Sanità internazionale 5 Febbraio 2019

Caos Venezuela, mancano medicinali e cibo. Impossibile fare analisi ma si nega crisi umanitaria

Nel Venezuela dei due presidenti, la crisi è evidente anche negli ospedali. Mancano i medicinali, manca il cibo da dare ai pazienti, mancano le forniture sanitarie e le analisi di laboratorio vengono condotte solo nel 10% delle cliniche del Paese. I medici sono scesi in piazza per protestare, ma Maduro ha negato l’esistenza di una […]

Immagine articolo

Nel Venezuela dei due presidenti, la crisi è evidente anche negli ospedali. Mancano i medicinali, manca il cibo da dare ai pazienti, mancano le forniture sanitarie e le analisi di laboratorio vengono condotte solo nel 10% delle cliniche del Paese. I medici sono scesi in piazza per protestare, ma Maduro ha negato l’esistenza di una crisi umanitaria: «C’è una crisi politica, c’è una crisi economica, ma non umanitaria», ha dichiarato a Salvados TV.

Come riportato da Euronews, riuscire a comprare medicinali è quasi impossibile. Rosa Materano, una ragazzina che soffre di insufficienza renale, da due anni ha difficoltà a trovare le pillole per la pressione o i gastroprotettori di cui ha bisogno. «Mi sento comunque fortunata – racconta – perché almeno sono viva. Tutte le persone che erano ricoverate in ospedale con me non ci sono più. Ma noi pazienti che possiamo fare? Vogliamo continuare a vivere, ma in queste condizioni presto non sarà possibile».

«Riesco a comprare i medicinali per il diabete e l’osteoporosi solo perché mio figlio è in Cile e riesce a mandarmi dei soldi cileni – aggiunge un’infermiera che vive in un quartiere di Caracas -. Alcuni negozi vogliono i dollari americani per poter acquistare i farmaci, ma io dove li trovo?».

I medici, dal canto loro, sentono di avere le mani legate: «Manca il 90% delle forniture e degli strumenti che ci servono – dichiara il dottor Carlos Prosperi dell’ospedale Jose Maria Vargas -. Ci sentiamo inutili quando siamo costretti a dire ai pazienti che non possiamo fare niente per aiutarli. Qualcosa deve per forza cambiare».

LEGGI ANCHE: CRISI IN VENEZUELA, ARRIVA LA NAVE OSPEDALE CINESE MENTRE MANCANO MEDICINE E DOTTORI

Articoli correlati
Sanità, Foad Aodi (Amsi): «70 medici stranieri segnalano di essere sottopagati a 7 euro l’ora»
Medici e infermieri stranieri residenti in Italia cercasi, per fronteggiare le carenze di professionisti sanitari a causa dei pensionamenti: sono 6 mila le richieste di camici bianchi, infermieri e fisioterapisti giunte in un anno all’Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) da parte di strutture sanitarie pubbliche e private. Le richieste per i soli […]
Ricetta sanitaria elettronica, Grillo: «Siamo i primi in Europa. Cosi combatte l’antimicrobiotico-resistenza e si valorizza il ruolo del veterinario»
Da domani in Italia sarà obbligatoria la ricetta veterinaria elettronica. Lo ha annunciato oggi in conferenza stampa il ministro della Salute, Giulia Grillo. “Siamo i primi in Europa ad adottare questo sistema innovativo nel campo della sanità animale che rappresenta un passo fondamentale nella strategia di lotta all’antibiotico-resistenza, oltre a rappresentare uno strumento di trasparenza […]
Napoli, al Moraldi intervento di chirurgia addominale con il robot
Il Monaldi di Napoli inaugura la chirurgia addominale robotica. L’intervento, è stato effettuato per “riparare” la parte addominale di una signora di 80 anni. L’anziana donna soffriva di pericolose crisi occlusive recidivanti: i medici hanno inserito una protesi tra i muscoli addominali, evitando, con la strumentazione hi-tech, il contatto con le viscere e tutte le possibili conseguenze come, […]
Crisi in Venezuela, arriva la nave ospedale cinese mentre mancano medicine e dottori
Dotata di 300 posti letto, otto sale operatorie e di un elisoccorso, la Peace Ark dal 2008 ha fornito assistenza a più di 180mila persone in 40 Paesi diversi, ma è la prima volta che approda nel paese sudamericano
Maxi simulazione in esterna a Lampedusa: 130 medici italiani si formano sull’emergenza sanitaria
È in corso la II edizione del SIAARTI Academy CREM (Critical Emergency Medicine), evento formativo innovativo della Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva rivolto ai medici in formazione provenienti dalle 39 scuole di specializzazione in Anestesia, Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore. Fino al 26 maggio Lampedusa sarà teatro naturale dell’evento SIAARTI […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Contratto medici e unificazione fondi: ecco cosa sta succedendo all’Aran

Il nuovo pomo della discordia è l’unificazione dei fondi della dirigenza medica, sanitaria non medica e delle professioni sanitarie. Palermo (Anaao-Assomed): «A guadagnarci sono i medici». Quici ...
Formazione

«Numero chiuso non sarà abolito, ma dal 2021 il test sarà dopo il primo anno». Parla il relatore della riforma Manuel Tuzi (M5S)

Il deputato Cinque Stelle, medico specializzando, presenterà a breve il testo base della riforma che andrà in discussione a settembre a Montecitorio. Accesso al primo anno comune a diverse facoltà ...