Politica 9 Settembre 2019 12:12

Lorenzin: «Da Speranza mi aspetto approccio politico al Ministero della Salute»

Poi l’attacco a Grillo: «I modelli utilizzati fino ad oggi non hanno funzionato». L’intervista all’ex ministro Beatrice Lorenzin di Radio Cusano Campus

Lorenzin: «Da Speranza mi aspetto approccio politico al Ministero della Salute»

«Da Speranza mi aspetto approccio politico al Ministero della Salute», Beatrice Lorenzin, deputa di Civica Popolare, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus. «Mi aspetto che riapra all’ascolto delle categorie, delle società scientifiche, – ha continuato l’ex ministro della Salute – credo che già questo sarebbe un grosso cambiamento. Bisogna trovare il modo per rendere il sistema sanitario sostenibile soprattutto nel sud Italia che sta soffrendo. C’è bisogno che riprenda in mano l’impulso del Ministero della Salute che in questo mesi è stato negato dal Mef e dalle Regioni. I modelli utilizzati fino ad oggi non hanno funzionato, i sistemi di commissariamento non hanno funzionato».

LEGGI: CONTE BIS, PRIORITÀ PER FORMAZIONE E ASSUNZIONI. VACCINI, LOTTA AGLI SPRECHI, AGGRESSIONI: LA NUOVA AGENDA IN COMMISSIONE

«Dovrà affrontare sfide non banali: il fondo del Sistema sanitario nazionale, che è sotto finanziato. Il governo – continua ancora Lorenzin – deve partire sterilizzando le clausole di salvaguardia, ma bisogna trovare il modo per rendere il sistema sanitario sostenibile soprattutto nel sud Italia che sta soffrendo. C’è bisogno che riprenda in mano l’impulso del Ministero della Salute che in questo mesi è stato negato dal Mef e dalle Regioni. In ogni regione c’è un sistema sanitario diverso, bisogna trovare un modo per dare degli standard qualitativi in tutte le regioni. I modelli utilizzati fino ad oggi non hanno funzionato, i sistemi di commissariamento non hanno funzionato».

Articoli correlati
I cantieri per la sanità del futuro, ecco i 5 pilastri su cui fondare il cambiamento
Valerii (Censis): «Collaborazione pubblico-privato, centralità del fattore umano, medicina di prossimità, diffusione del digitale, risorse economiche adeguate». Il report Censis-Janssen offre un contributo concreto per una sanità post-Covid, in risposta alle reali esigenze di cittadini e operatori sanitari
di Isabella Faggiano
2° Congresso Simedet, il messaggio di Speranza: «Occasione preziosa per condividere buone pratiche»
Il Presidente Nazionale della Simedet, Fernando Capuano, nel suo intervento ha ricordato che occorre pianificare sin d'ora la risposta ai bisogni di salute e alle future pandemie o maxiemergenze sanitarie,
Dalla farmacologia alla formazione, l’importanza della medicina di genere
Al Senato convegno organizzato dalla dem Paola Boldrini dal titolo “Idee in pratica: per una sanità attenta alle differenze di sesso e genere”. Brusaferro: «La pandemia ci ha mostrato come ci siano differenze significative tra uomo e donna in termini di salute e malattia». Speranza: «Spazio per investimento strategico»
Rete Registro Tumori, M5S a Speranza: «Subito decreto attuativo per istituzione referto epidemiologico»
La capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Igiene e Sanità del Senato, Elisa Pirro, chiede inoltre quale sede fisica si intenda individuare per ospitare il registro tumori nazionale
Congresso di pediatria, Speranza: «Grazie a chi ha curato i bambini in pandemia, ora Ssn più forte»
Il ministro Speranza saluta i professionisti sanitari al 76 Congresso della Società italiana di pediatria e li ringrazia per lo sforzo durante la pandemia, chiedendone uno ulteriore per ricostruire il Ssn. Presenti anche Bianchi, Bonetti, Dadone e Stefani
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 23 giugno, sono 179.164.193 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.882.531 i decessi. Ad oggi, oltre 2,68 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM