Salute 17 Giugno 2021 12:49

Con la FitnessWalk il benessere dopo il Covid si ritrova camminando a ritmo di musica

Per la dottoressa Marisa Gualea (medico di medicina dello sport Università di Pavia) è importante camminare e praticare attività aerobica personalizzata. Per provare la FitnessWalk e sostenere il progetto di ricerca per sconfiggere il tumore al seno con le nanosfere d’oro intelligenti, appuntamento con la Yac FitnessWalk il 24 giugno a Pavia

di Federica Bosco

Si chiama FitnessWalk ed è l’ultima novità sportiva per fare allenamento in gruppo a ritmo di musica con un coach professionista. Un percorso di almeno 40 minuti all’aria aperta per migliorare la tonicità e l’umore e mantenere in salute l’organismo, come spiega la dottoressa Marita Gualea, medico dello sport dell’Università di Pavia presso Fondazione Maugeri. «Credo che camminare sia una delle attività più democratiche perché possono farlo tutti, in qualsiasi momento ed è adatto a ogni tipo di persona anche con patologie. Per questo al centro di medicina dello sport dell’Università di Pavia dal 2012 prescriviamo attività fisica come fosse un farmaco con una frequenza specifica e una dose appropriata».

Terapia sportiva personalizzata

Per definire la terapia sportiva da somministrare al paziente sono previsti test che permettono di modulare gli esercizi secondo alcuni parametri di riferimento. «Vengono fatti esami personalizzati che tengono conto di caratteristiche fisiche e metaboliche – spiega la dottoressa-. Tendenzialmente prescriviamo attività aerobica tre volte la settimana a cui si possono aggiungere esercizi di flessibilità come yoga e pilates o di potenziamento muscolare della durata di 40 minuti a passo veloce che per noi è un’attività di tipo moderato. Durante i test facciamo indicare ai pazienti sulla scala di Borg, che va da zero a dieci, la percezione della fatica. Ideale è un’attività di tipo moderato che ha valore quattro ed equivale ad un passo veloce, ovvero permette di parlare mentre si cammina».

Per il dopo Covid personal trainer e scarpe comode

Nulla deve essere improvvisato per la dottoressa Gualea: prima di praticare un’attività sportiva, soprattutto dopo il Covid, occorre sottoporsi ad esami specifici per definire benefici ed evitare rischi, oltre che affidarsi a personal trainer preparati e scarpe comode.

«A tutti, prima di riprendere l’attività, facciamo un test ergometrico massimale, per valutare se ci sono aritmie o anomalie nell’elettrocardiogramma – sottolinea Gualea – e a tutti consigliamo un eco cardio, perché stiamo osservando diversi casi di pericardite, soprattutto nei pazienti giovani e asintomatici».

Yac Italia e FitnessWalk® insieme per la ricerca

Rimettersi in moto con la FitnessWalk è anche l’occasione per accendere i riflettori sulla prevenzione dimenticata durante il Covid. È quanto accadrà il prossimo 24 giugno a Pavia con la camminata dinamica organizzata da Yac Italia, associazione che si occupa delle donne colpite da tumore al seno in particolare in età giovanile, in collaborazione con FitnessWalk®.  «Ricordiamo in questo modo quanto sia importante ricominciare a fare sport sia per le pazienti che affrontano la battaglia contro un tumore al seno, sia per le donne che devono fare prevenzione – aggiunge Anna De Blasi presidente di Yac Italia -. I fondi raccolti saranno alla ricerca per sconfiggere il tumore al seno con le nanosfere d’oro intelligenti, un progetto dell’Università di Pavia coordinato della professoressa Livia Visai e della dottoressa Nora Bloise».

L’appuntamento, per tutti coloro che vogliono camminare a ritmo di musica con il coach Tudor Morosanu ideatore di FitnessWalk®, è fissato giovedì 24 giugno alle ore 18,30 in via Montebello della Battaglia 15 a Pavia.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Covid: spray nasale con anticorpi protegge da infezione. Gli scienziati: “Approccio utile contro nuove varianti e in futuro anche contro altri virus”
I ricercatori del Karolinska Institutet, in Svezia, hanno dimostrato che lo spray nasale anti-Covid sviluppato, a base di anticorpi IgA, può offrire protezione dall'infezione. O almeno così è stato nei topi su cui è stato testato, come riportato da uno studio pubblicato su PNAS. I risultati aprono la strada a una nuova strategia per proteggere le persone ad alto rischio a causa delle diverse varianti del virus Sars-CoV-2 e possibilmente anche da altre infezioni
Fiaso: Covid ancora in calo, ma preoccupa l’influenza
Si conferma in calo l’indice dei ricoveri Covid. La rilevazione degli ospedali sentinella aderenti a Fiaso fa registrare un complessivo -16% nell’ultima settimana del 2023. Secondo l'ultima rilevazione Fiaso i virus influenzali stanno avendo un impatto in termini assoluti maggiore sugli ospedali
di V.A.
Covid: le varianti sono emerse in risposta al comportamento umano
Le varianti del virus Sars-CoV-2 potrebbero essere emerse a causa di comportamenti umani, come il lockdown o le misure di isolamento, le stesse previste per arginare la diffusione dei contagi. Queste sono le conclusioni di uno studio coordinato dall’Università di Nagoya e pubblicato sulla rivista Nature Communications. Utilizzando la tecnologia dell’intelligenza artificiale e la modellazione matematica […]
Covid: in commercio terapie di dubbia sicurezza ed efficacia
Ci sono la bellezza di 38 aziende che hanno messo in commercio presunti trattamenti a base di cellule staminali e di esosomi (vescicole extracellulari) per la prevenzione e il trattamento del Covid-19
Covid: alta adesione degli over 60 ai vaccini ridurrebbe fino al 32% i ricoveri, le raccomandazioni nel Calendario per la Vita
Il board del Calendario per la Vita, costituito da diverse società scientifiche, ha redatto delle raccomandazioni per la campagna di vaccinazione anti-Covid per l’autunno-inverno 2023
di V.A.
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

World Obesity Day: oltre un miliardo di obesi nel mondo, quadruplicati in 30 anni i bimbi oversize

L'analisi pubblicata su ‘Lancet’: la quota di 'oversize' fra gli adulti è più che raddoppiata nelle donne e quasi triplicata negli uomini dal 1990 al 2022, nell'arco di una t...
di I.F.
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.