Salute 17 Giugno 2021 12:49

Con la FitnessWalk il benessere dopo il Covid si ritrova camminando a ritmo di musica

Per la dottoressa Marisa Gualea (medico di medicina dello sport Università di Pavia) è importante camminare e praticare attività aerobica personalizzata. Per provare la FitnessWalk e sostenere il progetto di ricerca per sconfiggere il tumore al seno con le nanosfere d’oro intelligenti, appuntamento con la Yac FitnessWalk il 24 giugno a Pavia

di Federica Bosco

Si chiama FitnessWalk ed è l’ultima novità sportiva per fare allenamento in gruppo a ritmo di musica con un coach professionista. Un percorso di almeno 40 minuti all’aria aperta per migliorare la tonicità e l’umore e mantenere in salute l’organismo, come spiega la dottoressa Marita Gualea, medico dello sport dell’Università di Pavia presso Fondazione Maugeri. «Credo che camminare sia una delle attività più democratiche perché possono farlo tutti, in qualsiasi momento ed è adatto a ogni tipo di persona anche con patologie. Per questo al centro di medicina dello sport dell’Università di Pavia dal 2012 prescriviamo attività fisica come fosse un farmaco con una frequenza specifica e una dose appropriata».

Terapia sportiva personalizzata

Per definire la terapia sportiva da somministrare al paziente sono previsti test che permettono di modulare gli esercizi secondo alcuni parametri di riferimento. «Vengono fatti esami personalizzati che tengono conto di caratteristiche fisiche e metaboliche – spiega la dottoressa-. Tendenzialmente prescriviamo attività aerobica tre volte la settimana a cui si possono aggiungere esercizi di flessibilità come yoga e pilates o di potenziamento muscolare della durata di 40 minuti a passo veloce che per noi è un’attività di tipo moderato. Durante i test facciamo indicare ai pazienti sulla scala di Borg, che va da zero a dieci, la percezione della fatica. Ideale è un’attività di tipo moderato che ha valore quattro ed equivale ad un passo veloce, ovvero permette di parlare mentre si cammina».

Per il dopo Covid personal trainer e scarpe comode

Nulla deve essere improvvisato per la dottoressa Gualea: prima di praticare un’attività sportiva, soprattutto dopo il Covid, occorre sottoporsi ad esami specifici per definire benefici ed evitare rischi, oltre che affidarsi a personal trainer preparati e scarpe comode.

«A tutti, prima di riprendere l’attività, facciamo un test ergometrico massimale, per valutare se ci sono aritmie o anomalie nell’elettrocardiogramma – sottolinea Gualea – e a tutti consigliamo un eco cardio, perché stiamo osservando diversi casi di pericardite, soprattutto nei pazienti giovani e asintomatici».

Yac Italia e FitnessWalk® insieme per la ricerca

Rimettersi in moto con la FitnessWalk è anche l’occasione per accendere i riflettori sulla prevenzione dimenticata durante il Covid. È quanto accadrà il prossimo 24 giugno a Pavia con la camminata dinamica organizzata da Yac Italia, associazione che si occupa delle donne colpite da tumore al seno in particolare in età giovanile, in collaborazione con FitnessWalk®.  «Ricordiamo in questo modo quanto sia importante ricominciare a fare sport sia per le pazienti che affrontano la battaglia contro un tumore al seno, sia per le donne che devono fare prevenzione – aggiunge Anna De Blasi presidente di Yac Italia -. I fondi raccolti saranno alla ricerca per sconfiggere il tumore al seno con le nanosfere d’oro intelligenti, un progetto dell’Università di Pavia coordinato della professoressa Livia Visai e della dottoressa Nora Bloise».

L’appuntamento, per tutti coloro che vogliono camminare a ritmo di musica con il coach Tudor Morosanu ideatore di FitnessWalk®, è fissato giovedì 24 giugno alle ore 18,30 in via Montebello della Battaglia 15 a Pavia.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Studio rivela il sintomo Covid che colpisce i vaccinati
I dati raccolti dall'App ZOE Health Study indicano stato un aumento delle segnalazioni di diarrea nel gennaio 2022 tra i vaccinati. Il sintomo dura in media 2-3 giorni
Covid, Fiaso: «Giù del 20% i ricoveri nell’ultima settimana, -22% nelle terapie intensive»
Le terapie intensive segnano un -22% rispetto alla settimana precedente e un indice di occupazione del 4,4%. In calo del 27% i ricoveri Covid pediatrici negli ospedali aderenti al network sentinella di Fiaso
Vaccini adattati alle varianti per l’autunno-inverno: accordo tra Ue e Moderna
Moderna sposta dall'estate in corso al prossimo inverno i calendari di consegna dei vaccini agli Stati membri, quando ce ne sarà più bisogno. La commissaria Ue alla Salute Kyriakides: «In autunno ci saranno vaccini adattati alle varianti Covid»
Covid-19, test salivare 2 in 1: in due ore individua il virus e conta gli anticorpi
I suoi ideatori lo hanno definito «economico, accurato, preciso e ultra sensibile». Il prototipo potrebbe migliorare notevolmente la risposta globale alle future pandemie e fornire indicazioni sul tipo di trattamento che il paziente dovrebbe ricevere
Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?
Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi è che la durata dell'infettività è più breve rispetto a quella dei sintomi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale