Salute 29 Aprile 2019 11:20

Parkinson, eliminare i tremori è possibile. Il primo intervento all’Aquila

Operato all’ospedale San Salvatore dell’Aquila un 66enne milanese al quale i farmaci non facevano più effetto. «È tornato l’equilibrio – racconta felice Erminio nel video diffuso dall’ospedale – Ora sono felice»

Parkinson, eliminare i tremori è possibile. Il primo intervento all’Aquila

Eliminati i tremori del morbo di Parkinson attraverso un generatore di impulsi in funzione nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila. L’intervento, perfettamente riuscito, ha permesso a un 66enne di Milano, malato da tempo di Parkinson e ormai immune ai farmaci, di riacquistare il completo utilizzo di entrambe le mani. Un risultato che ha permesso all’uomo di tornare a praticare la sua passione: suonare la chitarra.

Si tratta del primo intervento in Abruzzo di questo genere, come viene riportato dal sito locale Abruzzoweb.it. «Tutto è cominciato con una chiacchierata con il professor Carlo Masciocchi – ha spiegato Alessandro Ricci, direttore del reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Civile San Salvatore dell’Aquila – che ha avviato una sperimentazione di questa tecnica per le patologie della mobilità. Il grande merito è però del dottor Abbate, che ha spinto per l’utilizzo di questa tecnica per il Parkinson. Ed è comunque un lavoro di equipe, che ha coinvolto tante persone, che operano nel campo del disordine dei movimenti. Ora gli abruzzesi non dovranno andare fuori regione per avere questa terapia. E più saranno le prestazioni, più si eleverà la qualità e la specializzazione». «È tornato l’equilibrio – racconta felice Erminio nel video diffuso dall’ospedale – Questo intervento mi ha salvato. Ora sono felice».

LEGGI: PARKINSON, SCOPERTA MOLECOLA NATURALE RIVOLUZIONARIA CHE RIDUCE DISTURBI DEL MOVIMENTO

Primo passaggio dell’intervento è stato l’inserimento di elettrodi nel cervello del paziente, tramite fori sul cranio, su alcuni nuclei della base dell’encefalo, che regolano il movimento, e che non funzionando bene, causano il tremore ai malati di Parkinson. L’esatta collocazione degli elettrodi è stata programmata attraverso un’accurata fase pre-operatoria, e perfezionata con un sistema di neuronavigazione. Gli elettrodi sono stati collegati poi ad un generatore di impulsi impiantato nel torace. L’intervento è perfettamente riuscito, ora il paziente dovrà sottoporsi ad un periodo di assestamento e riabilitazione.

Articoli correlati
I ragazzi vogliono tornare a scuola, perché la Dad non funziona più? Le osservazioni dello psicologo
Troppi mesi in didattica a distanza hanno fatto emergere disagi psicologici importanti nei più giovani. Lo psicologo Alessandro Ricci (esperto "Scuola" OdP Lazio): «Arrivano l’apatia, la noia, la demotivazione. In alcuni comportamenti aggressivi, forti stati d’ansia e depressione»
«Piccoli ma attrattivi, la ricerca è il segreto del successo». Il Presidente del Carlo Besta racconta la scalata nelle classifiche mondiali
Il Newsweek ha collocato il Carlo Besta al sesto posto al mondo tra gli istituti neurologici (primo in Italia). Gambini: «Nel 2018-2019 oltre 23 milioni di euro impegnati in ricerca. Il 67% dei pazienti non è lombardo»
Cronaca del primo giorno di scuola. Lo psicologo Ricci: «Preparare i ragazzi dal punto di vista emozionale»
Com'è andato il primo giorno di scuola per i ragazzi di 13 regioni italiane? Prime positività e qualche disagio, ma si deve ripartire. Ricci (Esperto Scuola OdP Lazio): «Socializzare è importante, aiutiamoli a trovare nuove forme»
Parkinson e Covid-19: quali aspettative? Il simposio al Virtual Congress 2020
Al Virtual International Congress of Parkinson's Disease and Movement Disorders 2020 si è parlato della gestione dei sintomi del Parkinson nel corso della pandemia di COVID-19
Estate e Parkinson: le precauzioni da adottare per contrastare i problemi del caldo
La Società Italiana di Neurologia spiega quali sono le precauzioni da adottare per contrastare gli eventi sfavorevoli causati dal caldo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 15 gennaio, sono 93.129.104 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.994.440 i decessi. Ad oggi, oltre 35,57 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...