Salute 5 giugno 2018

Caos SMI, parla la vicesegretaria Triozzi: «Onotri sfiduciata, non siamo noi fronda»

Spaccatura nel Sindacato Medici Italiani: nei prossimi giorni si svolgeranno due Congressi contrapposti a Tivoli e Napoli. La ricostruzione del Segretario contestata dalla vice: «Collegio dei probiviri ha espulso dirigenti senza motivazioni valide. Maggioranza consiglieri è con noi»

Non si placa lo scontro all’interno dello SMI, il Sindacato Medici Italiani, che si avvia a celebrare due congressi, uno a Napoli, ordinario ed elettivo indetto dal segretario nazionale uscente Pina Onotri la cui leadership è messa in discussione, a colpi di sfiducia, dal gruppo ‘del presidente’, Lino Puzzonia, che invece ha indetto a Tivoli un congresso nazionale straordinario per il 9 e 10 giugno.

«La fronda non siamo noi: la rappresenta la Onotri, non più leader, ma ex segreteria sfiduciata dalla maggioranza della segreteria nazionale, della direzione nazionale e del Consiglio Nazionale», sottolinea la vicesegretaria nazionale Smi Mirella Triozzi che aggiunge: «Il caos e l’escalation autoritaria nascono da questa sfiducia». Triozzi spiega: «Di fronte al voto della maggioranza, il collegio dei probiviri ha immediatamente sospeso ed espulso diversi dirigenti con argomentazioni surreali (i componenti del collegio sono stati tutti querelati dalle vittime) e cercato di sospendere il Consiglio Nazionale del 21-22 aprile».

LEGGI ANCHE: SMI NEL CAOS, CONVOCATI DUE CONGRESSI CONTRAPPOSTI. IL SEGRETARIO PINA ONOTRI:«MALDESTRO TENTATIVO DI DELEGITTIMAZIONE »

Diversi i punti contestati nella ricostruzione della vicenda fatta dal segretario generale uscente. A partire dal caso di appropriazione indebita citato da Onotri come origine della frattura. «Non c’è alcun procedimento penale per sospetta appropriazione indebita – riferisce ancora Triozzi – ma c’è stata una lunga indagine a seguito di una denuncia di un ex dirigente (lo stesso ne ha presentate anche in altre procure anche su altre questioni, appunto, quasi tutte già archiviate) sulla quale l’accusa, cioè il pubblico ministero, ha già chiesto l’archiviazione perché la contabilità dello Smi è regolare. Si è in attesa della decisione definitiva del Gip, quindi è quantomeno irrituale, in assenza di un processo, che non è mai cominciato, che la Onotri abbia deciso senza informare nessuno che lo Smi si presentasse parte civile». Altro nodo è la convocazione del congresso. Secondo Triozzi, il tribunale di Roma, ieri, «non ha dato ragione alla Onotri, ma ha sospeso, in attesa della prossima udienza, solo alcune delle decisioni, che cita espressamente, e non quella relativa alla convocazione del Congresso straordinario. Deliberazioni che ha preso il Consiglio nazionale del 21-22 aprile, presenti 164 consiglieri nazionali su 309». Il Tribunale, quindi, «non ha sospeso il Congresso straordinario di Tivoli dell’8 – 10 giugno», ribadisce Triozzi precisando che «il Congresso straordinario per statuto si autoconvoca obbligatoriamente con la maggioranza assoluta delle firme dei consiglieri nazionali, cosa che è appunto avvenuta con 164 su 309», conclude sottolineando che «tutti i responsabili di questa triste storia, Onotri in testa, sono stati querelati civilmente e penalmente dalle vittime». Dunque, i due Congressi contrapposti si svolgeranno regolarmente.

 

Articoli correlati
Aggressioni a medici, Dieni (M5S): «Aperti a contributi di operatori e opposizioni. Presto legge per tutelare chi salva vite»
La vicecapogruppo dei Cinque Stelle alla Camera assicura l’impegno del Movimento sul tema e apre a modifiche sul Ddl governativo. «Anche sblocco del turn over più aiutare a risolvere problema, stiamo lavorando in questa direzione»
Quali sono le regole che il Provider deve adottare in riferimento alla Pubblicità?
Durante lo svolgimento dell’evento, la pubblicità di prodotti di interesse sanitario è consentita esclusivamente allo sponsor dell’evento al di fuori delle aree in cui vengono esposti i contenuti formativi. Durante lo svolgimento dell’evento, è consentita l’indicazione del principio attivo dei farmaci o del nome generico del prodotto di interesse sanitario. Non può essere indicato alcun […]
Gianluca Giuliano (UGL): «Bene governo su sanità, ma non tardi intesa Stato-Regioni su Patto Salute 2019-2021»
«Finalmente la sanità italiana viene considerata dal governo come uno dei settori nei quali investire risorse economiche». Valuta positivamente l’operato del governo e del Ministro della Salute Giulia Grillo il segretario nazionale Ugl Sanità Gianluca Giuliano. «Il Fondo Sanità – sottolinea –  verrà incrementato di 2 mld per l’anno 2020 e di ulteriori 1,5 mld […]
Quali sono le regole che il Provider deve adottare in riferimento al conflitto di interesse?
Il conflitto d’interessi è ogni situazione nella quale un interesse secondario interferisce o potrebbe interferire con l’interesse primario consistente nell’obiettività, imparzialità, indipendenza della formazione professionale del settore della salute connessa al Programma di educazione continua in medicina (E.C.M.). Il provider non può organizzare e gestire eventi con soggetti che producono, distribuiscono, commercializzano e pubblicizzano prodotti […]
Fake news, Marrocco (FIMMG): «Il medico si ‘improvvisa’ attore per insegnare ai colleghi come comunicare»
Il nuovo progetto della Federazione Italiana di Medici di Medicina Generale per combattere la disinformazione. «L’operatore sanitario deve imparare a parlare anche attraverso i social che sono, volente o nolente, un mezzo di comunicazione diventato fondamentale» così l’ideatore dell’iniziativa Walter Marrocco, responsabile scientifico della Federazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...
Formazione

Caos numero chiuso: tra annunci di abolizione e ondate di ricorsi

Governo vara stop ai test medicina, poi la retromarcia. Spiazzati Grillo (Salute) e Bussetti (MIUR): «Aumento accessi e borse di studio». Anelli (FNOMCeO): «Risolvere imbuto formativo». Ma l’esa...