Salute 13 Marzo 2018

Professioni sanitarie, Anelli (FNOMCeO): «Stop ai tempari, i medici hanno bisogno di tempo per costruire dialogo con paziente»

«Migliorare rapporto medico-paziente e garantire unità d’intenti tra le professioni sanitarie: ecco le priorità che dovrà avere la politica» afferma il presidente della Federazione degli Ordini Medici

«Il futuro della sanità risiede nella collaborazione tra le professioni sanitarie», dichiara il neopresidente della FNOMCeO Filippo Anelli a margine del primo Congresso della Federazione Nazionale delle Professioni Infermieristiche (FNOPI).

«La nuova squadra politica deve avere un programma ben definito – prosegue il Presidente -. Tra le priorità di questo programma ci deve essere il miglioramento dell’assistenza sanitaria destinata ai cittadini per la quale auspico ci sia sempre una progressiva ottimizzazione».

«Nel Sistema Sanitario un ruolo chiave è quello delle professioni sanitarie ed è bene siano unite fra loro – sottolinea Anelli che dall’inizio del suo mandato ha insistito sull’importanza della coesione e dell’unità d’intenti fra tutte le parti -. Io spero che il nuovo corso politico riesca a disegnare una sanità compatta in cui il rapporto che lega il medico ai cittadini sia la solida colonna portante».

LEGGI | RILANCIARE TEMI ETICI, NUOVO RUOLO PER GLI ORDINI: IL PROGRAMMA DI ANELLI 

«Per stabilire un rapporto più proficuo tra professionista sanitario e paziente, occorre del ‘tempo’», sottolinea il Presidente che tiene a specificare che «il termine ‘tempo’ non l’ho scelto casualmente, ritengo che i famosi ‘tempari’ siano dannosi per la costruzione di un rapporto produttivo. Serve costruire un feeling basato sulla comprensione reciproca, questo è fondamentale».

«Per questo – prosegue – c’è bisogno di un professionista che ha tempo, c’è necessità di strumenti per realizzare questo obiettivo, ma soprattutto c’è bisogno di una grande collaborazione tra professionisti».

 

Articoli correlati
Patto per la salute, FNOMCeO: «Chiamare ai tavoli le Professioni sanitarie»
«Chiamare ai tavoli le Professioni sanitarie». Lo avevano già chiesto, insieme alle altre Federazioni e Ordini nazionali delle professioni sanitarie e sociali, il 21 marzo scorso, in occasione dell’incontro con il Ministro della Salute Giulia Grillo. Ora la FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, e prima ancora la Fnopo, l’omologo ente […]
Caso Umbria, Anelli (FNOMCeo): «Superare aziendalismo SSN che condiziona autonomie professionali»
Il Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Filippo Anelli interviene sullo scandalo che ha travolto la sanità dell’Umbria e che ha portato all’arresto, tra gli altri, dell’assessore alla Sanità. «Nella sanità italiana c’è certamente bisogno di un cambiamento che riduca l’interferenza non della politica, ma dei politici, nei meccanismi di governance del settore», […]
Def 2019, Bonaccini: «A rischio il fondo sanitario». Grillo replica: «Pronta a farmi saltare in aria se lo toccano»
Il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini si dice «preoccupato per il Def. Il Paese entra in una recessione praticamente tecnica, con crescita pari a zero»
Sanità pubblica, Monaco (Fnomceo): «Contratti bloccati. Dal governo basta promesse, servono fatti»
Milioni di euro di straordinari non pagati e milioni di euro per il mancato turn over e le mancate assunzioni. Queste, secondo Fnomceo, sono le cifre che lo Stato sta risparmiando sul lavoro dei medici
Giovani medici, Anelli (FNOMCeO): «Subito 10mila borse di studio e rinnovo contratti»
Il presidente della Federazione Nazionale degli Ordini spiega ai nostri microfoni quali sono i provvedimenti da prendere oggi per evitare, un domani, il tracollo del Ssn
di Viviana Franzellitti e Arnaldo Iodice