Sanità internazionale 28 Settembre 2021 13:05

L’Oms inaugura il Centro mondiale di formazione a Lione

Dotata di tecnologie pedagogiche di punta, l’Accademia punta a formare milioni di sanitari

L’Oms inaugura il Centro mondiale di formazione a Lione

É stato inaugurato a Lione, in Francia, il Centro mondiale di formazione dell’Organizzazione mondiale della sanità. Un progetto nato anni fa con l’obiettivo di creare un centro di riferimento globale per l’aggiornamento continuo e la costruzione ed il miglioramento delle competenze del personale sanitario. Un progetto definito «più necessario che mai» con la crisi del Covid-19 dal presidente francese, Emmanuel Macron, e il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, presenti all’inaugurazione.

«Investire nei sistemi di sanità è il modo migliore per prepararsi alle prossime pandemie – ha detto il capo dello Stato francese nel corso della cerimonia di lancio -. Quello che ci insegna questa crisi – ha aggiunto – è che non si esce da una pandemia mondiale se non si ha una strategia mondiale».

Da parte sua, il capo dell’Oms ha sottolineato che la pandemia è «un potente richiamo del valore del personale sanitario e della ragione per la quale essi hanno bisogno delle informazioni, delle competenze e degli strumenti più recenti». Ha poi lanciato un appello all’impegno di tutti i Paesi per assicurare il successo dell’Accademia.

Dotata di tecnologie pedagogiche di punta come l’intelligenza artificiale e la realtà virtuale e di un centro di simulazione di emergenze sanitarie a livello mondiale, l’Accademia di Lione punta a formare milioni di sanitari nel mondo.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Scadenza triennio ECM: «Nessuna scusa per chi non ha completato aggiornamento per pigrizia o indolenza»
Mazzacane (Goal): «Lettera Cogeaps è un atto di buona volontà. Gli ordini si adopereranno per informare gli iscritti». Foschi (Cic): «Paradossale che una professione complessa come quella medica abbia un unico momento di “abilitazione”». D’Anna (Onb): «Solo aggiornandosi un operatore sanitario può svolgere al meglio la propria professione»
Montagna che passione, ma più attenzione in alta quota. In arrivo nuovo corso Consulcesi
La montagna si conferma tra le mete estive privilegiate ma i medici avvertono: «Attenzione ai disturbi quando si sale di quota»
Formazione ECM, Magi (OMCeO Roma): «Azioni disciplinari per chi non è in regola»
Falcinelli (OMCeO Ravenna): «Compito degli Ordini stimolare gli iscritti e verificare crediti». Lazzari (Cnop): «Aggiornamento continuo essenziale»
Scuole e università per orfani di medici, il supporto di Enpam
Dalle medie agli atenei passando per i collegi Onaosi, una panoramica dei sussidi offerti ai figli dei colleghi deceduti
Formazione ECM: «Fino a 6 mesi di sospensione per chi non è in regola»
Rossi (OMCeO Milano): «Mancato aggiornamento rischioso da un punto di vista medico legale e assicurativo». Boldrini (Pd): «La formazione continua è diventata ancora più importante con il Covid». Filippini (OPI Varese): «Sarà necessario agire con un sistema punitivo anche se non ci piace»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale