Politica 25 Gennaio 2021 07:20

Cure palliative, investimenti e audizioni per il Piano di Ripresa: la settimana in Parlamento

La crisi di Governo aleggia sempre sui lavori di Camera e Senato: passaggio cruciale la relazione sulla Giustizia del Ministro Bonafede. In Commissione Affari Sociali sfileranno gli ordini professionali per portare le loro osservazioni al Piano di Ripresa e Resilienza: FNOMCeO, FNO TSRM e PSTRP, FOFI, FIMMG, FNOPI, CNOP

Cure palliative, investimenti e audizioni per il Piano di Ripresa: la settimana in Parlamento

I venti di crisi soffiano ancora sulla politica italiana. Dopo la fiducia ottenuta dal Governo al Senato la settimana scorsa senza maggioranza assoluta, in settimana si preannuncia un nuovo banco di prova per l’esecutivo: tra mercoledì e giovedì prossimo il Guardasigilli Alfonso Bonafede terrà prima alla Camera e poi a Palazzo Madama le Comunicazioni sull’amministrazione della giustizia: i numeri per il governo sono tutt’altro che scontati e non è escluso che il premier Giuseppe Conte rassegni le dimissioni prima di questo passaggio parlamentare.

A Montecitorio si discuteranno due mozioni sulla sanità: una a prima firma Giorgio Trizzino (M5S) concernente iniziative in materia di cure palliative nel contesto dell’emergenza Covid-19. La seconda presentata dai deputati di Forza Italia riguarda iniziative per un ampio programma di investimenti e misure nel settore sanitario in relazione all’emergenza Covid.

Ancora da costruire il calendario settimanale di Palazzo Madama dove al momento la navigazione dell’esecutivo è piuttosto complicata: ha numeri risicatissimi e di fatto è in minoranza in numerose commissioni parlamentari, compresa la Commissione Sanità. Toccherà alla Conferenza dei Capigruppo stabilire le priorità.

Commissione Affari Sociali

Settimana piena per la Commissione presieduta da Marialucia Lorefice: martedì 26 gennaio cominciano le audizioni per la Proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza: alle 11 tocca alla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (FNOMCeO) e a seguire la Federazione nazionale Ordini dei TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, la Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche (FNOPI), la Federazione Ordini farmacisti italiani (FOFI) e il Consiglio nazionale Ordine psicologi (CNOP). Alle 12.45 è il turno della Federazione italiana per il superamento dell’handicap (FISH) e della Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità (FAND).

Mercoledì 27 gennaio alle ore 15.15 tocca ai rappresentanti della Federazione italiana medici di medicina generale (FIMMG) e della Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (FIASO).

Mercoledì è il giorno in cui saranno discusse tre interrogazioni: una di Fabiola Bologna (PP) su “Iniziative per garantire presìdi ambulatoriali e reparti specialistici reumatologici”, l’altra di Roberto Novelli (Forza Italia) sugli indicatori funzionali alla determinazione dello stato di emergenza di una regione in relazione alla pandemia da Coronavirus e la terza di Paolo Russo (Forza Italia) su “Iniziative per garantire i test molecolari agli operatori sanitari”.

Commissione Sanità

La Commissione presieduta da Annamaria Parente sarà impegnata nel corso della settimana nell’analisi del parere per la I Commissione sul decreto elegge “Ulteriori disposizioni per rischi sanitari da Covid-19) già approvato dalla Camera dei deputati.

Martedì 26 gennaio invece continuano le audizioni sull’affare assegnato “Impatto DDI (Didattica digitale integrata) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti): alle 10.30 tocca ad Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research. Alle 11 è il turno di Gianfranco Noferi – Vice Direttore di RAI scuola e RAI cultura, responsabile del progetto scuola e alle 11.30 parleranno i rappresentanti del Forum nazionale delle associazioni studentesche.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Piano oncologico, prevenzione veterinaria e budget di salute: la settimana in Parlamento
La Delega Fiscale, dopo l’ok della Camera, passa a Palazzo Madama. In commissione Lavoro a Montecitorio si discute la pdl sulla conservazione del posto di lavoro e i permessi retribuiti per esami e cure mediche in favore dei lavoratori affetti da malattie oncologiche e croniche. Continuano le audizioni sul fine vita in commissione Sanità
di Francesco Torre
I giovani, le donne, e un contratto “rivoluzionario”. Al 25° Congresso Anaao tracciata la road map della sanità del futuro
Abolire il gender gap, promuovere i diritti LGBT, aumentare retribuzioni e ferie. Il PNRR? La digitalizzazione non distolga dall’investimento sul capitale umano
Budget di salute, cannabis, Riforma IRCCS nella settimana parlamentare. Ma il Covid torna ad allarmare la politica
Poche leggi sanitarie in Parlamento dal 27 giugno al 2 luglio: alla Camera si discute la pdl per depenalizzare la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis. In commissione Affari sociali continua l’esame della proposta per l’introduzione del budget di salute, misura dedicata a garantire un percorso di vita personalizzato e autosufficiente alle persone con disabilità
di Francesco Torre
Donne in Sanità: studiano di più ma emergono di meno
Al via la seconda edizione di iWIN, l’hub per ricerca e innovazione a livello mondiale, fondata per affrontare le questioni dell’uguaglianza di genere. Rubulotta (anestesista): «La biotecnologia, disegnata per il 68% da ingegneri uomini, è usata nel 70% da giovani donne infermiere e medici impegnati al letto del malato»
Sanità, Parente (Iv): «Bene standard per assistenza territoriale ma servono assunzioni e formazione personale»
«Senza medici, infermieri e personale socio-sanitario e senza la formazione le nuove case di comunità sono destinate a restare delle scatole vuote» mette in guardia la presidente della commissione Igiene e Sanità del Senato
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 luglio, sono 550.055.526 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.340.167 i decessi. Ad oggi, oltre 11,76 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...