Sanità internazionale 15 Febbraio 2018 14:00

L’Oregon propone diritto all’assistenza sanitaria in Costituzione. Primo stato USA

L’Oregon potrebbe essere il primo stato degli USA ad introdurre il diritto alla sanità nella propria Costituzione. L’Assemblea legislativa ha infatti approvato un emendamento costituzionale volto ad introdurre, per ogni residente dello stato, il diritto fondamentale ad un servizio sanitario appropriato e accessibile. La proposta approderà ora al Senato dello stato e, qualora venisse approvato, […]

L’Oregon potrebbe essere il primo stato degli USA ad introdurre il diritto alla sanità nella propria Costituzione. L’Assemblea legislativa ha infatti approvato un emendamento costituzionale volto ad introdurre, per ogni residente dello stato, il diritto fondamentale ad un servizio sanitario appropriato e accessibile. La proposta approderà ora al Senato dello stato e, qualora venisse approvato, saranno i cittadini a decidere, esprimendo il proprio parere in un referendum costituzionale nel prossimo novembre.

Circa il 95% dei cittadini dell’Oregon ha già stipulato un’assicurazione sanitaria. I democratici hanno tentato di raggiungere il 100% di copertura, ma ora ritengono che, considerati i tentativi del Presidente Trump di cancellare la riforma sanitaria voluta da Obama, sia giunto il momento che a decidere siano gli elettori.

Il democratico Mitch Greenlick, 82 anni, sostiene con forza la proposta: «Sono molto orgoglioso del lavoro che è stato fatto negli ultimi 30 anni per rendere l’Oregon uno stato in cui solo il 5% della popolazione non è assicurato. Tuttavia, c’è ancora molto da fare. L’assistenza sanitaria è un diritto fondamentale e la mia speranza è che, un giorno, ogni cittadino dell’Oregon potrà contare sul diritto fondamentale all’assistenza sanitaria».

Al contrario, il repubblicano Cedric Hayden da un lato sostiene che l’accesso ad una sanità di qualità sia un bisogno di base, proprio come il cibo o l’acqua. Tuttavia, l’introduzione di un emendamento costituzionale potrebbe «cambiare radicalmente lo stato in un modo che ancora non conosciamo, e per me questo è incredibilmente rischioso».

L’Oregon è uno degli stati più liberali degli USA: è stato il primo ad introdurre delle tutele per gli immigrati clandestini e il primo a legalizzare il suicidio assistito per i malati terminali. L’introduzione del diritto all’assistenza sanitaria sarebbe una novità assoluta negli Stati Uniti. Alcuni stati considerano già da tempo la copertura sanitaria come universale, ma nessun riferimento in tal senso è mai stato approvato e inserito in una costituzione statale.

Articoli correlati
Il vaccino con birra in omaggio. Ecco come nel mondo si convincono i più scettici
Alcolici ma anche ciambelle, buoni sconto, premi. Dopo il boom iniziale che ha portato alcuni Paesi a vaccinare a tappeto si pensano modi alternativi per attirare più persone possibile
Uk totalizza zero decessi, in India invece manca l’ossigeno. Usa dice sì a Pfizer per 12-15enni
Finalmente il numero zero è tornato nel Regno Unito, nessun morto per un giorno e Boris Johnson festeggia. In Usa vaccino anche ai più piccoli: Pfizer ok per i dodicenni. L'India vede numeri leggermente più bassi, ma è ancora emergenza ossigeno
Se i disabili si ammalano soffrono due volte. Ecco come adeguare ambulatori e ospedali alle loro necessità
Ghelma (Asmed): «Formare medici e operatori sanitari al trattamento di pazienti con disabilità»
di Isabella Faggiano
Via mascherine e distanziamento per i vaccinati, un passo verso la normalità negli Usa
I Cdc, l'autorità sanitaria statunitense, hanno stabilito che tra soggetti vaccinati potranno esserci incontri a porte chiuse senza mascherina. Un primo passo verso la normalità, anche se l'obbligo nei luoghi pubblici resta
Immunità di gregge negli Usa entro aprile? Secondo alcuni esperti è possibile
Il prof. Makary della Johns Hopkins School of Medicine sostiene che entro aprile gli Usa saranno fuori dalla pandemia, con il raggiungimento dell'immunità di gregge. Ma è possibile o ci sono altre spiegazioni?
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 18 giugno, sono 177.438.001 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.842.377 i decessi. Ad oggi, oltre 2,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM