Salute 5 Agosto 2019

“Farmacia Aperta”, la App di Federfarma Lombardia per trovare e raggiungere la farmacia più vicina

Racca (Federfarma Lombardia): «Presto, attraverso la stessa App, sarà possibile individuare tutti i servizi disponibili presso le varie farmacie nelle nostre vicinanze. Auspico che questa tecnologia possa essere usata anche in altre Regioni d’Italia, ponendo le basi per un’applicazione su scala nazionale»

di Isabella Faggiano
Immagine articolo

Trovare una farmacia aperta, soprattutto di notte o nel weekend, o peggio ancora quando ci si trova lontano dalla propria città, può essere un’impresa davvero difficile. Ora, grazie all’impegno di Federfarma Lombardia, per trovare la farmacia di turno più vicina all’interno della Regione basterà un semplice click sul proprio cellulare.

«Abbiamo sviluppato un’applicazione che consente di geolocalizzarsi e individuare rapidamente la farmacia aperta più vicina, con informazioni dettagliate su orario, turni e percorso più rapido per raggiungerla – spiega Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia –. Si chiama “Farmacia Aperta”, è stata realizzata in collaborazione con T4Project ed è compatibile con tutti i dispositivi mobili, smartphone o tablet».

LEGGI ANCHE: CITTADINANZATTIVA E FEDERFARMA, AL VIA NUOVO RAPPORTO ANNUALE SULLA FARMACIA

Ma non è tutto: «Entro due o tre mesi –  assicura Racca – sarà possibile, attraverso la stessa App, individuare quali sono tutti i servizi disponibili presso le varie farmacie nelle nostre vicinanze». Facciamo un esempio concreto: se qualcuno avesse bisogno urgentemente di una misurazione della glicemia, attraverso questa App potrà trovare la farmacia aperta più vicina attrezzata. E così via per tutti gli altri servizi normalmente offerti, come test per le intolleranze, prenotazioni di esami a carico del SSN, consulenze specialistiche e psicologiche e tanto altro.

L’applicazione è gratuita ed è fruibile in modo facile e intuitivo: dopo aver localizzato la propria posizione corrente, o aver inserito manualmente un indirizzo specifico, comparirà una mappa delle farmacie aperte nelle vicinanze; quelle chiuse figureranno con un marker di colore diverso.

«Il progetto – continua la presidente di Federfarma Lombardia – è nato sulla scia delle App già utilizzate nelle singole province lombarde. Ora con “Farmacia Aperta” sarà sufficiente un’unica applicazione per reperire tutte le informazioni utili sulle farmacie dell’intera Regione, rispondendo contemporaneamente alle esigenze di 10 milioni di persone».

LEGGI ANCHE: LOMBARDIA, AUTUNNO DI SFIDE PER LA SANITA’. MONTI (COMM. SANITA’): «TRIPLICHEREMO POSTI IN SCUOLE DI FORMAZIONE MMG»

E non è escluso che questo bacino di utenza possa ulteriormente estendersi: «Auspico che questa tecnologia possa essere presto usata anche in altre Regioni, ponendo le basi per un’Applicazione nazionale che metta in rete tutte le farmacie della Penisola, consultabile da qualsiasi luogo d’Italia – sottolinea Racca -. Sarebbe il completamento di un progetto del quale io stessa sono stata promotrice negli anni del periodo di presidenza di Federfarma nazionale. Attualmente, infatti, chiamando il numero verde 800 189 521 un operatore Federfarma metterà l’utente in contatto con la farmacia aperta più vicina alla vostra abitazione, farmacia che provvederà alla consegna a domicilio dei medicinali di cui si ha bisogno, nel caso fosse impossibile recarvisi personalmente a causa di disabilità o gravi malattie».

Un’altra iniziativa, dunque, che rivela l’attenzione della farmacia alle esigenze e le abitudini dei consumatori, che ormai cercano sul proprio smartphone la maggior parte delle informazioni utili alla vita quotidiana. «Attraverso questo strumento – conclude la presidente Racca – la farmacia conferma la propria prossimità ai cittadini, e si rende reperibile in ogni momento in modo ancora più rapido e immediato».

Articoli correlati
Farmacisti, D’Ambrosio Lettieri (Fondazione Cannavò): «Ruolo e onorario professionale con la farmacia dei servizi»
L’ex senatore traccia il profilo del farmacista del futuro e prefigura una nuova governance per il futuro: «Si tratta dell’evoluzione di un ruolo perché il farmacista possa rimanere contestualizzato nella realtà dove opera. Realtà che cambia per natura sociale, economica e politica»
di Federica Bosco
Lombardia prima Regione a dare il via libera agli specializzandi in corsia. Fontana: «Strada per l’autonomia»
Da novembre duemila specializzandi del quarto e quinto anno inizieranno a prestare servizio negli ospedali lombardi. Gallera: «Saranno molto più autonomi e operativi senza andare ad ostacolare l’assunzione di nuovi medici»
di Federica Bosco
Federfarma-Sunifar e Uncem al lavoro per i nuovi servizi nelle farmacie rurali
L’associazione delle Farmacie rurali (Federfarma Sunifar) e Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) hanno avviato il lavoro per costruire nuovi servizi e opportunità da portare nelle farmacie, a beneficio di tutti i cittadini. Del tavolo, costituito ai sensi del protocollo firmato dalle due Associazioni, fanno parte i presidenti Silvia Pagliacci e Marco Bussone, insieme […]
Lombardia, da novembre oltre 1500 specializzandi in corsia. Gallera (Ass. Welfare): «Non faranno da tappabuchi ma saranno autonomi»
«Non sostituiranno i medici strutturati dal punto di vista dell’accreditamento, ma potranno lavorare nelle corsie, negli ambulatori, in sala operatoria sempre sotto il controllo di un tutor», sottolinea l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera
di Federica Bosco
Lombardia: accordo Prefettura, Regione e ASST Santi Paolo e Carlo di Milano per combattere la droga
Insieme per capire e prevenire la diffusione di droghe tra i minori. Prefettura di Milano e ASST Santi Paolo e Carlo con il supporto di Regione Lombardia uniscono le forze siglando un protocollo di intesa sperimentale, finalizzato alla realizzazione di interventi specifici rivolti a minori segnalati per possesso di sostanze stupefacenti e ai loro genitori. […]
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM estesa a tutte le professioni sanitarie. L’Agenas pubblica la delibera

L’Educazione Continua in Medicina sarà obbligatoria per tutte le professioni sanitarie aventi ordini di categoria, prima esclusi dal vincolo formativo
Lavoro

Bilancio 2020: «Caro Ministro, ecco dove trovare i soldi per pagare di più i medici. Senza che lo Stato aggiunga un euro»

Intervista al segretario nazionale Anaao-Assomed Carlo Palermo: «Nei prossimi 8 anni nelle aziende sanitarie ci saranno 250 milioni di euro di “retribuzione individuale di anzianità”. Basterebbe...
Salute

Droga, bambini in astinenza. Parla il neonatologo: «Non c’è un picco, ma a volte conseguenze devastanti»

L'intervista ad Antonello Del Vecchio, neonatologo della Società Italiana di Pediatria: «Mix di droghe devastante, ma il loro utilizzo in gravidanza non è in aumento». E a provocare le crisi non c...