Salute 24 Ottobre 2019

Dati sanitari e blockchain protagonisti della conferenza mondiale della privacy di Tirana. Parla Busia (Garante Privacy)

«La blockchain è uno strumento importante. Rappresenta una sfida», spiega il Garante della Privacy, Giuseppe Busia commentando l’iniziativa di Consulcesi Tech dedicata alla blockchain nel corso dell’evento ICDPPC

di Cesare Buquicchio e Giulia Cavalcanti - Inviati a Tirana (Albania)

Dati sanitari protagonisti della conferenza mondiale della privacy di Tirana. Giuseppe Busia, Segretario generale dell’Autorità Garante italiana per la protezione dei dati personali: «Il recente regolamento europeo GDPR sulla protezione dei dati personali ha già ottenuto un primo importante risultato. Le grandi compagnie del web, fino a ieri potevano sottrarsi alla legislazione UE non avendo sede nel nostro continente. Ora non possono più farlo».

«La blockchain è uno strumento importante. Rappresenta una sfida. Può dare delle soluzioni, ma va usato con grande attenzione affinché non diventi una minaccia proprio per i nostri dati», spiega ancora Busia commentando l’iniziativa di Consulcesi Tech dedicata alla blockchain nel corso dell’evento ICDPPC.

LEGGI ANCHE: I DATI SANITARI I PIU’ REDDITIZI SUL DARK WEB. SETOLA (CAMPUS BIO-MEDICO): «IN UN ANNO FURTI AUMENTATI DEL 99%»

«Tornando al dato sanitario, è un dato importante, forse il più importante di tutti. Va usato per motivi di cura e di ricerca, ma va protetto. Le nuove normative ci danno gli strumenti per tutelarlo al meglio per arrivare alla cura integrale delle persone che passa anche dalla protezione dei dati personali»,conclude il Segretario generale dell’Autorità Garante italiana per la protezione dei dati personali.

Articoli correlati
Crisi Covid-19, Consulcesi Tech: «Per ripartire puntare su Blockchain e Finanza decentralizzata»
Pacini Battaglia, Consulcesi Tech: «Più trasparenza, decentralizzazione e rapidità di esecuzione per attraversare il momento attuale»
Covid-19, boom telemedicina ma privacy a rischio. Gli esperti: «Possibili maxi multe per i medici»
L'allarme di Consulcesi & Partners: «Pericolo sanzioni fino a 20 milioni di euro». I consigli per tutelare la privacy dei pazienti
Blockchain sempre più richiesta dalle aziende, nascono nuove figure professionali dedicate
Link Campus University e Consulcesi Tech e lanciano il primo MBA in Blockchain riconosciuto da Aja Europe
‘Project Nightingale’, Google e Ascension insieme per raccogliere dati sanitari su milioni di persone. Dubbi sul fronte privacy
L’iniziativa, portata alla luce da una inchiesta del Wall Street Journal, mira a raccogliere dati e informazioni dettagliate sulla salute di milioni di persone in 21 Stati americani
Dati sanitari, Denham (Commissario informazione UK): «Necessario equilibrio tra protezione e utilizzo per ricerca»
«I dati sanitari sono tra i più sensibili. Le persone sono particolarmente preoccupate quando informazioni di questo tipo vengono violate o non si conosce il modo in cui vengono utilizzate». Così il commissario per l’informazione del Regno Unito Elizabeth Denham
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 3 luglio, sono 10.874.146 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 521.355 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 3 luglio: nell’ambito del ...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Salute

Coronavirus, il fisico Sestili: «I numeri che abbiamo in Italia sono ancora distanti dalla realtà. Nel mondo contagi in aumento»

Il fondatore della pagina Facebook “Coronavirus – Dati e Analisi Scientifiche”: «Gli italiani hanno fame di notizie, ma servono dati di qualità»
di Tommaso Caldarelli