Salute 5 Agosto 2019

“Farmacia Aperta”, la App di Federfarma Lombardia per trovare e raggiungere la farmacia più vicina

Racca (Federfarma Lombardia): «Presto, attraverso la stessa App, sarà possibile individuare tutti i servizi disponibili presso le varie farmacie nelle nostre vicinanze. Auspico che questa tecnologia possa essere usata anche in altre Regioni d’Italia, ponendo le basi per un’applicazione su scala nazionale»

di Isabella Faggiano
Immagine articolo

Trovare una farmacia aperta, soprattutto di notte o nel weekend, o peggio ancora quando ci si trova lontano dalla propria città, può essere un’impresa davvero difficile. Ora, grazie all’impegno di Federfarma Lombardia, per trovare la farmacia di turno più vicina all’interno della Regione basterà un semplice click sul proprio cellulare.

«Abbiamo sviluppato un’applicazione che consente di geolocalizzarsi e individuare rapidamente la farmacia aperta più vicina, con informazioni dettagliate su orario, turni e percorso più rapido per raggiungerla – spiega Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia –. Si chiama “Farmacia Aperta”, è stata realizzata in collaborazione con T4Project ed è compatibile con tutti i dispositivi mobili, smartphone o tablet».

LEGGI ANCHE: CITTADINANZATTIVA E FEDERFARMA, AL VIA NUOVO RAPPORTO ANNUALE SULLA FARMACIA

Ma non è tutto: «Entro due o tre mesi –  assicura Racca – sarà possibile, attraverso la stessa App, individuare quali sono tutti i servizi disponibili presso le varie farmacie nelle nostre vicinanze». Facciamo un esempio concreto: se qualcuno avesse bisogno urgentemente di una misurazione della glicemia, attraverso questa App potrà trovare la farmacia aperta più vicina attrezzata. E così via per tutti gli altri servizi normalmente offerti, come test per le intolleranze, prenotazioni di esami a carico del SSN, consulenze specialistiche e psicologiche e tanto altro.

L’applicazione è gratuita ed è fruibile in modo facile e intuitivo: dopo aver localizzato la propria posizione corrente, o aver inserito manualmente un indirizzo specifico, comparirà una mappa delle farmacie aperte nelle vicinanze; quelle chiuse figureranno con un marker di colore diverso.

«Il progetto – continua la presidente di Federfarma Lombardia – è nato sulla scia delle App già utilizzate nelle singole province lombarde. Ora con “Farmacia Aperta” sarà sufficiente un’unica applicazione per reperire tutte le informazioni utili sulle farmacie dell’intera Regione, rispondendo contemporaneamente alle esigenze di 10 milioni di persone».

LEGGI ANCHE: LOMBARDIA, AUTUNNO DI SFIDE PER LA SANITA’. MONTI (COMM. SANITA’): «TRIPLICHEREMO POSTI IN SCUOLE DI FORMAZIONE MMG»

E non è escluso che questo bacino di utenza possa ulteriormente estendersi: «Auspico che questa tecnologia possa essere presto usata anche in altre Regioni, ponendo le basi per un’Applicazione nazionale che metta in rete tutte le farmacie della Penisola, consultabile da qualsiasi luogo d’Italia – sottolinea Racca -. Sarebbe il completamento di un progetto del quale io stessa sono stata promotrice negli anni del periodo di presidenza di Federfarma nazionale. Attualmente, infatti, chiamando il numero verde 800 189 521 un operatore Federfarma metterà l’utente in contatto con la farmacia aperta più vicina alla vostra abitazione, farmacia che provvederà alla consegna a domicilio dei medicinali di cui si ha bisogno, nel caso fosse impossibile recarvisi personalmente a causa di disabilità o gravi malattie».

Un’altra iniziativa, dunque, che rivela l’attenzione della farmacia alle esigenze e le abitudini dei consumatori, che ormai cercano sul proprio smartphone la maggior parte delle informazioni utili alla vita quotidiana. «Attraverso questo strumento – conclude la presidente Racca – la farmacia conferma la propria prossimità ai cittadini, e si rende reperibile in ogni momento in modo ancora più rapido e immediato».

Articoli correlati
Digitalizzazione e piano del rischio, la sanità lombarda supera l’esame Corte dei Conti. Cajazzo: «Efficienza sì, ma finalizzata alla sicurezza»
L'appello del direttore generale del Welfare di Regione Lombardia al Governo: «Fateci gestire la sanità secondo una logica di adeguatezza di risposte al bisogno»
di Federica Bosco
Un minore su otto è povero: a rischio le famiglie numerose e straniere. La ricerca di Fondazione Francesca Rava – IRS
In occasione del Convegno "Povertà sanitaria minorile: chi se ne cura?" al Ministero della Salute, è stata presentata la Ricerca sulla povertà sanitaria minorile realizzata per la Fondazione Francesca Rava dall'Istituto di Ricerca Sociale - IRS che ha avuto il Patrocinio di Ministero, Federfarma e FOFI
Vaccini, al Niguarda primo ambulatorio intra-ospedaliero per pazienti cronici, fragili e donne in gravidanza
Collaborazione tra specialisti e medici affinché le vaccinazioni siano parte del piano terapeutico dei pazienti. Orso (Responsabile del centro vaccinale): «Triplice vantaggio per i pazienti: profilassi all’interno del percorso ospedaliero, tempi rapidi di realizzazione e vaccinazione parte integrante del percorso terapeutico»
di Federica Bosco
Diabete, Federfarma: “Monitoraggio in farmacia conferma scarsa aderenza alla terapia”
Testimonial dell'iniziativa è il noto attore e doppiatore Pino Insegno: "Giusto che le persone che hanno una certa notorietà e credibilità aiutino a diffondere la prevenzione. Anche io ho paura di fare le analisi, ma spesso sono utili per evitare un domani una spesa maggiore, sia per noi che per lo Stato".
Elezione Ordine Psicologi Lombardia: vince la continuità. Bettiga: «In eredità lascio un nuovo progetto: lo psicologo di quartiere»
Rinnovato il consiglio dell’Ordine degli psicologi della Lombardia. Riccardo Bettiga, dopo lascia anni, lascia in eredità molti progetti avviati, come la casa della psicologia ed altri in fase di realizzazione, come lo psicologo di  quartiere
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...