Salute 17 Maggio 2021 12:42

Pfizer, il parere del dermatologo: «Meglio evitare filler per almeno un mese»

Dopo che Ema ha segnalato gonfiore anomalo del volto tra i possibili effetti collaterali del vaccino, il dottor Marconi, medico specialista in dermatologia e medicina estetica ha spiegato perché accade e come si può evitare

di Federica Bosco
Pfizer, il parere del dermatologo: «Meglio evitare filler per almeno un mese»

«Il vaccino Pfizer se preso in concomitanza con i filler estetici può causare un gonfiore anomalo al volto, ma nessun pericolo per il paziente e questo spiacevole effetto collaterale si può evitare distanziando vaccino e filler di almeno un mese uno dall’altro». Le parole di Marco Marconi, medico specialista in dermatologia e medicina estetica a pochi giorni dalla dichiarazione di Ema vanno a fugare dubbi e preoccupazioni di quanti hanno effettuato trattamenti estetici ed ora sono in procinto di sottoporsi alla vaccinazione. Per ridurre i rischi di questo effetto collaterale segnalato dalla stessa Ema, l’Agenzia europea del farmaco dopo la riunione del Prac, il comitato di farmacovigilanza, dunque, è sufficiente distanziare i tempi tra il trattamento antirughe e l’inoculazione della dose di Pfizer.

Il rischio esiste, ma si può evitare

«Il filler dermico è una tecnica con la quale si inietta acido ialuronico e può causare edema e gonfiore – spiega Marconi, responsabile dei riparti di dermatologia generale adulti e pediatrica del Fatebenefratelli Sacco di Milano -. È evidente che ci possa essere una relazione tra il trattamento estetico e la somministrazione del vaccino Pfizer, perché il filler nel viso modifica, anche se temporaneamente, quello che è il microcircolo vascolare e il vaccino può quindi andare ad evidenziare l’edema che il filler ha generato». In sostanza, il vaccino di Pfizer, se preso in concomitanza con dei filler estetici, può portare a un gonfiore anomalo della faccia, perché i trattamenti estetici vanno a interagire con quelli del vaccino scatenando una reazione. «C’è da sottolineare che non esiste alcun rischio per il paziente, anche nel momento in cui l’effetto compare, ma si può evitare. Chi deve sottoporsi al vaccino, quindi, è opportuno che valuti bene i tempi di somministrazione che non siano troppo ravvicinati all’impiego di filler – conclude -. Meglio attendere almeno un mese tra i trattamenti estetici e l’inoculazione del vaccino per non avere spiacevoli effetti collaterali».

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Immigrazione, Aodi (Amsi): «Solo il 7% di 800.000 persone senza tessera sanitaria ha il green pass»
Solo in 13 regioni su 21 si possono effettuare vaccini per irregolari, ribadisce Aodi (AMSI) e denuncia i ritardi nelle vaccinazioni nei paesi più poveri
Il vaccino anti-Covid può causare infertilità?
Una delle preoccupazioni alla base della resistenza di molte persone alla vaccinazione anti-Covid riguarda le presunte ricadute sulla fertilità maschile. Uno studio del dipartimento di Urologia della University of Miami Miller School of Medicine prova a dare una risposta
Covid, Gimbe: «Scende ancora il numero di nuovi vaccinati, a rilento le terze dosi»
Il monitoraggio Gimbe, nella settimana 29 settembre-5 ottobre, conferma tutti i numeri in calo, anche se in cinque regioni si registra un lieve incremento di nuovi casi. Quasi 2,6 milioni di over 50 rimangono senza alcuna copertura
Vaccini anti-Covid, EMA: «Su terza dose decidono Stati». E su richiamo J&J: «Stiamo valutando»
Cavaleri (Responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19): «La nostra non è una raccomandazione forte ma un via libera a uso, se ritenuto appropriato»
Effetto vaccini, cresce la mobilità ma diminuiscono i contagi: «Non era mai successo»
L’analisi di CovidTrends indica che la mobilità dei cittadini torna ai livelli pre-covid e la situazione epidemiologica continua a migliorare. Per la prima volta da febbraio 2020 si rompe la correlazione tra libertà di movimento e contagi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 ottobre, sono 239.611.288 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.882.126 i decessi. Ad oggi, oltre 6,57 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Formazione

Punteggi anonimi per il test di Medicina 2021, a qualcuno non tornano i conti

Si confrontano i punteggi anonimi del test di Medicina 2021 e si fanno le prime previsioni sulla soglia minima per entrare, che oscilla tra due cifre. Intanto in molti lamentano di non aver ricevuto i...