Salute 10 Gennaio 2020

Cina, una misteriosa epidemia di polmonite virale spaventa l’Oriente

Cinquantanove le persone contagiate in pochi giorni: la causa sembra essere un nuovo ceppo di coronavirus della stessa famiglia della Sars e della Mers. Allertati aeroporti e stazioni, l’Oms monitora la situazione

Un mercato di Wuhan, popolosa città della Cina centrale a circa quattro ore da Hong Kong, dove si vendono anche pesci e animali selvatici vivi, sembra essere stato il “colpevole” della diffusione dell’agente patogeno della forma di polmonite virale esplosa in Cina.

Secondo quanto riportato dai media cinesi, in 15 dei 59 pazienti colpiti è stata riscontrata la presenza di un coronavirus come agente patogeno dell’infezione appartenente alla stessa famiglia di malattie potenzialmente mortali come la Sars (Sindrome Respiratoria Acuta) e la Mers (Sindrome Respiratoria Mediorientale).

L’Organizzazione Mondiale della Sanità «sta monitorando attentamente la situazione nella città cinese di Wuhan ed è in stretto contatto con le controparti in Cina» ha spiegato via twitter l’ufficio Western Pacific dell’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite. Dalle prime informazioni ricevute, le autorità cinesi indicano «come possibile causa un coronavirus che può provocare gravi malattie in alcuni pazienti, ma non è facilmente trasmissibile da persona a persona». L’Oms precisa infine che «i coronavirus possono provocare patologie di gravità differente, dal comune raffreddore alla Sars e alla Mers.

A causa della preoccupante diffusione dell’infezione, sono stati aumentati i controlli e le ispezioni sanitarie sui viaggiatori in arrivo da Wuhan nei vari aeroporti dell’Asia orientale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
Covid-19, lo pneumologo: «Alcuni pazienti non guariscono del tutto»
Corsico (direttore Pneumologia San Matteo Pavia): «Molti ne escono completamente, per fortuna, ma ci può essere chi invece avrà delle alterazioni che non si risolveranno completamente. In autunno rischiamo di mettere in quarantena il milione di persone che contrae la comune influenza»
Dall’assemblea Oms Risoluzione per accesso universale al vaccino. Conte: «In Italia risultati incoraggianti, ma lotta non è finita»
Il presidente del Consiglio è intervenuto alla 73esima Assemblea mondiale della Sanità, chiedendo la collaborazione di tutti i Paesi membri per fare della salute globale una priorità. «In fase 2 Ssn al centro, cauto ottimismo»
Covid-19, l’avvertimento dell’OMS: «Il virus potrebbe non sparire mai»
Scetticismo anche sull’allentamento delle misure restrittive. Il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: «Stato di allerta resti ai massimi livelli»
Covid-19, come è stata affrontata la pandemia in Cina? I manuali di Wuhan diventano un corso di formazione
Online il corso ECM “Covid-19, l’esperienza cinese: prevenzione, diagnosi e trattamento”. Il responsabile scientifico Paolo Arangio: «Abbiamo tradotto e riadattato i manuali distribuiti nell’ospedale di Wuhan»
OMS: «In Africa i morti per AIDS potrebbero raddoppiare. 500mila persone a rischio a causa del Covid-19»
La sospensione dei servizi e delle terapie antiretrovirali per i malati di AIDS provocata dalla pandemia da Covid-19 potrebbe causare la morte di oltre 500mila persone nell’Africa subsahariana tra il 2020 ed il 2021. L’allarme arriva dall’Organizzazione mondiale della sanità e dall’UNAIDS, per i quali gli effetti della pandemia potrebbero portare le lancette della lotta […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 maggio, sono 5.410.439 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 345.105 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA     Bollettino delle ore 18:00 de...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

«A Piacenza onda d’urto impressionante, per questo abbiamo il più alto numero di morti». Parla il pioniere della lotta al virus Luigi Cavanna

L’oncologo noto per i suoi interventi ‘casa per casa’ per sconfiggere l’epidemia: «Azione precoce arma vincente, nessun paziente curato a domicilio è morto». E ricorda i primi giorni dell'e...