Salute 18 Febbraio 2021 10:03

Dislipidemie, Fresco (cardiologo): «Ecco perché non si raggiungono i target terapeutici»

L’esperto racconta a Sanità Informazione che sono molto comuni la non aderenza terapeutica o la sua bassa continuità nei pazienti a rischio

Sono tanti i motivi per cui i pazienti a rischio alto e molto alto non riescono a raggiungere i loro target terapeutici. «Innanzitutto, c’è una specie di paura degli alti dosaggi – precisa il cardiologo Claudio Fresco dell’azienda sanitaria universitaria Friuli centrale – tanto è che dopo un anno praticamente più di metà dei pazienti ha dimezzato la dose farmacologica senza nessun motivo».

Esistono poi pazienti che non tollerano le statine per problemi muscolari – le note mialgie – e che sono costretti ad abbandonarle. «Il terzo motivo per cui non sono a target – aggiunge l’esperto – è che i target cambiano continuamente: 71 è un valore che viene considerato non a target sebbene sia molto vicino».

La percentuale dei pazienti che non sono a target, dai dati del Friuli-Venezia Giulia, è molto alta «circa il 60% di quelli che hanno avuto un evento cardiovascolare e che sono in trattamento» spiega lo specialista.

Per ovviare a questo problema c’è tanto da lavoro da fare: «Dovremo avere più armi disponibili – conclude il cardiologo – per riuscire a portare i pazienti a target e salvaguardare, allo stesso tempo, la sanità e il SSN».

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Giornata per la prevenzione cardiovascolare, malattie cardiache prima causa di morte e ospedalizzazione
La Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) lancia, per il 13 maggio 2021, un’iniziativa nazionale volta a diffondere la consapevolezza dell’importanza e dell’incidenza di queste patologie e, soprattutto, la possibilità di prevenirle
di Isabella Faggiano
“Vicini di Colesterolo”: le vicissitudini di un condominio italiano insegnano a prevenire l’ipercolesterolemia
In occasione della Prima Giornata della Prevenzione Cardiovascolare, Daiichi Sankyo Italia lancia la divertente serie web. Presto anche su Amazon Prime Video
Rischio cardiovascolare, Varbella: «Colesterolo LDL fattore causale più che fattore di rischio»
«Spesso, i nostri laboratori mettono l’asterisco solo quando i valori di colesterolemia totale sono superiori a 200-240-250 che sono dei concetti vecchi» sottolinea il Direttore del dipartimento medico ASL Torino 3
Malattie cardiovascolari, Megna (cardiologo): «Ridurre del 50% il valore del colesterolo LDL»
«I pazienti ad alto rischio devono stare sotto a 70 mg/dl – dichiara a Sanità Informazione - quelli ad altissimo rischio sotto a 55 mg/dl»
Associazioni precostituite, Centola (cardiologo): «Presidio terapeutico fondamentale per noi clinici»
Le associazioni precostituite di farmaci sono ben tollerate dai pazienti e migliorano l’aderenza terapeutica perché in una sola compressa vengono assunti due principi farmacologici
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 13 maggio, sono 161.188.177 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.344.757 i decessi. Ad oggi, oltre 1,38 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...