Salute 16 Luglio 2018 10:28

Blockchain nel Terzo settore, Vella (AIFA): «Trasparenza e fiducia per le donazioni, utile anche per i bilanci delle multinazionali»

La nuova tecnologia ‘a blocchi’ protetta da sistemi crittografati garantisce una sicurezza persuasiva per i donatori. Stefano Vella, Presidente dell’Agenzia del Farmaco: «La rivoluzione è monitorare i fondi dalle mani dei benefattori a quelle dei beneficiari»

Blockchain nel Terzo settore, Vella (AIFA): «Trasparenza e fiducia per le donazioni, utile anche per i bilanci delle multinazionali»

Trasparenza e fiducia. Questi gli assi portanti imprescindibili quando si parla di charity. I donatori che devolvono fondi per ONG e Onlus diventano sempre più esigenti e il controllo del percorso che le donazioni fanno dalle mani del benefattore a quelle del beneficiario, è fondamentale per la credibilità delle associazioni stesse. «Proprio per monitorare queste azioni la Blockchain può rappresentare un validissimo aiuto», dichiara Stefano Vella, Presidente AIFA e Direttore del Centro Nazionale per la Salute Globale dell’Istituto Superiore di Sanità.

LEGGI ANCHE: ASSISTENZA MIGRANTI, MINORI E SOGGETTI VULNERABILI: CRESCE LA RETE DI OIS ONLUS E SANITÀ DI FRONTIERA

«L’impiego della Blockchain in sanità è oramai cosa nota – prosegue Vella intervistato in occasione del Direttivo dell’Osservatorio Internazionale per la Salute Onlus di cui è membro del comitato scientifico -, controllo e condivisione delle cartelle sanitarie, dati dei pazienti al sicuro da furti o alterazioni, insomma questa tecnologia è in crescita e ora sarebbe il caso di applicarla anche nel fundraising per il settore no profit».

«La criptovaluta rivoluzionerà il Terzo settore», spiega Vella che sottolinea quante siano le realtà no profit, anche in Italia, che già hanno cominciato ad utilizzare la moneta virtuale supportata dalla tecnologia Blockchain per le raccolte solidali. Infatti a differenza di altre modalità di donazione, come gli sms per esempio, la ‘catena a blocchi’ protetta da algoritmi crittografici, permette di monitorare e quantificare ogni cifra erogata tenendo sempre traccia esatta e immodificabile dei movimenti che questa subisce.

LEGGI ANCHE: «MAGGIORE EFFICIENZA E SICUREZZA DEL DATO», COSÌ LA BLOCKCHAIN STA GIÀ CAMBIANDO IL MONDO

«Questa rivoluzione tecnologica è stata inizialmente applicata ai bitcoin proprio per garantire il fatto che nessuno potesse toccare nulla senza che l’altro lo sapesse – conclude -. Prestissimo, sono convinto, questa tecnologia verrà utilizzata anche per il controllo dei bilanci nelle grandi aziende multinazionali».

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Vaccini AstraZeneca e J&J, gli esperti di Aifa rispondono a tutti i dubbi con 10 Faq
L'Agenzia del farmaco ha comunicato le conclusioni del Gruppo di Lavoro Emostasi e Trombosi di esperti in patologie della coagulazione sugli eventi trombotici avversi registrati dopo la somministrazione dei due vaccini a vettore virale. Ecco tutte le risposte
Anticorpi monoclonali per il Covid-19: AIFA finanzierà 4 studi clinici
I 4 protocolli di ricerca vincitori del Bando accederanno a un finanziamento promosso da AIFA per un importo superiore ai 2 milioni di euro
Maculopatie: Cittadinanzattiva, Comitato Macula e Goal chiedono ad AIFA modifiche alla nota 98
Garantire cure in tempi rapidi, con meno impatto sui pazienti e sul SSN
Terapia domiciliare Covid, i medici del Comitato scendono in piazza e insistono: «Tachipirina e vigile attesa è un errore»
«Il nostro obiettivo è bloccare la patologia ai suoi esordi», spiega Nino Pignataro, uno dei medici che hanno aderito al Comitato Cura Domiciliare Covid-19 presieduto dall’avvocato Erich Grimaldi. Sabato 8 maggio manifestazione a piazza del Popolo
Eventi avversi vaccini anti-Covid, il terzo rapporto Aifa: «Il 92,7% non gravi»
Sono 46.237 le segnalazioni registrate su un totale di 9 milioni di dosi somministrate, con un tasso di 36 eventi gravi ogni 100 mila somministrazioni. La distribuzione per sesso ed età
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 giugno, sono 176.273.244 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.812.157 i decessi. Ad oggi, oltre 2,37 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Cause

Primario imputato per associazione a delinquere insieme ad un centinaio di colleghi: assolto 7 anni dopo. La sua storia

Giornali e tv, locali e nazionali, diedero la notizia dell’indagine con tanto di nomi e cognomi. «All’assoluzione, invece, al massimo un trafiletto». Quando il mostro sbattuto ...