Salute 19 Dicembre 2019

Milano, Ordine medici premiato come luogo di lavoro che promuove salute. Rossi: «Modelli per buoni stili di vita»

Il premio di Assolombarda all’OMCeO del capoluogo che promuove gruppi di cammino, esercizio fisico e buoni stili di vita, sponsorizza una squadra di basket di medici e processa gli alimenti dannosi…

di Federica Bosco

Un ambiente lavorativo sano con buone pratiche in tema di alimentazione, attività fisica, contrasto al fumo di tabacco e alle dipendenze ha permesso all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Milano di ottenere, nell’ambito del Programma Workplace Health Promotion, il premio di Assolombarda come ‘Luogo di lavoro che promuove salute 2018’.

«Abbiamo promosso gruppi di cammino, esercizio fisico, buoni stili di vita – commenta con soddisfazione Roberto Carlo Rossi, presidente di OMCeOMI -. Abbiamo tolto di mezzo tutto ciò che poteva essere fonte di problemi nell’alimentazione, quindi via merendine e cibi di questo genere, promuovendo uno spazio di ristoro ampio dove i dipendenti possono avere il loro momento di pausa, e promuovendo il consumo di cibi sani, frutta, verdura e cibi ricchi di fibre. Per quanto riguarda lo stile di vita ci sono aziende ospedaliere in Lombardia (le ASST) che promuovono gruppi di cammino, che fanno esercizi fisici blandi, che sono già sufficientemente utili da soli per conseguire un buon esercizio fisico quotidiano e quindi anche i nostri dipendenti, anche se sono 25 quindi non tantissimi, possono usufruire di questi cammini. Se no, ci sono sempre gli incontri educazionali che facciamo e che promuovono questo stile di vita».

LEGGI ANCHE: A MILANO IL PROCESSO ALLO ZUCCHERO SI È CONCLUSO CON LA SUA CONDANNA. ROSSI (OMCEO MILANO): «LIMITARLO MA SENZA DEMONIZZAZIONI»

E per dare il buon esempio l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano promuove una squadra di ex campioni del basket, oggi medici, che vanno nelle scuole, fanno eventi di charity per manifestazioni benefiche e prenderanno parte alla settimana Rotary della salute 2020 in programma il prossimo mese di marzo, in attesa del consueto appuntamento con il processo dell’anno che vedrà sul banco degli imputati un alimento: «Quest’anno è stato lo zucchero, è stato un processo che ha riempito l’aula magna dell’Università Statale – ricorda Rossi -. Abbiamo fatto un finto docu film con il terzo segreto di satira molto carino, scherzando ma essendo anche seri, mettendo sotto processo gli zuccheri semplici, quelli che si mettono nei dolci e nel caffè, per intenderci».

Quindi alimenti che non fanno bene alla salute sotto processo; per i medici che non si formano ci sarà lo stesso trattamento? «Questo è molto più complesso – risponde il Presidente -. Per coloro che non si formano purtroppo qualche conseguenza da un punto di vista disciplinare ci sarà. Ma ad ogni modo occorre cambiare il sistema dell’ECM, dare più tempo ai colleghi per capire il tipo di regole complesse, e per questo oggi c’è un manuale vero e proprio da studiare. Poi c’è un altro grosso problema da risolvere una volta per tutte che riguarda la gestione dei crediti. Il consorzio, il COGEAPS, ha scarsi mezzi e pochi dipendenti e non ce la fa più a sostenere il peso di tutti i professionisti sanitari, circa un milione e mezzo di persone, che mandano i dati. Così non si può andare avanti. Il sito è fermo ad un anno fa perché non hanno i mezzi sufficienti per aggiornarlo.  Occorre dunque cambiare tutto il sistema, deve essere ben oliato e messo a punto».

Articoli correlati
Coronavirus, Rossi (OMCeO Milano): «Mancano protezioni minime». Vajani (OMCeO Lodi): «Diversi colleghi in quarantena»
La situazione in Lombardia è peggiorata negli ultimi giorni. Ma quali sono le difficoltà e le esigenze del personale sanitario che opera in quella zona?
Salute, Samantha De Grenet e OMCeO Milano insieme nella promozione dello Sport
Samantha De Grenet è ufficialmente la madrina della squadra Basket Medici Milano Asd. «Sono orgogliosa di far parte di questo virtuoso progetto che promuove la solidarietà e il  benessere psico-fisico, che si può raggiungere attraverso la sana alimentazione e l’attività sportiva, come può essere il basket» afferma la Showgirl che ha infatti ricevuto presso l’Ordine […]
Aggressioni in sanità, donna il 60% delle vittime. Zocchi (OMCeO Milano): «Necessario cambiamento culturale per aumentare denunce»
Vademecum dell’Ordine dei Medici di Milano: conoscere le situazioni a rischio, rivolgersi al numero verde dedicato e massima collaborazione con le forze dell’Ordine
di Federica Bosco
Violenza contro i medici: Rossi (OMCeO Milano) «Si vince con formazione, informazione e inasprimento delle pene per gli aggressori»
Oltre 1000 episodi nel 2019. Per il segretario nazionale di FNOMCEO Monaco «Sono necessarie sanzioni severe. Il medico deve curare senza avere paura delle persone che sta visitando»
di Federica Bosco
Violenza negli ospedali: l’OMCeO Milano lancia un grido d’allarme. Rossi: «Emergenza autentica»
Al dibattito sul pericoloso fenomeno, in programma sabato 1 febbraio a Palazzo Marino a Milano, parteciperà la Federazione dei Medici e degli Odontoiatri (FNOMCeO) e l'ex Prefetto Francesco Paolo Tronca che dichiara: «I medici e gli operatori sanitari hanno necessità di svolgere il proprio lavoro in un clima disteso»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 maggio, sono 5.410.439 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 345.105 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA   Bollettino delle ore 18:00 del 24 ma...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

«A Piacenza onda d’urto impressionante, per questo abbiamo il più alto numero di morti». Parla il pioniere della lotta al virus Luigi Cavanna

L’oncologo noto per i suoi interventi ‘casa per casa’ per sconfiggere l’epidemia: «Azione precoce arma vincente, nessun paziente curato a domicilio è morto». E ricorda i primi giorni dell'e...