Politica 31 Ottobre 2019 15:53

Toscana, l’assessore alla Sanità Stefania Saccardi lascia il Pd per Italia Viva

Da sempre vicina a Matteo Renzi, la titolare della salute aderisce alla nuova formazione dell’ex Sindaco di Firenze. Alle ultime elezioni aveva raccolto 14600 preferenze

Un cambio di casacca importante scuote la politica e la sanità della Toscana. L’assessore regionale alla Salute Stefania Saccardi lascia il PD e, dopo i consiglieri regionali Titta Meucci e Stefano Scaramelli, aderisce alla nuova formazione di Matteo Renzi Italia Viva, diventando il primo esponente della giunta guidata da Enrico Rossi a rispondere direttamente a Matteo Renzi.

LEGGI ANCHE: VACCINI, ASSESSORE SACCARDI (SANITÀ TOSCANA): «VERIFICHEREMO. SE SI VUOLE RIVEDERE L’OBBLIGO LO SI FACCIA IN MODO CHIARO»

Un addio destinato a cambiare gli equilibri in Giunta a pochi messi dalle elezioni regionali che si preannunciano tra le più incerte della storia della Toscana. Saccardi è da sempre vicina a Matteo Renzi: (è stata vicesindaco del politico di Rignano sull’Arno a Palazzo Vecchio) e all’ultima tornata regionale ha preso 14.600 preferenze arrivando prima nel collegio di Firenze città, davanti perfino a Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale e ad oggi il nome più gettonato tra i Democratici per la candidatura a governatore.

Articoli correlati
Manai (Pd): «Bene compatibilità USCA – specializzazione. Approvato Odg per aumento posti in infermieristica»
«Le USCA diventano finalmente compatibili con il contratto della scuola di specializzazione» sottolinea il Responsabile nazionale della formazione sanitaria del PD
Covid-19, Rostan (Iv): «Vincere diffidenze e disinformazione su vaccino. Fondamentale apporto medicina territoriale»
«Chiedo alla Polizia Postale di porre la massima attenzione nei confronti di chi, attraverso il web, diffonderà informazioni false e fuorvianti mettendo a rischio la sanità pubblica» sostiene Michele Rostan, Vice Presidente della Commissione Affari sociali della Camera
Manovra, Pagano (Pd): «Indennità per operatori sanità tra priorità del Pd»
«Assicurare un riconoscimento commisurato al grande contributo dato da questi professionisti in tutti questi mesi di emergenza è questione morale» sottolinea il capogruppo dem in Commissione Bilancio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 21 gennaio, sono 96.868.849 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.074.886 i decessi. Ad oggi, oltre 46,89 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...