Politica 23 Ottobre 2018

Trento, è il Sottosegretario alla Salute Maurizio Fugatti il nuovo Presidente della Provincia

Con il 46,7% ha sconfitto l’ex senatore Pd Giorgio Tonini. Terzo l’ex presidente Ugo Rossi. Era al dicastero di Lungotevere Ripa dal 13 giugno 2018

Il Sottosegretario alla Salute Maurizio Fugatti è il nuovo presidente della Provincia di Trento. Sostenuto dal centrodestra, ha ottenuto il 46,7%. Il suo avversario di centrosinistra, l’ex senatore Giorgio Tonini, si è fermato al 25,4%. Il presidente uscente Ugo Rossi, che si candidava con il Partito Autonomista Trentino Tirolese, si ferma al terzo posto con il 12,4%. È la prima volta che un leghista governa il Trentino, che veniva da oltre 20 anni di amministrazioni di centrosinistra.

LEGGI ANCHE: GOVERNO, NOMINATI I SOTTOSEGRETARI: ALLA SALUTE IL MEDICO BARTOLAZZI (M5S) E IL LEGHISTA FUGATTI

Fugatti sarà anche il governatore del Trentino Alto Adige. Il Presidente della Regione Trentino Alto Adige è ricoperto a rotazione da due presidente provinciali, con inizio alternato: questa volta sarà il Presidente della Provincia di Trento (il neo-eletto Fugatti) a iniziare il mandato da governatore.

Fugatti è nato a Bussolengo, in provincia di Verona, nel 1972. Vive però ad Avio, in provincia di Trento. Laureato in scienze politiche all’Università di Bologna, di professione è commercialista. Inizia la carriera politica con la Lega Nord in Trentino nel 2005, quando diventa segretario regionale. Alle elezioni politiche del 2006 e poi del 2008 viene eletto alla Camera dei Deputati, nelle liste della Lega Nord nella circoscrizione Trentino-Alto Adige. Fugatti era già stato candidato alla presidenza della provincia di Trento nel 2013, in quota Lega Nord e Cattolici Europei Uniti. All’epoca non aveva ricevuto l’appoggio di Forza Italia e Fratelli d’Italia e aveva ottenuto solamente il 6,59% di voti, classificandosi terzo. È stato però eletto come consigliere provinciale, carica che ha mantenuto fino al 10 aprile 2018. Rieletto deputato per il centrodestra alle politiche di marzo, 1il 13 giugno scorso è stato nominato sottosegretario alla Salute.

Articoli correlati
Aggressioni, Coletto (Sott. Salute): «Violenze contro i medici? Brutti segnali di una civiltà senza rispetto per chi eroga salute»
«I professionisti sanitari sono preposti a garantire la salute pubblica e lo fanno spesso in zone e in condizioni disagiate. Dobbiamo tutelarli 24 ore su 24 e 365 giorni l’anno» così a Sanità Informazione il neo Sottosegretario alla Salute Luca Coletto
di Viviana Franzellitti e Giovanni Cedrone
Ministero della Salute, al posto di Fugatti favorita per il ruolo di Sottosegretario la leghista Maria Cristina Cantù
La senatrice è attualmente vicepresidente della Commissione Sanità. È stata assessore alla Famiglia della Regione Lombardia e dirigente di diverse ASL e Ospedali
Punti nascita, i sindaci del Veneto a Roma chiedono stop chiusura. Ministero valuta deroga
I primi cittadini di Adria, Valdagno e Piove di Sacco hanno esposto le criticità dei loro territori. Aperto un tavolo di confronto per «garantire la salute delle mamme venete e delle famiglie mantenendo alta la qualità dei servizi sanitari sul territorio»
Università di Trento, scoperta nuova molecola contro Dna malato
Al CIBIO – Centro di biologia integrata – dell’Università di Trento si è trovato il modo di rendere il genome editing un’arma di precisione assoluta che spara un solo proiettile e uccide il DNA malato. Questo renderà il genome editing utilizzabile per la correzione delle alterazioni presenti, ad esempio in malattie genetiche e nei tumori. […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM, un mese alla fine del triennio. Bovenga (Cogeaps): «Attenzione a contenziosi, concorsi e lettere di richiamo»

A Roma il Presidente del Consorzio gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie ha illustrato le ultime novità in tema di aggiornamento professionale obbligatorio: «Il sistema è in crescita. Da ...
Diritto

Responsabilità professionale, Federico Gelli: «Sulla gestione del rischio tre regioni in ritardo. Polizza primo rischio, ecco quando farla…»

Il “padre” della Legge 24 del 2017, oggi presidente della Fondazione Italia in Salute, ha fatto il punto nel corso di un convegno all’Ospedale San Giovanni Battista di Roma: «Legge va applicata...
Lavoro

Sanità, il presidente ARAN: «Nel 2020 si chiude nuovo contratto»

Antonio Naddeo, presidente dell'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni a sanità informazione: «In legge bilancio stesse risorse per rinnovo contratti 2019-2021 della...