Salute 4 marzo 2014

Con la “cura” a base di Telemedicina, lo Stato risparmia 14 miliardi all’anno

Raggiunto l’accordo nella Conferenza Stato-Regioni per rendere più efficiente e meno costoso il Ssn

Immagine articolo

Una sanità sempre più digitalizzata per rendere ancora più efficienti i servizi forniti ai cittadini e risparmiare una cifra che si aggira intorno ai quattordici miliardi di euro ogni anno. È l’obiettivo che si pone il documento “Telemedicina – Linee di indirizzo nazionali”, il testo che raccoglie l’intesa raggiunta nella Conferenza Stato-Regioni.

Un accordo che serve a stabilire come muoversi nella selva di idee e progetti messi a punto nel nostro Paese negli ultimi tempi, ma ancora troppo disarmonici e poco ordinati.

D’altra parte, non solo in Italia, ma in tutto il mondo la telemedicina si sta sviluppando in maniera forte e rapida, con un “impatto sulla società e sulla salute – si può leggere nel documento – riconosciuti a livello internazionale” che va gestito al meglio. È per questo che la Commissione Europea, nel 2008, ha “individuato specifiche azioni da intraprendere a livello di ciascuno Stato membro”, in modo da spingere i vari Paesi a valutare “le proprie esigenze e priorità” affinché “divengano parte integrante delle strategie nazionali in materia di sanità”.
L’intervento della conferenza si inserisce proprio in questo quadro e, per sfruttare le opportunità offerte dalla telemedicina (equità di accesso all’assistenza sanitaria, continuità delle cure, migliore efficacia e maggior contenimento della spesa), sono state dettate linee valide per tutto il territorio nazionale con il fine di migliorare i servizi di prevenzione secondaria, diagnosi, cura, riabilitazione e monitoraggio.
Da non sottovalutare poi il contributo che un settore come la telemedicina può dare all’economia: uno studio della BCC Research del marzo 2012 afferma che il valore globale del mercato della telemedicina dovrebbe crescere dai 9,8 miliardi di dollari registrati nel 2010 ai 27,3 miliardi previsti per il 2016. Questo dato si inserisce in un quadro più ampio relativo all’intero mercato dell’e-health che ha “un valore potenziale di 60 miliardi di euro, di cui l’Europa rappresenta circa un terzo”.
Articoli correlati
Gemelli, da dicembre accesso h 24 nella Terapia Intensiva Neonatale
Da dicembre 2018 verrà garantito l’accesso ai genitori h 24 nei Reparti di Terapia Intensiva Neonatale (TIN), Sub-TIN e Patologia Neonatale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS al fine di promuovere un più stretto contatto tra i genitori e i piccoli prematuri, anche attraverso la “Kangaroo mother care”, la pratica di fornire un continuo […]
Chirurgia Vertebrale: a Bologna il Memorial Patrizio Parisini
Un meeting scientifico per ricordare, a dieci anni dalla sua scomparsa, il chirurgo Patrizio Parisini, che ha diretto per 18 anni la Divisione di Chirurgia Ortopedica traumatologica vertebrale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. L’appuntamento con il “Memorial Patrizio Parisini” – organizzato dall’Istituto Ortopedico Rizzoli e dalla Società scientifica SICV&GIS – è per il 23 e […]
Morbillo, arriva piano del Ministero. Il Sottosegretario Bartolazzi: «Vaccino obbligatorio per adulti e operatori sanitari»
Il Sottosegretario alla Salute annuncia piano per l’eradicazione della malattia ospite delle celebrazioni per i 40 anni del SSN. E si dice solidale con lo sciopero dei medici: «Dobbiamo parlare con regioni per trovare risorse per il rinnovo»
di Cesare Buquicchio e Serena Santi
La FNOMCeO festeggia i 40 anni del SSN. Censis: «Medici pilastro della buona sanità e garanti interesse paziente»
Per il 53% degli italiani tetti di spesa, linee guida e protocolli sono utili, ma al medico deve essere lasciata la libertà di decidere. Perché il rapporto è basato sulla fiducia. L’87% si fida del medico di medicina generale. Per il 72% è la prima fonte di informazione. E per il 45% è fondamentale la dimensione psicologica e relazionale
“La violenza fisica e psichica sulla persona”: il convegno a Sassari
La violenza fisica e psichica sulla persona” è il titolo del convegno in programma venerdì 16 novembre, alle ore 15, nell’aula magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia, in viale San Pietro a Sassari. L’incontro, organizzato dal Centro di vittimologia della Clinica psichiatrica dell’Aou di Sassari e dell’Università di Sassari in collaborazione con la Società, […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Formazione

Rivalidazione, controlli, autoformazione e crediti FAD: tutte le novità ECM in arrivo entro la fine dell’anno

Si avvicina infatti la scadenza del secondo segmento del triennio formativo 2017-2019: la verifica dei crediti ECM raccolti dai medici per il triennio 2014-2016 comincerà con l’inizio del 2019. Ane...