Politica 6 Giugno 2018

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore del Movimento Cinque Stelle Pierpaolo Sileri

Un cambio di passo culturale che coinvolga tutti gli attori in campo per attuare un sistema anticorruzione davvero efficace in sanità. È il tema dell’incontro promosso da Ispe – Sanità alla Camera di Commercio di Roma in cui il presidente Francesco Macchia ha presentato un decalogo di standard minimi che le strutture sanitarie devono assicurare per garantire un adeguato livello anticorruzione: dalla gestione del conflitto di interessi al whistleblowing, dalla valorizzazione della trasparenza alla costruzione di una leadership etica. La corruzione è un problema grave del nostro Sistema sanitario, anche perché, come ha recentemente affermato il presidente Anac Raffaele Cantone, “ogni atto corruttivo in sanità è un attacco al nostro Ssn”. Ne abbiamo parlato con Pierpaolo Sileri, chirurgo e senatore del Movimento Cinque Stelle, tra gli ospiti dell’incontro che ha visto la partecipazione, tra gli altri, anche dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

LEGGI ANCHE: SANITÀ, GRILLO INCONTRA I DIPENDENTI DEL MINISTERO: «MERITO ED EFFICIENZA CAPISALDI DEL MIO MANDATO»

Senatore Sileri, la corruzione in sanità è un tema che le sta a cuore per la sua storia professionale. Si tratta di un tema da tenere sempre in considerazione per il nuovo Governo

«Il governo è partito, ci aspettano cinque anni di lavoro intenso. La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico ed universitario ho vissuto e vivo la corruzione nella sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti. Su 110 miliardi stanziati per la sanità, circa il 5-6% viene speso in problemi legati alla corruzione che rallenta un po’ tutto e mangia le risorse che invece dovrebbero essere destinate alla riduzione delle liste d’attesa o a offrire un servizio migliore e più omogeneo tra nord e sud d’Italia».

Quali sono gli altri grandi temi all’ordine del giorno da affrontare con urgenza, sia a livello parlamentare che governativo?

«Beh innanzitutto, come ha detto il presidente Conte, sarà necessario investire: investire significa far crescere e migliorare ciò che abbiamo, rivedere i contratti dei medici e degli infermieri che sono fermi da troppo tempo, gli orari di lavoro, le assunzioni; tutti problemi che sono andati via via peggiorando e hanno portato alla situazione che oggi osserviamo».

Articoli correlati
ECM, Pensionati Cisl: «Perché il Sistema sanitario non investe in questo ambito?»
Emilio Didone, segretario dell’associazione pensionati della Cisl Lombardia, sottolinea come i pazienti non si sentano adeguatamente tutelati: «Ad una richiesta, lecita, di aggiornamento, non è seguito un investimento delle strutture nella formazione, mentre i medici in organico sono sempre meno...»
di Federica Bosco
Formazione, Cimo diffida strutture sanitarie: troppi medici costretti a rinunciare a ECM per coprire turni e carenze
«Le aziende - sottolinea il Presidente CIMO Guido Quici - impegnano sempre meno risorse per la formazione, tanto che tra il 2010 e il 2016 la spesa delle aziende sanitarie e ospedaliere è diminuita del 32,55% passando da 147,8 mln a 99,7 mln di euro». Il sindacato chiede che entro 30 giorni siano attivati o ripristinati gli strumenti e i tempi a disposizione dei medici da dedicare ad un effettivo aggiornamento professionale nell’ambito delle ore lavorative istituzionali
ECM, Giacomelli (CODICI): «Sistema dei controlli non funziona, medico presenti ai pazienti ‘curriculum’ con aggiornamenti»
Il segretario nazionale di CODICI - Centro per i diritti del cittadino torna sul tema del mancato adempimento dell’obbligo formativo e rilancia: «È bene che appunto il consumatore venga messo nelle condizioni di conoscere chi è il professionista e le competenze che ha acquisito su quel caso specifico caso o su una determinata patologia»
Liste d’attesa, Report Fp Cgil: in media 60 giorni per una visita nel pubblico
Tempi di attesa medi nettamente maggiori per il SSN rispetto a quelli dell’offerta privata: 60 giorni nel pubblico, 9 nell’intramoenia, 7 nel privato e 39 per il privato convenzionato. Si arriva a quattro mesi di attesa per una colonscopia. Eccelle l'Emilia-Romagna, male le Marche. È ciò che emerge dal Rapporto promosso dalla Funzione Pubblica Cgil
Sanità, innovazione, accessibilità e tecnologie. Al via a Catanzaro il XIX convegno nazionale ingegneria clinica
Il rapporto tra sanità, tecnologie, accessibilità ed autentico valore dei servizi è al centro del XIX Convegno dell’Associazione Italiana Ingegneri Clinici, che si tiene a Catanzaro dal 16 al 18 maggio 2019 e che propone come titolo “Tecnologie, accessibilità, esiti: l’ingegneria clinica per una sanità di valore”. Oltre dieci mesi di lavoro sono serviti per […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...