Salute 22 gennaio 2018

Più risorse e abbattimento liste d’attesa, le proposte del M5S in tema di Sanità

Al Villaggio Rousseau il candidato premier Di Maio ha illustrato i 20 punti del programma pentastellato. Previsti 17 miliardi per aiutare le famiglie con figli. Tra i candidati anche il presidente del Forum italiano Disabilità Vincenzo Zoccano

In vista del 4 marzo, è tempo di candidature e programmi anche in casa Cinque Stelle. La tre giorni di formazione del Movimento, il Villaggio Rousseau a Pescara, si è conclusa con l’intervento del candidato premier Luigi Di Maio che ha illustrato i 20 punti del programma pentastellato. Il referendum sull’uscita dall’euro è scomparso dai radar, mentre sul piano economico c’è l’abolizione dell’Irap per le Pmi, la riduzione dell’Irpef per il ceto medio e una soglia della “no tax area” aumentata a 10mila euro. Restano i cavalli di battaglia del reddito di cittadinanza e lo stop a pensioni d’oro, vitalizi, privilegi, sprechi della politica. Semplice lo slogan della campagna: «Partecipa, scegli, cambia».

Solo uno dei 20 punti è dedicato alla sanità ed è intitolato «La sanità si prende cura di te». Si propone un aumento delle risorse per la sanità pubblica e la riduzione sostanziale delle liste di attesa per tutti gli esami medici. Per ora una dichiarazione di intenti, non essendo noto ancora come intendono arrivare a questi obiettivi, anche se Di Maio ha assicurato che nei prossimi giorni saranno comunicate le coperture finanziarie. Sul fronte della famiglia previsti 17 miliardi per aiutare le famiglie con figli: rimborsi per asili nido, pannolini e baby sitter, introduzione iva agevolata per prodotti neonatali, per l’infanzia e per la terza età, innalzamento importo detraibile per assunzione di colf e badanti. Sulle candidature, la novità è che uno dei capilista sarà il presidente del Forum italiano Disabilità Vincenzo Zoccano.

Articoli correlati
Come deve essere effettuata dal Provider la verifica dell’apprendimento?
La verifica dell’apprendimento può essere effettuata con diversi strumenti: quesiti a scelta multipla o a risposta aperta, esame orale, esame pratico, produzione di un documento, realizzazione di un progetto, ecc. Se vengono usati i quesiti, devono essere standardizzati in almeno 3 quesiti per ogni credito ECM erogato e nel caso si predispongono quesiti a scelta […]
Corruzione in sanità, Silenzi: «Medici siano i ‘custodi’ delle risorse. Bene trasparenza, ma non demonizzare privato»
«Ogni decisione terapeutica ha delle ripercussioni non solo sulla salute ma anche sui costi del SSN», sottolinea il vicepresidente della Società Italiana Medici Manager che aggiunge: «Importante permettere al cittadino di conoscere le strutture sanitarie in base ai dati sugli esiti e quelli che sono gli indicatori di qualità»
di Viviana Franzellitti e Giovanni Cedrone
Liste d’attesa, Bologna (M5S): «Ora Dg saranno valutati anche per questo. Sanità più trasparente e funzionale ci aiuterà a prevenire anche le aggressioni»
In legge di Bilancio previsti 350 milioni di euro per contrastare le lunghe attese. La neurologa Cinque Stelle annuncia: «Con Dl Fiscale altri fondi per la digitalizzazione»
Liste d’attesa, Piano del Governo trasmesso alle Regioni. Grillo: «Fondi triplicati in manovra. Mai stanziate in passato risorse su questo»
Il provvedimento prevede la digitalizzazione delle agende di prenotazione e l’uso delle classi di priorità per visite e ricoveri. «È un primo passo concreto verso un cambiamento reale. La sanità del Paese deve ritornare in cima alle priorità dell’agenda politica», sottolinea la titolare della Salute
Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»
Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sanitarie. Anche il Ministro Grillo preme per l’approvazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...