aggressioni l’anno ai danni di medici e operatori sanitari. Questi i numeri allarmanti che evidenziano quanto il problema delle aggressioni ai sanitari sia un’emergenza sociale da affrontare con istituzioni e politica.

Aggressioni in aumento anche per i veterinari, Vacca (FVM): «Colleghi costantemente intimiditi, tra auto in fiamme e colpi di pistola»

Ai nostri microfoni la Consigliera Nazionale della Federazione Medici e Veterinari racconta gli episodi più gravi subiti dai veterinari pubblici e monitorati negli ultimi 10 anni da un osservatorio ad hoc

Maria Erminia Bottiglieri (FNOMCeO): «Questionari e formazione, così si può contrastare il fenomeno»

«Per la politica ci sono sempre altre priorità, ma serve una legge ed un fondo ad hoc», sottolinea la referente dell’Area strategica Professione della Federazione degli Ordini. E poi racconta: «Una volta ho rischiato anche io»

Francesco Pugliese (SIMEU): «È un atto delinquenziale, occorre formazione e comunicazione»

«Migliorare i servizi territoriali, formare i professionisti sanitari e sensibilizzare la cittadinanza». Queste le risposte all’emergenza da parte di Francesco Rocco Pugliese, Presidente SIMEU

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 4 luglio, sono 549.184.038 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.339.118 i decessi. Ad oggi, oltre 11,75 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...