Salute 18 Aprile 2018

Malattie rare, lo spot spietato contro l’indifferenza sul gene PCDH19

Filippo Giardina veste i panni di un medico arrogante e irriverente, che sottolinea alla mamma di una bambina affetta da un disturbo molto raro determinato dal gene PCDH19, come sia inutile investire nella ricerca per una malattia che colpisce poche centinaia di pazienti al mondo. Il messaggio satirico: «Se la malattia è rara…»

Bacche di ginepro, sale dell’Himalaya e quattro noci. Funzionerà per guarire da una malattia rara con un nome da Guerre Stellari? Certo che no. D’altro canto, perchè investire sulla ricerca per una malattia che colpisce poche centinaia di pazienti al mondo? È il satirico e auto-ironico spot per il 5×100 della Onlus Insieme per la Ricerca PCDH19, un gene che codifica per la proteina “protocaderina 19″ che, se malformata, determina la comparsa di crisi epilettiche, in genere associate a deficit cognitivi di entità variabile, a disturbi comportamentali o relazionali, a tratti autistici.

Se una malattia è rara…

La Onlus “Insieme per la Ricerca Pcdh19” si occupa di una malattia rara che causa, principalmente alle bambine, epilessia farmacoresistente, ritardo mentale, disturbi comportamentali e autismo.Mi hanno chiesto di ideare una campagna per la raccolta del 5 x 1000 e ho accettato con molto piacere.Questo è lo spot, si saranno pentiti?

Publiée par Filippo Giardina sur lundi 16 avril 2018

L’autore dello spot è Filippo Giardina, che veste i panni di un medico arrogante e irriverente, cui si rivolge la mamma di una bambina affetta dalla malattia rara, nella speranza di un nuovo studio che possa aiutare la sua piccola. Quando le viene proposta la cura poco ‘ortodossa’, è convinta di aver trovato la soluzione. Ma ogni sua aspettativa si infrange nella risata scrosciante e sprezzante del medico. Che conclude: «Se la malattia è rara, sti c…». L’aver scelto una campagna diversa dalle altre, lontana dal pietismo e dalla commiserazione, servirà a far arrivare il messaggio?

LEGGI ANCHE: MALATI RARI: «PIÙ COMPLICITÀ E COLLABORAZIONE TRA SPECIALISTI». L’INTERVISTA AD ANDREA BARTULI (BAMBINO GESÙ) 

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Immunodeficienze, arriva Ddl per favorire screening e diagnosi precoce. E c’è la novità “tessera del paziente”
Presentato alla Camera Disegno di legge dai deputati Pd Siani, Pagano e De Filippo che mira a fornire alle regioni strumenti per indirizzare così i pazienti a un percorso terapeutico garantito alla stessa maniera su tutto il territorio. Aiuti (San Raffaele Telethon): « Il fatto di mettere a disposizione queste nuove tecnologie su tutto il territorio nazionale consentirebbe di rendere più omogenea l’approccio alla cura, con terapie mirate farmacologiche, col trapianto di cellule staminali ematopoietiche, con la terapia genica in alcuni casi specifici»
“Sei rara ma ti riconosco”, le quattro giornate di SIMPE per le Malattie Rare
L’ottava edizione del PediaCampus ruota intorno alle Malattie Rare dell’età infantile. Maria Giuliano, presidente SIMPE Campania: «Noi pediatri di famiglia veri e propri caregiver, fondamentale una formazione di altissimo livello»
Farmaci orfani, OSSFOR: «Servono tavoli tecnici istituzionali su HTA dei piccoli numeri»
Spandonaro (Tor Vergata): «Cresce il consenso verso un maggiore utilizzo dell’Health Technology Assessment nel campo dei farmaci orfani e, in generale, delle tecnologie per le malattie rare, ma è indispensabile istituire tavoli tecnici e una task force che delinei i criteri di impiego»
di Lucia Oggiaunu
Riabilitazione, 40 associazioni dell’Alleanza Malattie Rare chiedono chiarimenti al ministro della Salute
La terapia riabilitativa rappresenta l’unica terapia disponibile per molti malati rari
Malattie rare: in arrivo nuove terapie sempre più specifiche. All’ISS i farmacologi puntano sulla sostenibilità e sul rapporto costo-valore
I farmaci per le malattie rare  Si è svolto di recente, presso l’Aula Pocchiari dell’Istituto Superiore di Sanità a Roma, il convegno “L’accesso al mercato dei farmaci per le malattie rare: nuove sfide e priorità per il Sistema Sanitario Nazionale – III EDIZIONE”. Il settore delle malattie rare rappresenta una reale sfida per il Sistema Sanitario Nazionale […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...
Politica

Elezioni europee, ecco gli impegni dei candidati per i medici

Dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani ai suoi vice David Sassoli e Fabio Massimo Castaldo, fino al nuovo volto della Lega, l’economista Antonio Maria Rinaldi: le ricette in campo sui ...
Politica

Europee, ecco i risultati. Vanno bene i camici bianchi

Entra nel Parlamento europeo Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa candidato con il Partito Democratico che conquista nella circoscrizione insulare oltre 135 mila voti, secondo nelle preferenze solo ...