Mondo 5 Novembre 2017 15:27

G7, l’appello del tavolo ovale: «Tuteliamo la salute delle donne perché è da loro che dipende benessere globale»

Partito il vertice mondiale sulla salute: ministri a confronto per trovare una soluzione ‘one health’ per un sistema assistenziale globale e inclusivo

di Serena Santi inviata al G7 Milano
G7, l’appello del tavolo ovale: «Tuteliamo la salute delle donne perché è da loro che dipende benessere globale»

«Sostenibilità e sistemi sanitari sempre più evoluti: ecco le nuove sfide per garantire l’accesso alle terapie a tutti i cittadini di oggi e ai cittadini di domani» lo ha dichiarato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin aprendo il tavolo di confronto con i ministri degli altri paesi del mondo in occasione del G7 Salute che si sta svolgendo in queste ore a Milano.

«Questa importante occasione vuole essere un incontro da cui possano scaturire delle linee guida, degli approcci pragmatici da seguire – ha sottolineato il Ministro italiano – si tratta di raggiungere un approccio one health, sistemi assistenziali integrati in tutto il mondo che possano contribuire a creare un ambiente sano e vivibile per gli esseri umani e anche per gli animali».

Ma quali sono gli obiettivi che il vertice vuole raggiungere?  «Un confronto sulle soluzioni per incentivare uno sviluppo sostenibile – ha spiegato la Lorenzin – inoltre si parlerà di buona salute e benessere, con un occhio di riguardo a come ridurre le diseguaglianze e le preclusioni, ci sarà un confronto su come rendere i nostri sistemi sanitari equi e inclusivi per poter affrontare e vincere le sfide a cui sono sottoposte le società dal punto di vista demografico e dal punto di vista delle malattie di ritorno. Non meno importante l’immigrazione: ci confronteremo anche su questa emergenza che si lega strettamente alla salute globale».

«Altro tema fondamentale – ha proseguito –  su cui dibattere: la salute della donna vista con un duplice occhio: ricerca e scienza per progredire con scoperte e innovazioni nel settore medico, ma anche lotta alle violenze e progressi nella nutrizione. In particolare  nell’ambito della nutrizione la donna ha un ruolo chiave: infatti le donne allattano, nutrono i figli, li vaccinano, sono la porta per arrivare a sensibilizzare la famiglia, la comunità e quindi la società».

Articoli correlati
Tra Covid e guerra, Lorenzin: «Pnrr, investimenti e formazione per trasformare Ssn in sistema di sicurezza nazionale»
L’ex Ministra della Salute spiega a Sanità Informazione su cosa puntare per farsi trovare pronti in caso di emergenze sanitarie globali come quelle che stiamo vivendo da due anni
Il grande “Cor de Milan”: volontari pronti a partire e ad accogliere i profughi in città
Il Sindaco Beppe Sala alla partenza del convoglio di aiuti di Fondazione Progetto Arca annuncia un vademecum per l’ospitalità
A quattro anni le salva la vita, 30 anni dopo la ritrova collega in sala operatoria
Per Alessandro Giamberti, responsabile della Chirurgia Pediatrica del Policlinico San Donato di Milano, l’incontro con Valeria Terranova è stata una grande emozione. Nota la cicatrice di questa giovane anestesista specializzanda proveniente da Siena arruolata nel periodo Covid, e scopre che ad operarla era stato proprio lui. Oggi vanno insieme nelle missioni in Africa per salvare i bambini cardiopatici
Premio “Leads – Donne Leader in Sanità”, Lorenzin: «Ai vertici sempre gli uomini, serve rapido cambio di passo»
L’iniziativa nasce per promuovere la leadership delle donne in ambito sanitario. «Per quanto le donne siano assoluta maggioranza – il 64,5% del SSN italiano secondo l’Oms – osservando le posizioni di leadership questa piramide si rovescia» specifica la presidente Patrizia Ravaioli
AAA cercansi pediatri a Milano: «20 mila bambini rischiano di restare scoperti»
L'appello di un pediatra di Gratosoglio ad ATS e Regione Lombardia: «Per coprire le zone più carenti necessari bandi straordinari»
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 20 maggio, sono 524.050.910 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.273.518 i decessi. Ad oggi, oltre 11,43 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Cause

Medici specializzandi, apertura della Cassazione su prescrizione, rivalutazione interessi e borse di studio

Due ordinanze della Cassazione riaprono la vertenza, con udienza pubblica. L’avvocato Tortorella: «La giurisprudenza può rivedere le sue posizioni in senso più favorevole ai ...