Professioni Sanitarie 25 Agosto 2020

Igienisti dentali, Abbinante (Aidi): «Sia consentito il regolare tirocinio a tutti gli studenti»

La presidente dell’Associazione Italiana Igienisti Dentali: «Lo studio dentistico è il luogo più sicuro»

di Tommaso Caldarelli
Igienisti dentali, Abbinante (Aidi): «Sia consentito il regolare tirocinio a tutti gli studenti»

«Oggi noi igienisti dentali siamo preoccupati per i nostri giovani e futuri colleghi, ovvero gli studenti prossimi alla laurea. Il nostro è un corso professionalizzante, e svolgere con difficoltà, o rischiare di non poter svolgere il tirocinio nelle sedi universitarie, sarebbe un vulnus molto serio». Questo l’allarme lanciato da Antonella Abbinante, presidente dell’Associazione Italiana Igienisti Dentali (Aidi).

Un’allerta da tenere alta, spiega a Sanità Informazione, mentre le attività professionali svolte negli studi odontoiatrici sono ripartite, pur non essendosi in realtà mai fermate, dando precedenza assoluta alle prestazioni non procrastinabili. I rappresentanti degli igienisti dentali hanno quindi precisato che la raccomandazione dell’Organizzazione mondiale della sanità che invitava a rimandare le visite odontoiatriche non urgenti per ridurre il rischio di contagio da coronavirus si riferisse solo ai Paesi in cui il numero dei contagi è fuori controllo, e non all’Italia.

Il mondo odontoiatrico italiano si è infatti organizzato per svolgere la propria attività professionale in maniera adeguata: «I nostri pazienti hanno risposto nel migliore dei modi – spiega la dottoressa Abbinante -. Abbiamo lavorato in maniera un po’ più faticosa ma comunque in sicurezza, ed anche fra colleghi il feedback è positivo. Vediamo i pazienti sentirsi al sicuro sia per l’accoglienza che riusciamo a riservare, sia per le misure di sicurezza che proponiamo».

«Ora – continua – è il momento di non abbassare la guardia e continuare a rispettare tutto quello che finora è stato fatto. Paradossalmente lo studio odontoiatrico è oggi uno dei luoghi più sicuri del Paese. Molto più, per dire, di un supermercato o un qualsiasi luogo pubblico. Noi continuiamo a rispettare tutte le misure di distanziamento sociale e ci premuriamo di offrire un livello di sicurezza innalzata, anche senza aspettare misure governative come DPCM e simili. In fondo – precisa – dipende tutto da noi».

La preoccupazione va allora nella direzione dei giovani igienisti dentali in formazione: «Le sessioni di laurea saranno fra ottobre e novembre. È importante che i tanti ragazzi che hanno dovuto interrompere il tirocinio possano recuperare il tempo perduto. La priorità dovrà essere data a quelli più vicini alla tesi ed è assolutamente necessario che le strutture ospedaliere o cliniche si premurino di avere tutti i DPI necessari per assicurare la sicurezza e la serenità dei ragazzi e dei pazienti nello svolgimento del tirocinio. Questa ad oggi è probabilmente la vicenda che giudichiamo più pressante. L’attività di tirocinio è assolutamente cruciale per la formazione alla nostra professione, ha un peso considerevole e auspichiamo che tutti possano assolvere anche questa fase al meglio».

 

Articoli correlati
Igienisti Dentali, il documento: «Responsabilità e autonomia sancite da norme». Di Marco: «Al lavoro con CAO per avviare tavolo di lavoro»
Dopo la sentenza del Consiglio di Stato, parla la Presidente della Commissione d’Albo nazionale Caterina Di Marco: «Abbiamo elaborato un documento di posizionamento sui principi della responsabilità, della professionalità e delle competenze dell’Igienista Dentale: un atto dovuto verso i nostri iscritti». Poi la richiesta: «Servono più Igienisti nel SSN, siamo ancora pochi»
Igienisti dentali, Tomassi (UNID): «Avviato confronto fra CdA nazionale e Odontoiatri su nostra autonomia, serve soluzione condivisa»
Gli igienisti dentali si sono ritrovati a Roma per il Congresso Nazionale dell’UNID. Il Presidente della FNO TSRM e PSTRP Alessandro Beux sottolinea: «Ora trattiamo a livello istituzionale da pari con le altre professioni, è un risultato straordinario a cui abbiamo creduto tutti»
Giornata internazionale igienisti dentali: «Non rinunciate alla prevenzione per paura del covid-19»
«Il messaggio che mandiamo è forte e chiaro - spiega la presidente Antonella Abbinante - davanti al Covid-19 bisogna saper evolvere, non abbandonare i controlli per la salute»
Gli igienisti dentali possono aprire uno studio autonomo? Scontro con gli odontoiatri su una sentenza del Consiglio di Stato
In una nota CAO si ribadisce che «l’attività dell’igienista dentale non può prescindere dalla compresenza dell’odontoiatra». Replica Domenico Tomassi, Presidente UNID: «Le statuizioni non possono essere estese in maniera immediata ed automatica a terzi soggetti»
Igienisti dentali: «No a riduzione visite odontoiatriche per paura contagio»
«La raccomandazione diffusa dall’OMS con cui si invita a rimandare le visite odontoiatriche non urgenti è di giusta applicazione nei Paesi in cui non è possibile garantire adeguate misure di prevenzione e di contenimento e non riflette l’attuale realtà degli studi dentistici italiani»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 30 novembre, sono 62.789.645 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.460.049 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 27 novembre...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli