Politica 8 Febbraio 2021 08:26

Parlamento fermo per la crisi ma le audizioni proseguono: attesa per Brusaferro, Urbani e Ippolito

Camere convocate a domicilio in attesa che Mario Draghi componga la squadra di governo e si presenti per la fiducia. Intanto continuano le audizioni sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. In Commissione Sanità si approfondisce il tema dei vaccini con il professor Guido Silvestri

Parlamento fermo per la crisi ma le audizioni proseguono: attesa per Brusaferro, Urbani e Ippolito

Camera e Senato non sono state mai così vuote come in questo inizio di febbraio. Colpa della crisi di governo che ha di fatto semi-paralizzato l’attività del Parlamento. Uno stallo che non dovrebbe durare molto a lungo: il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi sta procedendo spedito nelle consultazioni ed è possibile che già nel fine settimana il nuovo governo possa giurare al Quirinale. Come concordato da tutte le forze politiche, non si arrestano però le audizioni nelle Commissioni sulla proposta di Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Di particolare rilievo saranno le parole della Corte dei Conti, del Presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio Giuseppe Pisauro e della Banca d’Italia.

Commissione sanità

La Commissione presieduta da Annamaria Parente riparte da dove si era interrotta la settimana scorsa. Martedì 9 febbraio sarà il turno prima di Emanuele Scafato, direttore del Centro dell’OMS per la ricerca e la promozione della salute sull’alcol e le problematiche alcol correlate, direttore dell’Osservatorio nazionale alcol, Centro nazionale dipendenze e doping dell’Istituto Superiore di Sanità nell’ambito dell’affare assegnato n. 569 – Potenziamento e riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post Covid.

Sul tema dei vaccini anti Covid parola al professor Claudio Mastroianni, professore ordinario di malattie infettive presso l’Università La Sapienza di Roma e direttore dell’Unità di Malattie infettive del Policlinico Umberto I di Roma. Sull’affare assegnato n. 621 – Impatto della didattica digitale integrata (DDI) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti alle 13 è il turno di USMI – Unione superiori maggiori d’Italia e CISM – Conferenza italiana superiori maggiori, Consorzio ELIS, Co.N.P.Ed – Coordinamento nazionale pedagogisti ed educatori. Nel pomeriggio sul tema dei vaccini parlerà il Professor Guido Silvestri, professore ordinario e direttore del Dipartimento di Patologia della Facoltà di medicina della Emory University di Atlanta. Infine, in sede consultiva, continua l’esame del DDL 2066 (Decreto legge 2/2021 – ulteriori disposizioni contenimento Covid-19 ed elezioni 2021).

Commissione Affari Sociali

Anche la Commissione presieduta da Marialucia Lorefice continua senza sosta le audizioni sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Martedì 9 febbraio alle ore 15 tocca a Federsanità-Confederazione Federsanità Anci regionali. Poi Giovanni Leonardi, direttore generale della Direzione generale della ricerca e dell’innovazione in sanità del Ministero della salute, e Pasqualino Rossi, direttore Ufficio 4 sicurezza ambientale e prevenzione primaria del Ministero della salute. Alle 16.30 attesa per Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità. Sarà seguito da Andrea Urbani, Direttore generale della Direzione generale della programmazione sanitaria del Ministero della salute, da Giuseppe Ippolito, direttore scientifico Istituto nazionale malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, e Maria Paola Landini, direttore scientifico Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Draghi taglia corto: «Ora tutto roseo, ma Italia non era preparata. Individuare focolai ed evitare tamponi ai bambini»
Nelle comunicazioni alla Camera in vista del prossimo Consiglio europeo, il presidente del Consiglio ha ribadito l'impegno dell'Italia per i vaccini ai Paesi più poveri: 15mila le dosi da donare. Ma nel nostro Paese non dobbiamo fare errori: la prima volta non eravamo preparati
Draghi in Aula per il Consiglio europeo. E poi eutanasia, infermiere di famiglia e lauree abilitanti
Al Consiglio europeo si parlerà di pass per gli spostamenti e lotta al Covid. Iniziano in Commissione Affari Sociali le audizioni sulla proposta di istituire una Commissione d’inchiesta sulla diffusione del SARS-CoV-2. In Commissione Sanità spazio al Ddl malattie rare e quello sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari
Salute mentale, lauree abilitanti e tutela delle persone sorde: la settimana in Parlamento
Palazzo Madama esaminerà due importanti decreti in scadenza, quello sulla Ripresa delle attività economiche e quello sul Fondo complementare Piano nazionale ripresa e resilienza. In Commissione Affari Sociali spazio ai Ddl su defibrillatori automatici e semiautomatici, immunodeficienze congenite e budget di salute. A Montecitorio esame del Testo unico sui ricercatori universitari
Laurea abilitante, psicologo delle cure primarie e Dl Riaperture: la settimana in Parlamento
Le Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali, dopo il via libera di Montecitorio, sono attese al Senato. In Commissione Cultura si vota sul Ddl titoli universitari abilitanti. Audizioni di Cozzoli, Cricelli e Sileri in Commissione Sanità
Malattie Rare, On. Bologna: «Ecco cosa prevede il Testo Unico»
Intervista alla prima firmataria del Disegno di legge: «Unificazione di cure e trattamenti a livello nazionale, aggiornamento dei Lea e contributi alla ricerca»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 179.601.602 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.891.974 i decessi. Ad oggi, oltre 2,73 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM