Salute 2 Ottobre 2019 12:20

Professioni sanitarie, Frittelli (Federsanità ANCI): «Loro ruolo cruciale nella sanità del futuro»

La Presidente di Federsanità ANCI e Direttore dell’Ospedale Tor Vergata, ospite del Congresso ANTEL, chiede al ministro Speranza di puntare sui rinnovi dei contratti collettivi e dell’ACN di Medicina generale

Multiprofessionalità ma anche valorizzazione delle professioni sanitarie. Sono questi i due concetti su cui punta Tiziana Frittelli, Direttore generale dell’Ospedale Tor Vergata di Roma e presidente di Federsanità ANCI. Ospite del Congresso dell’ANTEL, l’Associazione dei Tecnici di Laboratorio, Frittelli ha anche commentato le prime indicazioni programmatiche del nuovo ministro della Salute Roberto Speranza: «Ho visto con piacere che si ribadisce la necessità di mantenere l’incremento di risorse per il fondo sanitario previsto per i prossimi due anni» sottolinea a Sanità Informazione, ricordando come tra le priorità del Sistema sanitario nazionale c’è la presa in carico delle cronicità. Poi ha ricordato la necessità di valorizzare i tecnici di laboratorio e le professioni sanitarie anche nel nuovo contratto collettivo del comparto.

LEGGI ANCHE: FORMAZIONE, INNOVAZIONE E COMMISSIONI D’ALBO: IL FUTURO DEI TECNICI DI LABORATORIO AL CENTRO DEL CONGRESSO ANTEL

Presidente, che ruolo giocheranno i tecnici di laboratorio e in generale le professioni sanitarie nella sanità del futuro?

«Sarà un ruolo assolutamente cruciale. È fondamentale che siano stati costituiti in Ordini, proprio per dare pari dignità agli altri operatori della sanità. D’altronde ormai è una sanità che non può che muoversi in team multiprofessionali per cui il ruolo delle professioni sanitarie sarà assolutamente cruciale. Per quel riguarda in particolare i tecnici di laboratorio, all’interno abbiamo molti profili professionali che dovranno essere valorizzati con il nuovo contratto collettivo del comparto che preveda accanto a figure gestionali anche figure professionali, questo sicuramente aiuterà tutto l’ambiente a crescere. Oggi poi tutti i tecnici di laboratorio sono fortemente impegnati in molte attività strategiche. Si pensi per esempio alla necessità che abbiamo di combattere l’antibiotico resistenza. Noi per esempio all’interno del nostro ospedale abbiamo posto in essere una stewardship in questo ambito nel quale la microbiologia collabora strettamente con le malattie infettive, con il risk maganer, con il responsabile della qualità, con gli infermieri e gli epidemiologi proprio per combattere questo tipo di fenomeno».

Da direttore di un grande ospedale della Capitale, cosa chiede al neo ministro della Salute Speranza?

«Il neoministro ha molte cose da fare. La cosa più urgente è il Patto per la Salute. Ho letto la bozza del nuovo Patto, ci sono tutti i presupposti per poter far crescere la nostra sanità. Sicuramente ci vuole un importante investimento sulle risorse umane. E bisogna puntare molto sulle prossime tornate contrattuali perché nel nostro ordinamento sanitario, ad oggi, l’organizzazione sanitaria è in qualche modo condizionata dai contratti collettivi e anche dall’accordo con i medici di Medicina generale. Ho visto con piacere che si ribadisce la necessità di mantenere l’incremento di risorse per il fondo sanitario previsto per i prossimi due anni. Il lavoro da fare è tanto perché dobbiamo riorganizzare un po’ la nostra sanità per garantire la presa in carico soprattutto della cronicità in un quadro epidemiologico che sicuramente si va trasformando».

Articoli correlati
Giornata malattie rare, l’approccio multiprofessionale della FNO TSRM PSTRP a sostegno dei pazienti
Tra le varie iniziative in cantiere sul tema delle malattie rare la FNO TSRM PSTRP ha in programma per il prossimo 29 giugno un evento formativo in occasione della Giornata mondiale della Sclerodermia
Professioni Sanitarie, Ordine TSRM PSTRP di Milano lancia corso per costruire la dirigenza del futuro
L'Ordine di Milano ha inaugurato un corso sul management delle professioni sanitarie. «Capacità di osservazione, curiosità e spirito di iniziativa sono le fondamenta su cui costruire la Dirigenza del futuro» ha spiegato il presidente Diego Catania
Ordine TSRM PSTRP Roma, gli obiettivi della Lista “Sinergia”
Al centro del progetto «una rappresentanza politica delle professioni sul territorio, tale da costituire una presenza attiva e costante in tutti i contesti comunali». Le elezioni si svolgeranno il 16, 17, 18 e 19 dicembre
Simulazione in formazione, ecco come la realtà virtuale prepara i farmacisti ad affrontare le sfide reali
Dalla “clean room” alla ricerca clinica, fino a capitolati di gara e interazione con il paziente, Zanon (SIFO): «La figura del farmacista è poliedrica e, per questo, anche la sua formazione, compresa quella post laurea, deve essere altrettanto variegata. L’utilizzo della simulazione ha segnato un punto di svolta importante nei processi formativi»
UNID, Luperini nuovo presidente. Dai Quaderni dell’Igienista dentale al Progetto Grazia, le iniziative in corso
Maurizio Luperini sostituisce Domenico Tomassi, alla guida per tre anni. «Vogliamo dedicarci alla formazione, avremo una sessione ad hoc dedicata a ricerca e sviluppo»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...