Salute 27 Gennaio 2015

AIFA, Rapporto Osmed: sempre più psicofarmaci nei cassetti degli italiani

Il ministro Lorenzin: “Necessari più controlli per l’appropriatezza delle prescrizioni”

Immagine articolo

Cresce costantemente la spesa sanitaria in Italia: nei primi 9 mesi del 2014 ogni italiano ha acquistato circa 23 confezioni di medicinali, di cui 14 in regime di assistenza convenzionata.

E’ quanto emerge dal Rapporto Osmed dell’Agenzia italiana del farmaco, la cui nuova edizione è stata presentata oggi a Roma in una conferenza stampa che ha visto protagonisti il direttore generale dell’AIFA, Luca Pani, e il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin. Tra i temi più caldi la sostenibilità del sistema sanitario e le voci di corridoio che parlano di un aumento dei ticket, un argomento su cui il ministro è stato chiaro: “L’aumento dei ticket non è in questione, mentre la sostenibilità di alcuni farmaci innovativi è attualmente una priorità. Dobbiamo riuscire nell’intento di distribuire gratuitamente alcuni farmaci salvavita estremamente costosi, ma per farlo – continua il ministro – dobbiamo non solo ridurre gli sprechi, ma anche immaginare nuovi percorsi d’acquisto di questi farmaci”.

E se i medicinali cardiovascolari si confermano i più utilizzati, cresce l’acquisto di psicofarmaci: nell’ambito dell’assistenza convenzionata, gli antidepressivi sono la categoria più prescritta. Un dato che potrebbe nascondere una carenza di servizi in ambito psichiatrico. “L’aumento del consumo dei farmaci antidepressivi  cela un profondo disagio della popolazione ed evidenzia la necessità di incrementare i servizi di supporto – osserva Lorenzin -.  Anche per quanto riguarda l’abuso degli oppioidi tra gli anziani – che non c’entra nulla con la terapia del dolore –  bisogna lavorare sia sull’appropriatezza della prescrizione sia sull’assistenza del paziente”. Altro tema caldissimo, le nuove regole sulle terapie sperimentali, sotto i riflettori dopo il caso Stamina: “Bisogna che il sistema di controllo e di erogazione di farmaci non sperimentati, che rientrano quindi nelle cure palliative, faccia un salto in avanti rispetto all’evidenza scientifica-  sostiene il ministro, ma per riuscirci – conclude – dobbiamo implementare la cultura della scienza nel nostro Paese”.

Tags

Articoli correlati
Leucemia mieloide e mieloma multiplo, il sì di AIFA a Molmed per la sperimentazione clinica del CAR-T CD44v6
MolMed, azienda biotecnologica focalizzata su ricerca, sviluppo, produzione e validazione clinica di terapie geniche e cellulari per la cura del cancro e malattie rare, comunica di aver ottenuto da AIFA l’autorizzazione ad avviare in Italia la sperimentazione clinica con il proprio CAR-T CD44v6 per il trattamento di pazienti con leucemia mieloide acuta e mieloma multiplo. […]
Trasparenza del prezzo dei farmaci, risoluzione italiana all’Oms. Il ministro Grillo: «Nel nostro paese 30 miliardi investiti per l’acquisto di farmaci tra pubblico e privato»
Il documento italiano sarà discusso a Ginevra durante la prossima assemblea mondiale, che si svolgerà dal 20 al 28 maggio. Il direttore generale di Aifa Li Bassi: «Ci assumiamo la responsabilità di essere i portabandiera di un’istanza internazionale»
di Isabella Faggiano
Disforia di genere: entra nel SSN la triptorelina, farmaco «blocca pubertà». Consulta Bioetica e società scientifiche approvano, pro life dice no
L’AIFA ha stabilito che il farmaco, un antitumorale, sia un medicinale erogabile a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale. Al tema è dedicata una guida realizzata dall'Associazione Medici Endocrinologi (AME), in collaborazione con Consulcesi Club: «Non considerare la varianza e la disforia di genere come disturbi è indispensabile in età infantile». Scienza& Vita si appella al governo
Farmaceutica, il ministro Grillo: «Emendamento su payback pregresso e nuovo Piano Aifa segnano cambiamento»
Con l’approvazione da parte delle Commissioni riunite Affari costituzionali e Lavori pubblici del Senato dell’emendamento a firma Sileri, nel corso della conversione in legge del decreto legge Semplificazioni, prosegue il cammino di riforma del settore della farmaceutica da parte del ministero della Salute e dell’Agenzia italiana del farmaco. «Si tratta – dichiara il ministro della […]
Farmaci biosimilari, Ministero: campagne Aifa rivolte a medici e pazienti per loro uso appropriato
Le attuali conoscenze scientifiche – sottolinea il report del Ministero sulla nuova governance del farmaco - sono tali da garantire la sovrapponibilità in termini di efficacia e sicurezza fra i farmaci originatori e i biosimilari
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone