Salute 14 giugno 2018

Pediatria, Congresso SIP. Il Presidente Villani: «Tasso mortalità infantile in Italia tra i più bassi al mondo»

Infanzia e adolescenza sotto osservazione per 6 giorni e a 360 gradi. Il Presidente della Società di Pediatria: «Una festa per ricordare quanto sia importante fare rete per poter vincere le sfide»

Immagine articolo

«I bambini italiani restano quelli meglio assistiti al mondo». Lo dice con orgoglio Alberto Villani, Presidente della Società Italiana di Pediatria (SIP) riunita proprio in questi giorni in congresso a Roma. «Il tasso di mortalità infantile in Italia è tra i più bassi al mondo – aggiunge il Presidente – possiamo essere soddisfatti del nostro lavoro».

Una festa della pediatria giunta alla sua 74° edizione, così il Presidente Villani definisce il Congresso: «Un momento di confronto di tutte le realtà pediatriche che collaborano sempre una con l’altra per raggiungere l’obiettivo». «Abbiamo visto la collaborazione tra professionisti in pediatria anche durante l’allarme per il calo dell’immunità di gregge che ha portato a nuove disposizioni in materia di profilassi – aggiunge in riferimento all’obbligo vaccinale emanato nell’estate del 2017 -. Avere agito nei confronti dell’obbligo in maniera convinta ed efficace, ha fatto sì che in poche settimane quella che era una situazione pericolosa che poneva l’Italia a rischio infettivologico, sia stata risolta nel migliore dei modi, questo è grazie all’impegno di tutti».

LEGGI ANCHE: IN VIAGGIO CON I BAMBINI: QUALI VACCINI FARE PRIMA DI PARTIRE?

Anche e soprattutto di vaccini si sta discutendo nel corso del Congresso con la seconda edizione di ‘Io mi vaccino… tu ti vaccini? La vaccinazione negli operatori sanitari’ organizzata dalla Sip Lazio che punta a facilitare, promuovere attivamente e gratuitamente la vaccinazione tra i professionisti sanitari soprattutto coloro che hanno a che fare con l’infanzia.

Inoltre durante il Congresso sotto osservazione anche il tema dell’alimentazione con il punto sui latti di crescita e le formule vegetali. Ampio spazio anche anche alle emergenze neuropsichiatriche che coinvolgono i Pronto Soccorso Generali e Pediatrici, le Psichiatrie, le Pediatrie, le Neuropsichiatrie Infantili, e quindi tutta la rete territoriale.

LEGGI ANCHE: DOLORI NOTTURNI DEI BAMBINI? ECCO COSA SONO

Grandi aspettative inoltre per le sessioni dedicate alla terapia genica che rappresenta una strategia in grande sviluppo per il trattamento delle malattie ereditarie, la maggior parte delle quali ha un esordio in età pediatrica. A prendere parte al Congresso esponenti dal calibro internazionale tra cui Mario Melazzini, Direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco; Bruno Dallapiccola, direttore scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma; il Cardinale Gianfranco Ravasi, Arcivescovo e biblista italiano, teologo ed ebraista; Raanan Shamir, Direttore dell’Istituto di Gastroenterologia, Nutrizione e Malattie del fegato presso lo Schneider Children’s Medical Centre of Israel, e Professore di pediatria all’Università di Tel Aviv; Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e tanti altri.

Articoli correlati
Vaccini, a Perugia convegno SIMEDET e CISL Umbria contro la disinformazione: «Rispondere con evidenze scientifiche a chi parla senza conoscere»
Tra i relatori i professori Gaetano Maria Fara e Susanna Esposito. Il titolo dell’incontro è “La vaccinazione oggi: tra realtà e falsi miti”
Dal “Siero Bonifacio” alla cura Di Bella, Roberto Burioni racconta 10 “Balle mortali”
«Il libro parla delle bugie in medicina e delle conseguenze gravissime che queste possono avere sulla salute e anche sulla vita delle persone» così il virologo del San Raffaele
Morbillo, nel 2017 110mila morti nel mondo. L’OMS: «Senza aumento coperture vaccinali perderemo decenni di progressi»
L’aumento dei casi preoccupa le agenzie sanitarie: «Non sono dati sorprendenti, ma il frutto della combinazione della diffusione di notizie false sui vaccini in Europa, del collasso della sanità in Venezuela e di sacche di povertà e bassa immunizzazione in Africa. Sono necessarie misure urgenti»
Vaccini, il commissario europeo Andriukaitis: «Inutile discutere su obbligatorietà o volontarietà, contano coperture»
«Il nostro dovere è liberarci dal morbillo entro il 2020. Che cosa stiamo facendo, tutti insieme, Parlamenti e governi di tutti gli Stati membri per raggiungere quell'obiettivo?» così il commissario europeo alla Salute in conferenza stampa a Bruxelles VEDI L'INTERVISTA DI SANITA' INFORMAZIONE
Morbillo, Simit: «Nel 2018 cento casi in operatori sanitari. Italia fanalino di coda in Europa per lotta a malattia»
La denuncia della Società italiana malattie infettive e tropicali: «Ad oggi, e vista la situazione, l'obbligo vaccinale rigorosamente applicato resta l'unica via percorribile per un periodo che non è possibile prevedere di breve durata. Bisogna rilanciare la vaccinazione anche in ampi strati di giovani adulti rimasti fuori dagli interventi di prevenzione»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...