Salute 16 Marzo 2022 15:57

AME: la lunga ‘pandemia’ di diabete, presto svolta grazie a nuovi farmaci

Al via l’edizione numero 6 dell’AME Diabetes Update. Si esplora il diabete mellito a 360 gradi, con approfondimenti e discussioni non stop. Una tre giorni ricca di spunti, novità e conferme

AME: la lunga ‘pandemia’ di diabete, presto svolta grazie a nuovi farmaci

Il diabete: una pandemia lunga vent’anni. In questo lasso di tempo, infatti, in Italia le persone con diabete sono aumentate del 60%, superando i 4 milioni e mezzo, ma si calcola che più di un milione non sappia di esserlo. Una tendenza che si riscontra a livello europeo dove il numero di persone affette da diabete è cresciuto del 28% in sei anni. Nonostante la crescita, causata da molteplici fattori che vanno dall’invecchiamento agli stili di vita, nella cura della malattia cronica, il modello italiano si conferma uno dei più efficienti.

Grandi progressi sono stati fatti negli ultimi anni, ma molto ancora si può fare. Da questa costatazione prende il via il VI convegno AME Diabetes Update in programma da giovedì 17 marzo a sabato 19 marzo a Napoli, presso l’Hotel Continental. Una tre giorni fitta di incontri in cui ricerca, linee guida ed esperienza clinica vengono approfonditi e discussi da oltre 200 endocrinologi dedicati alla Diabetologia. Previsti 200 endocrinologi soci di AME dedicati alla Diabetologia. 

La struttura del Convegno tiene insieme ricerca, linee guida ed esperienza clinica, con un programma ricco di appuntamenti che si sviluppa nell’intero arco della giornata. Verranno discusse le innovazioni in ambito diabetologico ma ci sarà spazio anche per i nuovi trattamenti per la dislipidemia, per l’obesità, con un occhio di riguardo alle forme rare, le innovazioni in ambito nutrizionale e le complicanze meno note diabete mellito

Una complicanza molto temibile il piede diabetico sarà oggetto di approfondimento con gli esperti AME. Prevista anche una sessione congiunta sullo scompenso cardiaco con AMNCO, SIMDO, una con SIO sull’obesità, oltre a scambi di esperienze e risultati con cardiologi e nefrologi nelle sessioni dedicate.

Ma ci sarà anche spazio per una nuova interpretazione della transizione dalla salute alla malattia.

E da ultimo, personalizzazione delle cure e partecipazione del paziente alle scelte: grazie al miglioramento delle conoscenze e all’applicazione delle misure di prevenzione e cura della patologia diabetica, molti soggetti convivono lunghi anni con il diabete mantenendo aspettativa e qualità di vita.

E poi, spazio ai giovani: l’attenzione per il nuovo e la consuetudine al lavoro di squadra non potevano far trascurare i giovani medici con simposi interamente costruiti, pensati e dedicati da loro per loro.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Talent Identification cycling Camp, in Toscana per scoprire giovani talenti del ciclismo con diabete
Novo Nordisk, prima squadra internazionale composta interamente da atleti con diabete, ha convocato 25 giovani ciclisti tra i 15 e i 18 anni provenienti da tutto il mondo per misurare le loro capacità sportive ma anche per valutare la loro tenuta psicologica e scegliere i campioni di domani
«Coinvolgeteci nei processi decisionali sui farmaci come fa EMA». La richiesta di 43 associazioni dei pazienti ad AIFA
Per Annamaria Mancuso, Coordinatrice del Gruppo “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere”, «occorre trasparenza, vogliamo capire come vengono assunte alcune decisioni che incidono sulle nostre vite». L’EMA ha istituzionalizzato il coinvolgimento già dal 2005
di Francesco Torre
Carenza di Vitamina D e altri nutrienti, gli esperti AME: «Attenzione a non imbottirsi di integratori»
Carenza di Vitamina D e altri nutrienti. Gli esperti AME avvertono: «Attenzione a non imbottirsi di integratori»
di Fabiola Zaccardelli
Tobia (Federfarma): «Garantire ai cittadini europei equo accesso a farmaci»
Si è tenuto oggi a Roma il simposio annuale PGEU, nell'ambito del quale si è discusso della nuova regolamentazione sui farmaci dell'Unione Europea
Noduli alla tiroide, AME: «La diagnosi provoca ansia e preoccupazione, fondamentale corretta informazione»
Settimana della Tiroide, parte il progetto “Tiroide e salute: io mi informo bene”. Le nuove Linee Guida redatte da AME in collaborazione con tutte le principali Società Scientifiche italiane
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali