Salute 13 giugno 2018

Governo, nominati i sottosegretari: alla Salute il medico Bartolazzi (M5S) e il leghista Fugatti

L’anatomo patologo del Sant’Andrea era già nella squadra di governo M5S indicata da Luigi Di Maio prima delle elezioni. Tra le nomine anche quella di Vincenzo Zoccano, presidente del Forum italiano per la disabilità e di Massimo Garavaglia al MEF

Immagine articolo

L’anatomo patologo Armando Bartolazzi e il deputato leghista Maurizio Fugatti. Sono questi i nomi scelti dal Governo Conte per ricoprire il ruolo di Sottosegretario alla Salute a fianco del Ministro Giulia Grillo. Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri dopo un vertice di maggioranza. In tutto 45 i sottosegretari nominati.

Armando Bartolazzi, dirigente medico presso l’Unità di Istologia e Anatomia patologica all’Ospedale universitario Sant’Andrea di Roma, era già stato indicato da Luigi Di Maio nella squadra di governo dei Cinque Stelle in campagna elettorale. Ha scoperto un metodo diagnostico per la valutazione precoce del carcinoma tiroideo utilizzato oggi in tutto il mondo. È anche Associato di ricerca del Dipartimento di Oncologia-Patologia presso il Cancer Center del Karolinska Hospital di Stoccolma (guarda il primo discorso di Armando Bartolazzi).

Maurizio Fugatti, trentino, è stato eletto in Valsugana nel collegio uninominale della Camera. È stato segretario della Lega Nord Trentino dal 2005 al 2018. Già consigliere comunale ad Avio, è stato eletto alla Camera dei deputati per la prima volta nel 2006, poi deputato durante la XV e XVI legislatura, fino al 2013, svolgendo il ruolo di vicecapogruppo alla Camera dei Deputati e capogruppo della Commissione Finanze. È responsabile del Dipartimento economia e sviluppo economico della Lega Nord Padania.

Tra le altre nomine quella di Vincenzo Zoccano, non vedente, presidente del Forum italiano per la disabilità, diventato sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Candidato a Trieste per il M5S, aveva perso la sfida nel collegio uninominale. Nato ad Ariano Irpino nel 1973 e triestino d’adozione. Il forum italiano per la disabilità è l’unico organismo atto a portare la sintesi di tutte le associazioni di Persone con disabilità a trattare con l’Edf – European disability Forum. È presidente della consulta regionale della Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie, unico esempio in Italia di organismo riconosciuto per legge per tutte le norme e le politiche regionali sul mondo della Disabilità. Componente dell’Osservatorio Nazionale sulle Condizioni di Lavoro delle Persone con Disabilità di cui alla Legge 18 del 2009 su designazione dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Componente Direzione Nazionale UICI (leggi l’intervista di Zoccano a Sanità Informazione)

Come viceministro al Ministero dell’Economia e Finanze arriva il leghista Massimo Garavaglia, ex assessore lombardo all’Economia e già presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità. Anche il medico Luigi Gaetti, del Movimento Cinque Stelle, nella squadra dei sottosegretari, però all’Interno. Già componente della Commissione Igiene e Sanità della Camera nella scorsa legislatura, si è più volte battuto per la prevenzione e per la formazione dei medici (leggi l’intervista di Luigi Gaetti su Sanità Informazione)

Articoli correlati
Le Università, gli IRCCS, gli II.ZZ.SS., gli Ordini, i Collegi nonché le rispettive federazioni nazionali, le Associazioni professionali a quale Ente accreditante devono sottoporre la richiesta di accreditamento?
Le Università, gli IRCCS, gli II.ZZ.SS., gli Ordini, i Collegi nonché le rispettive federazioni nazionali, le Associazioni professionali a quale Ente accreditante devono sottoporre la richiesta di accreditamento? Le Università, gli IRCCS, gli II.ZZ.SS., gli Ordini, i Collegi nonché le rispettive federazioni nazionali, le Associazioni professionali devono sottoporre la richiesta di accreditamento alla CNFC fatta […]
Beppe Grillo: «Camici bianchi come agenti di turismo». FNOMCeO: «Noi medici del cittadino, non dello Stato». E sull’autismo è bufera
Il Presidente della Federazione degli Ordini dei Medici replica alle parole del fondatore M5S: «Per noi nessun paziente è numero». Grillo ironizza su malati di Asperger e autismo, la replica delle associazioni: «Ingeneroso suscitare risata su questa malattia»
Professioni sanitarie, Ministero della Salute chiarisce: obbligo da subito di iscrizione a Ordine o rischio sanzioni
Iscrizione necessaria sia nella libera professione sia nell'ambito della dipendenza presso strutture pubbliche o private. Al momento però si sono iscritti 80mila professionisti, meno della metà dei 180-200mila professionisti stimati. Il chiarimento chiesto dal Presidente dell’Ordine TSRM e PSRTP Alessandro Beux
A liceo Giulio Cesare di Roma il primo corso di disostruzione delle vie aeree
Lezioni di disostruzione pediatrica delle vie aeree e corretto taglio degli alimenti per la sicurezza dei più piccoli. Ma a sedersi sui banchi di scuola questa volta non sono stati solo i ragazzi, bensì gli insegnanti, i genitori, gli educatori, che il 17 ottobre si sono ritrovati al liceo Giulio Cesare di Roma per il […]
Salute, 4,5 mln colpiti da osteoporosi. Ogni 3 secondi una frattura
In Italia circa 3,5 milioni di donne e 1 milione di uomini sono affetti da osteoporosi. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità a causa di questa malattia ogni 3 secondi si verifica una frattura di femore, polso o vertebra: nel nostro Paese, ogni anno, negli over 50 quelle di femore sono più di 90mila mentre sono […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...