OMCeO, Enti e Territori 12 Luglio 2018

Violenza sulle donne, Amsi e Co-mai uniti contro le aggressioni a casa e sul lavoro

Ha avuto un grande successo la serata di beneficenza organizzata dall’ associazione “Casa del rifugio per le donne vittime di violenza” di Roma, che si è tenuta recentemente presso il “La Riccia Ranch“di Anguillara Sabazia. Grande la partecipazione della cittadinanza, che ha cosi risposto positivamente all’appello lanciato dall’ associazione con il patrocinio del Movimento Uniti […]

Ha avuto un grande successo la serata di beneficenza organizzata dall’ associazione “Casa del rifugio per le donne vittime di violenza” di Roma, che si è tenuta recentemente presso il “La Riccia Ranch“di Anguillara Sabazia. Grande la partecipazione della cittadinanza, che ha cosi risposto positivamente all’appello lanciato dall’ associazione con il patrocinio del Movimento Uniti per Unire e le associazioni aderenti tra cui Amsi (Associazione Medici di Origine Straniera in Italia ) e le Co-mai (Le Comunità del Mondo Arabo in Italia ) per sostenere chi, quotidianamente, è impegnato a sostenere la giusta causa delle donne vittime di violenza.

Cinzia Spaccatrosi, organizzatrice dell’evento, dopo aver ringraziato tutti i presenti, ha ribadito la scopo della sua mission,  che è quello di promuovere «un progetto solidale comune: la tutela verso le donne vittime di violenze» aggiungendo che l’incasso sarà interamente devoluto ad una casa rifugio di Roma. Ha poi sottolineato la riuscita dell’ iniziativa , affermando che «quanto avvenuto fa capire che si è sulla strada giusta e soprattutto che le vittime non sono sole. I ringraziamenti sono rivolti in primis a tutti i volontari che hanno dedicato il proprio tempo alla serata, alcuni di essi già dalla mattina di sabato. Sono stati veramente ‘angeli con il sorriso’, sempre presente sui loro volti, anche a serata finita».

Il Movimento Internazionale “Uniti per Unire”,  ha patrocinato l’iniziativa ed ha partecipato alla cena con la presenza del suo portavoce, il giornalista e scrittore Nicola Lofoco, il quale si è augurato che «possano essere organizzate ancora in futuro altri eventi cosi importanti e positivi, dediti alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul sempre attuale problema della violenza sulle donne. L’impegno del nostro movimento, in merito, continua con dedizione grazie al suo dipartimento internazionale #DonneUnite». Per il Professor Foad Aodi Fondatore dell’AMSI e le Co-mai, che ha apprezzato molto l’iniziativa e le sue nobili finalità ,ha illustrato le statistiche e le analisi sull’ esperienza degli ambulatori Amsi per stranieri dove in 10 anni si è  dimostrato che le visite più richieste sono state proprio quelle di  ginecologia e ostetricia (pari al 35 per cento ) insieme a pediatria, ortopedia, pneumologia e cardiologia.

Tante donne immigrate subiscono violenze sessuali e psicologiche durate il tragitto in mare; tante di loro vengono violentate, rimangono poi incinte dei loro sfruttatori e sono utilizzate come scudi umani.

In più, esistono situazioni di violenza e ricatto psicologico nei confronti delle donne immigrate e delle prostitute, utlizzando figli e famigliari a scopo di ricatto nei paesi di origine dai complici dei trafficanti.

Foad Aodi si appella al Ministro della Sanitaà per appoggiare, sostenere e creare più  centri di ascolto e di assistenza socio-sanitaria per le donne sia italiane che di origine straniera, che hanno subito violenza.

Articoli correlati
Catania, a Pedara l’open week per la salute della donna
Il Distretto sanitario di Gravina di Catania, in collaborazione con il Comune di Pedara e il PTA di Gravina, aderisce alla IV Giornata nazionale della salute della donna e organizza, da giovedì, 11 aprile, sino al 18 aprile, l’Open week dedicato, interamente, alla salute della donna. Sono numerose le iniziative previste di prevenzione e di […]
Bellezza in oncologia al Fatebenefratelli-Isola Tiberina: check-up cutanei, musicoterapia, trucco, filosofia e yoga
Check-up cutanei, manicure oncologica, make-up correttivo e corsi di autotrucco, yoga, meditazione, filosofia, scrittura creativa, musicoterapia e colorazione di mandala. Parte all’Ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina, da una collaborazione con la Fondazione “La Cinque vie di Giorgio”, il progetto “Care of Me” – mi prendo cura di me – rivolto ai pazienti con tumore, che vede coinvolto […]
Carenza specialisti, Foad Aodi (Amsi e Omceo Roma): «Meno 60mila specialisti nel 2025, investire sui giovani medici e stabilizzare i colleghi stranieri presenti in Italia»
Si parlerà anche della carenza di medici specialisti e di Medicina Generale, e delle possibili soluzioni, al tavolo tecnico di prossima istituzione presso il Ministero della Salute, che coinvolgerà la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) e l’Associazione Medici stranieri in Italia (Amsi), e che sarà dedicato a Sanità e […]
Onda, parte l’Open Week Donna: al Policlinico Umberto I di Roma visite gratuite per le donne
In occasione della 4a Giornata nazionale della salute della donna (22 aprile), i medici specialisti del Policlinico Umberto I aderiscono all’iniziativa (H)Open Week Donna, promossa da ONDA, Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, con iniziative che hanno l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione delle più importanti patologie femminili. Una settimana di eventi dedicati alle cure […]
Salute donna: dall’11 al 18 aprile 4^ edizione dell’(H)open week di Onda
Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata nazionale della salute della donna che si celebra il 22 aprile, organizza la 4^ edizione dell’(H)Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali malattie femminili. Nella settimana dall’11 al 18 aprile […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Equivalenza titoli, TAR Lazio accoglie ricorso ANEP. L’avvocato Croce (Consulcesi & Partners): «Risultato apre strada anche alle altre figure»

Questo provvedimento impone l’avvio di iniziative dirette a far sì che si proceda all’individuazione dei criteri e delle modalità per il riconoscimento dell’equivalenza dei titoli conseguiti c...
Lavoro

Massofisioterapisti e fisioterapisti: uguali o diversi? La posizione di Beux (TSRM e PSTRP)

Alessandro Beux (TSRM e PSTRP): «Iscrizione solo per quelli che hanno conseguito titolo prima 1999»
Formazione

Il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani: «Formazione obbligatoria ECM, l’Europa vigila e premia solo chi si aggiorna»

ESCLUSIVA | Il Presidente dell’Europarlamento, in visita a Roma al Gruppo Consulcesi, si è schierato al fianco dei medici che attendono la remunerazione della specializzazione: «Lo Stato deve semp...