Politica 16 Settembre 2019 09:57

Governo, Magi (Omceo Roma): «Bene l’attenzione di Conte sulla sanità, ma serve lo sblocco del turnover»

Intervistato in occasione della fiducia in Senato, il presidente Omceo Roma, Antonio Magi commenta positivamente i programmi per la sanità esposti dal premier Conte e dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Critico sull’utilizzo nei non specializzati in corsia, l’appello: «Non abbassare mai la qualità della professione»

Governo, Magi (Omceo Roma): «Bene l’attenzione di Conte sulla sanità, ma serve lo sblocco del turnover»

«C’è stata una grossa attenzione sulla sanità. Il discorso del presidente Conte è stato importante», così commenta ai microfoni di Sanità Informazione Antonio Magi, presidente dell’Omceo di Roma le parole del premier, che ha riservato al capitolo sanità una parte consistente dei suoi interventi in Parlamento, in occasione della fiducia.

Nel suo intervento dello scorso 9 settembre, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha ribadito come «ogni euro risparmiato sui tassi ci permette di eliminare il capitolo più improduttivo della nostra spesa pubblica, per liberare risorse da reinvestire in scuola, sanità, riduzione del carico fiscale». Ancora: «Il Governo si impegnerà a difendere la sanità pubblica e universale predisponendo un piano di assunzioni straordinarie di medici e infermieri».

Un’attenzione, quella manifestata dal governo giallo-rosso, che ha permesso di incassare anche un credito di “fiducia” anche dal presidente dell’Ordine dei Medici di Roma. Magi, ha accolto con favore l’idea di «stabilire finalmente dei paletti per salvare il Servizio sanitario nazionale, sia con i finanziamenti e cosa ancora più importante di ricoprire quei posti vacanti che si sono creati con il blocco del turnover che stanno creando tanto problemi sia ai medici che lavorano, ma – rimarca il presidente Omceo Roma – soprattutto ai cittadini che hanno difficoltà ad ottenere le prestazioni di cui necessitano».

Soddisfazione pure per le prese di posizione del neo ministro della Salute, Roberto Speranza. «Sicuramente abbiamo molta ‘speranza’ di Speranza. Molto probabilmente se le cose andranno come dovranno andare, si arriverà finalmente ad ottenere quello che la sanità italiana merita. Il fatto di voler mantenere l’universalismo, specie in un momento di crisi economica, diventa veramente importante». Importante, anche la scelta di nominare per Lungotevere Ripa, un Vice ministro oltre al consueto sottosegretariato. Una squadra allargata, che conta tra i suoi componenti: il pentastellato e ex presidente della Commissione Igiene e Sanità, Pierpaolo Sileri ora Vice di Speranza e l’esponente del Partito Democratico Sandra Zampa nel ruolo di sottosegretario.

LEGGI: SALUTE, PIERPAOLO SILERI (M5S) È IL NUOVO VICE MINISTRO: ECCO LE SUE IDEE PER LA SANITÀ

Infine, il presidente Omceo Roma, Antonio Magi ricorda i provvedimenti più urgenti da cui ripartire. «Sicuramente quello di approvare e definire l’iter della legge Anti aggressioni e questo sicuramente potrà essere fatto anche in tempi brevi, perché in parte era già stato inviato. Poi c’è il discorso del superamento del turnover e del problema degli specialisti. Una cosa fondamentale che noi chiediamo al Ministero è di non abbassare mai la qualità della professione. Sono importanti le specializzazioni, non è vero che chiunque può fare la specializzazione. Se ci sono cinque anni di studio approfondito vuol dire che serve. È una proposta di qualità. Piuttosto che far entrare colleghi che non sono specialisti, magari aprire le borse e fare entrare quei colleghi che oggi non sono specialisti nelle scuole di specializzazione. Questo alzerebbe la qualità, sicuramente a tutto vantaggio dei cittadini».

Articoli correlati
Parlamento, nominati gli uffici di presidenza. Attesa per i sottosegretari e le commissioni
Il Governo presieduto da Giorgia Meloni ha giurato al Quirinale, domenica il passaggio di consegne con Mario Draghi. Intanto è stata istituita alla Camera la commissione Speciale che dovrà esaminare il decreto Aiuti ter, per poi mandarlo in Aula, intorno al 7 novembre
Nuovo Parlamento: il 41% alla prima esperienza, calano le donne
Attesa per la prima seduta del 13 ottobre: entro il 17 ottobre devono essere votati i presidenti delle Camere. Solo dopo potranno partire le consultazioni del Capo dello Stato
di Francesco Torre
Il Terzo Settore boccia le Case di Comunità: «Integrazione socio-sanitaria sparita»
Il coordinatore della Consulta Welfare del Forum Terzo Settore Roberto Speziale: «Decreto stravolto dopo passaggio in Conferenza Unificata». Poi la richiesta al governo: «Approvare subito legge delega sulla non autosufficienza per colmare vuoto»
La responsabilità del medico specialista
Ci occupiamo di un caso di responsabilità del medico specialista. Per la Cassazione questi non può considerarsi un mero esecutore
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
«Nei Pronto soccorso del Lazio si lavora in condizioni al limite del sostenibile». L’allarme dell’Omceo Roma
Il Presidente Omceo Roma, Antonio Magi, denuncia le terribili e precarie condizioni di lavoro degli operatori del Pronto soccorso e chiede alle istituzioni di intervenire per risolvere il problema della carenza di personale nei reparti di emergenza-urgenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 27 gennaio 2023, sono 669.913.624 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.821.347 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Salute

Kraken, la nuova variante di Omicron dietro il boom di contagi negli Usa

Secondo il Cdc, Kraken ha più che raddoppiato il numero di contagi ogni settimana, passando dal 4% al 41% delle nuove infezioni