Politica 1 agosto 2017

Elezioni OMCeO, Salvatore Amato confermato Presidente Ordine Palermo

Giovanni Merlino resta Vicepresidente mentre il nuovo Segretario è Maria Silvana Muscarella. Ecco chi compone il Consiglio Direttivo, la Commissione Albo Odontoiatri e il Collegio dei Revisori dei Conti

Salvatore Amato è stato confermato Presidente dell’OMCeO di Palermo. A seguito delle elezioni per il rinnovo degli Organi istituzionali dell’Ordine del 22, 23 e 24 luglio 2017, ed alla seduta di Consiglio del 28 luglio 2017, nel corso della quale sono state assegnate le diverse cariche, a norma degli artt. 2 e 20 del DPR n°221 del 05/04/50 e dell’art. 6 della legge 409/85, l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Palermo ha comunicato la composizione del Consiglio Direttivo, della Commissione Odontoiatri e del Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2018-2020.

CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESIDENTE: Amato Salvatore

VICEPRESIDENTE: Merlino Giovanni

SEGRETARIO: Muscarella Maria Silvana

TESORIERE: Pantaleo Maria Vita Gabriella

CONSIGLIERI: Di Salvo Angelo, Di Stefano Eugenia, Galvano Luigi, Iacono Antonio, Leone Rosario, Montalbano Giuseppe, Montalto Domenico, Nicosia Antonio, Petrona Baviera Francesco, Radosti Silvia Cesarina, Tramonte Luigi.

CONSIGLIERI ODONTOIATRI: Marrone Mario, Cusimaro Emanuele

COMMISSIONE ALBO ODONTOIATRI

PRESIDENTE: Marrone Mario

COMPONENTI: Cusimano Emanuele, Bucalo Filippo, Genaro Fulvio, Settineri Giuseppe

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

PRESIDENTE: D’Angelo Daniela

COMPONENTI: Modica Francesco, Porrovecchio Salvatore

SUPPLENTE: Picone Giorgio

Articoli correlati
Aggressioni ai medici, Amato (OMCeO Palermo): «Gli operatori sanitari temono ritorsioni da parte dei superiori»
Nel presentare l’iniziativa del suo Ordine per raccogliere dati e studiare il fenomeno, il Presidente dichiara: «In caso di aggressione il medico responsabile della sicurezza dovrebbe denunciare il proprio datore di lavoro, ma chi è disposto a farlo?»
Aggressioni ai medici, la proposta di Toti Amato (OMCeO Palermo): «Serve un Daspo come negli stadi. Stop gratuità Ssn per i violenti»
Il Presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo rilancia dopo la grande manifestazione di sabato in Piazza Politeama: «Non è giusto che tutti dobbiamo pagare per colpa di chi rompe o fa male a un medico o danneggia una struttura». Poi aggiunge: «Istituzioni agiscano prima che ci scappi il morto»
Stop alla violenza, Amato (OMCeO Palermo): «Medici facile preda della rabbia più pericolosa»
«Il servizio sanitario pubblico è un valore sociale e chi non lo merita deve perdere ogni beneficio, compresa l’assistenza gratuita. Siamo di fronte a una ‘carneficina’ incontrollata senza precedenti e le istituzioni non possono più stare a guardare senza mettere in campo risposte stringenti. Il fenomeno è talmente grave che non bastano più sanzioni, tribunali […]
Aggressioni medici, pioggia di adesioni al sit in dell’OMCeO Palermo
Da Cittadinanzattiva Sicilia all'Associazione diabetici Palermo fino al Comitato consultivo dell'azienda Arnas Civico di Palermo: tante le realtà presenti alla manifestazione in in Piazza Politeama. Amato: «Sensibilizzare i cittadini investendo nella comunicazione»
OMCeO Palermo, sit-in contro aggressioni ai medici
Basta violenza, basta aggressioni. Questo è il senso del sit-in organizzato dall’ordine dei medici di Palermo domani alle 15.30, in piazza Politeama. L’obiettivo è rilanciare l’appello a tutti i medici siciliani, professionisti della sanità, rappresentanti istituzionali, sindacali e associazioni di pazienti, a manifestare pacificamente contro ogni forma di aggressione, a partire dalle violenze che si […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...