Sanità internazionale 5 Febbraio 2019 12:17

Caos Venezuela, mancano medicinali e cibo. Impossibile fare analisi ma si nega crisi umanitaria

Caos Venezuela, mancano medicinali e cibo. Impossibile fare analisi ma si nega crisi umanitaria

Nel Venezuela dei due presidenti, la crisi è evidente anche negli ospedali. Mancano i medicinali, manca il cibo da dare ai pazienti, mancano le forniture sanitarie e le analisi di laboratorio vengono condotte solo nel 10% delle cliniche del Paese. I medici sono scesi in piazza per protestare, ma Maduro ha negato l’esistenza di una crisi umanitaria: «C’è una crisi politica, c’è una crisi economica, ma non umanitaria», ha dichiarato a Salvados TV.

Come riportato da Euronews, riuscire a comprare medicinali è quasi impossibile. Rosa Materano, una ragazzina che soffre di insufficienza renale, da due anni ha difficoltà a trovare le pillole per la pressione o i gastroprotettori di cui ha bisogno. «Mi sento comunque fortunata – racconta – perché almeno sono viva. Tutte le persone che erano ricoverate in ospedale con me non ci sono più. Ma noi pazienti che possiamo fare? Vogliamo continuare a vivere, ma in queste condizioni presto non sarà possibile».

«Riesco a comprare i medicinali per il diabete e l’osteoporosi solo perché mio figlio è in Cile e riesce a mandarmi dei soldi cileni – aggiunge un’infermiera che vive in un quartiere di Caracas -. Alcuni negozi vogliono i dollari americani per poter acquistare i farmaci, ma io dove li trovo?».

I medici, dal canto loro, sentono di avere le mani legate: «Manca il 90% delle forniture e degli strumenti che ci servono – dichiara il dottor Carlos Prosperi dell’ospedale Jose Maria Vargas -. Ci sentiamo inutili quando siamo costretti a dire ai pazienti che non possiamo fare niente per aiutarli. Qualcosa deve per forza cambiare».

LEGGI ANCHE: CRISI IN VENEZUELA, ARRIVA LA NAVE OSPEDALE CINESE MENTRE MANCANO MEDICINE E DOTTORI

Articoli correlati
Giornata Internazionale Epilessia, colpite 50 milioni di persone nel mondo e 500mila in Italia
Il punto della Società Italiana di Neurologia. «I progressi scientifici recenti – ha dichiarato il Prof. Giancarlo Di Gennaro - hanno fatto registrare numerose scoperte nel campo della genetica e delle scienze di base, con significativi passi avanti nella comprensione dei meccanismi molecolari che generano le crisi epilettiche»
Crisi in Venezuela, arriva la nave ospedale cinese mentre mancano medicine e dottori
Dotata di 300 posti letto, otto sale operatorie e di un elisoccorso, la Peace Ark dal 2008 ha fornito assistenza a più di 180mila persone in 40 Paesi diversi, ma è la prima volta che approda nel paese sudamericano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 15 gennaio, sono 93.129.104 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.994.440 i decessi. Ad oggi, oltre 35,57 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...