Salute 19 Dicembre 2019

Milano, Ordine medici premiato come luogo di lavoro che promuove salute. Rossi: «Modelli per buoni stili di vita»

Il premio di Assolombarda all’OMCeO del capoluogo che promuove gruppi di cammino, esercizio fisico e buoni stili di vita, sponsorizza una squadra di basket di medici e processa gli alimenti dannosi…

di Federica Bosco

Un ambiente lavorativo sano con buone pratiche in tema di alimentazione, attività fisica, contrasto al fumo di tabacco e alle dipendenze ha permesso all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Milano di ottenere, nell’ambito del Programma Workplace Health Promotion, il premio di Assolombarda come ‘Luogo di lavoro che promuove salute 2018’.

«Abbiamo promosso gruppi di cammino, esercizio fisico, buoni stili di vita – commenta con soddisfazione Roberto Carlo Rossi, presidente di OMCeOMI -. Abbiamo tolto di mezzo tutto ciò che poteva essere fonte di problemi nell’alimentazione, quindi via merendine e cibi di questo genere, promuovendo uno spazio di ristoro ampio dove i dipendenti possono avere il loro momento di pausa, e promuovendo il consumo di cibi sani, frutta, verdura e cibi ricchi di fibre. Per quanto riguarda lo stile di vita ci sono aziende ospedaliere in Lombardia (le ASST) che promuovono gruppi di cammino, che fanno esercizi fisici blandi, che sono già sufficientemente utili da soli per conseguire un buon esercizio fisico quotidiano e quindi anche i nostri dipendenti, anche se sono 25 quindi non tantissimi, possono usufruire di questi cammini. Se no, ci sono sempre gli incontri educazionali che facciamo e che promuovono questo stile di vita».

LEGGI ANCHE: A MILANO IL PROCESSO ALLO ZUCCHERO SI È CONCLUSO CON LA SUA CONDANNA. ROSSI (OMCEO MILANO): «LIMITARLO MA SENZA DEMONIZZAZIONI»

E per dare il buon esempio l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano promuove una squadra di ex campioni del basket, oggi medici, che vanno nelle scuole, fanno eventi di charity per manifestazioni benefiche e prenderanno parte alla settimana Rotary della salute 2020 in programma il prossimo mese di marzo, in attesa del consueto appuntamento con il processo dell’anno che vedrà sul banco degli imputati un alimento: «Quest’anno è stato lo zucchero, è stato un processo che ha riempito l’aula magna dell’Università Statale – ricorda Rossi -. Abbiamo fatto un finto docu film con il terzo segreto di satira molto carino, scherzando ma essendo anche seri, mettendo sotto processo gli zuccheri semplici, quelli che si mettono nei dolci e nel caffè, per intenderci».

Quindi alimenti che non fanno bene alla salute sotto processo; per i medici che non si formano ci sarà lo stesso trattamento? «Questo è molto più complesso – risponde il Presidente -. Per coloro che non si formano purtroppo qualche conseguenza da un punto di vista disciplinare ci sarà. Ma ad ogni modo occorre cambiare il sistema dell’ECM, dare più tempo ai colleghi per capire il tipo di regole complesse, e per questo oggi c’è un manuale vero e proprio da studiare. Poi c’è un altro grosso problema da risolvere una volta per tutte che riguarda la gestione dei crediti. Il consorzio, il COGEAPS, ha scarsi mezzi e pochi dipendenti e non ce la fa più a sostenere il peso di tutti i professionisti sanitari, circa un milione e mezzo di persone, che mandano i dati. Così non si può andare avanti. Il sito è fermo ad un anno fa perché non hanno i mezzi sufficienti per aggiornarlo.  Occorre dunque cambiare tutto il sistema, deve essere ben oliato e messo a punto».

Articoli correlati
OMCeO Milano, Roberto Carlo Rossi confermato Presidente: «Tanti progetti in campo, ma la priorità è la tempesta Covid»
Insediato il nuovo consiglio dell'Ordine dei Medici di Milano 2021-2024. Oltre al Presidente (Roberto Carlo Rossi), sono stati confermati il Vicepresidente (Andrea Senna), Segretario (Ugo Giovanni Tamborini) e Tesoriere (Martino Trapani)
Il presidente dei medici di Milano: «Scarseggiano vaccini antinfluenzali e dpi, ma intanto in arrivo 300 cause contro di noi»
Roberto Carlo Rossi: «I medici di famiglia il 19 ottobre avranno 30 dosi a testa, ma dovranno vaccinare 400 pazienti. I dpi dobbiamo comprarceli da soli, però aumentano i pareri legali richiesti per valutare eventuali colpe mediche durante il Covid. E l’assenza dei decreti attuativi della legge Gelli peggiora le cose»
OMCeO Milano, un libro per raccontarne storia e prospettive. Rossi: «Serve un piano pandemico»
Il presidente dell'Ordine dei Medici: «13% di medici milanesi colpiti da Covid, troppi. Impariamo dagli errori del passato. Non si risparmia sulla sanità»
di Federica Bosco
Rischio paralisi “da quarantena” in autunno? Dall’OMCeO forte “stimolo” a Regione e Comune di Milano
L’Ordine richiede una celere esecuzione dei tamponi e una vasta campagna di vaccinazione antinfuenzale
«100 mila euro ai medici deceduti e malati gravi per Covid-19». La richiesta dell’Ordine di Milano
Un equo indennizzo per le famiglie dei camici bianchi deceduti in prima linea e per chi dal virus ha avuto danni permanenti. Il presidente Rossi: «Ci chiamano "eroi" ma non fanno nulla»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 30 ottobre, sono 45.041.948 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.181.321 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 30 ottobre: Ad oggi in I...
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare
Salute

Covid-19, il virologo Palù: «Vi spiego perché non sempre gli asintomatici sono da considerare malati»

Il virologo veneto, già Presidente della Società Europea di Virologia, spiega dove si può intervenire per contenere i contagi: «Stop alla movida, contingentare gli ingressi nei supermercati e ridu...