Politica 23 Maggio 2019 15:23

Truffa al Ministero della Salute, Grillo: «Il funzionario indagato è stato licenziato»

«In merito all’inchiesta della magistratura sulla truffa che coinvolge il ministero della Salute, tengo a precisare che io e il mio ministero siamo parte lesa», chiarisce il Ministro della Salute Giulia Grillo con una nota ufficiale

Truffa al Ministero della Salute, Grillo: «Il funzionario indagato è stato licenziato»

«Il funzionario indagato, Vincenzo Zumbo, è stato licenziato», lo annuncia il Ministro della Salute, Giulia Grillo in merito all’inchiesta della Guardia di Finanza che ha scoperto una truffa ai danni del Ministero di quasi un milione e mezzo di euro. Zumbo, ex funzionario della Direzione del personale, dell’organizzazione e del bilancio, è indagato insieme a due dirigenti e due direttori generali. Peculato e autoriciclaggio sono le accuse ipotizzate nei suoi confronti dal Gip del tribunale di Roma.

LEGGI: ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ, NUOVI VERTICI: PROPOSTI SILVIO BRUSAFERRO ALLA PRESIDENZA E ANDREA PICCOLI DIRETTORE GENERALE

«In merito all’inchiesta della magistratura sulla truffa che coinvolge il ministero della Salute, tengo a precisare che io e il mio ministero siamo parte lesa», chiarisce il Ministro della Salute Giulia Grillo con una nota ufficiale. «Userò qualsiasi mezzo a mia disposizione per far sì che chi ha sbagliato paghi. Chi deruba la pubblica amministrazione deruba i cittadini e questo non può essere più tollerato. La legalità viene prima di tutto. Tolleranza zero per chi si approfitta del proprio ruolo per togliere risorse preziose alla collettività. Per questo voglio sottolineare che il funzionario indagato, Vincenzo Zumbo, è stato licenziato».

«Fin dall’inizio ho dato mandato ai miei uffici di seguire la vicenda – si legge nella nota – e di utilizzare tutti gli strumenti previsti dall’ordinamento per tutelare l’immagine e il patrimonio del ministero. Gli uffici stanno collaborando attivamente con i magistrati per fare completa luce su questa storia vergognosa. Piena fiducia nella magistratura che ha fatto emergere una situazione ai limiti dell’incredibile che perdurava da anni».

Articoli correlati
Violenza su operatori sanitari, casi in aumento. Protocolli con forze di polizia e Osservatorio, la legge resta zoppa
Approvata otto mesi fa, la Legge 113 del 2020 fatica ancora a trovare applicazione. Il Presidente FNOMCeO Filippo Anelli: «La legge funziona bene se Ordini e istituzioni intervengono». L’ex Ministro Grillo apre a una modifica: «Bisogna prendere spunto da quello che accade ogni giorno, ad esempio nei Pronto soccorso». Nessuno Tocchi Ippocrate: «No vax fomentano paure»
Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»
«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Erich Grimaldi, Presidente del Comitato Cure Domiciliari Covid-19
Vaccino AstraZeneca raccomandato agli over 60: la circolare del Ministero della Salute
Locatelli (CSS): «Trombosi superiori all’aspettato fino ai 60 anni ma inferiori all’atteso negli over 60. Obiettivo è mettere in sicurezza le popolazioni con la letalità più alta»
Sottosegretari, alla Salute conferma per Pierpaolo Sileri. Al posto di Sandra Zampa subentra Andrea Costa
Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, dopo un lungo impasse, ha sbloccato la partita delle nomine. Sorpresa per Andrea Costa, politico ligure vicino a Maurizio Lupi di Noi con l’Italia e attualmente consigliere comunale a La Spezia
Governo, Speranza favorito per la conferma alla Salute. Tutti i nomi del totoministri
Il presidente incaricato Mario Draghi non ha ancora sciolto la riserva ma già circolano i primi nomi per Lungotevere Ripa. Oltre al ministro uscente, in corsa anche Brusaferro, Locatelli e Rezza. Tra i virologi si parla di Ilaria Capua e Andrea Crisanti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 13 maggio, sono 160.469.865 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.331.823 i decessi. Ad oggi, oltre 1,35 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...