Voci della Sanità 17 Aprile 2018 11:26

Violenza donne e tumore al seno: Avon presenta il kit in rosa per la solidarietà

Avon, leader leader mondiale nel settore della bellezza nel canale della vendita diretta di prodotti cosmetici, conferma il proprio sostegno alle donne con l’iniziativa “Nastrino della Solidarietà”, a favore della lotta al tumore al seno e alla violenza contro donne e ragazze. Da oltre 130 anni Avon ha infatti costruito il proprio impegno dedicandosi sia […]

Avon, leader leader mondiale nel settore della bellezza nel canale della vendita diretta di prodotti cosmetici, conferma il proprio sostegno alle donne con l’iniziativa “Nastrino della Solidarietà”, a favore della lotta al tumore al seno e alla violenza contro donne e ragazze.

Da oltre 130 anni Avon ha infatti costruito il proprio impegno dedicandosi sia alla bellezza che al benessere, offrendo inoltre una concreta opportunità per la realizzazione femminile e anche sostenendo la salute e la difesa della donna. Con i prodotti “Nastrino della Solidarietà”, Avon concretizza ancora una volta il proprio supporto alle donne, proponendo una selezione di prodotti utili per il quotidiano e rappresentativi di un lavoro constante e internazionale per la prevenzione e cura di un male che ancora oggi e troppo spesso affligge le donne, e per la lotta alla violenza contro donne e ragazze, piaga moderna di cui purtroppo si sente sempre più parlare nella quotidianità. Tre le proposte, raffinate e con una declinazione di tonalità fuxia, il colore rappresentativo di Avon e della femminilità: un bracciale, un blocchetto con penna ed il beauty case. Per ogni prodotto venduto, Avon devolverà una parte del ricavato a favore di progetti per la prevenzione e cura del tumore al seno.

 

 

Articoli correlati
La ricerca non può ignorare le differenze di genere. Prevenzione e cura su misura per uomini e donne
Scambia (ginecologo): «Necessario inserire, all’interno della facoltà di Medicina e Chirurgia, insegnamenti legati alla medicina di genere. Non è escluso che anche all’interno delle stesse specialità mediche possano formarsi professionisti specializzati nella cura di uomini o donne»
di Isabella Faggiano
«Le cure domiciliari sono un’illusione». L’opinione controcorrente di Diego Pavesio (Patto per la Scienza) che difende la “vigile attesa”
Il medico piemontese ha pubblicato un post su Facebook in cui parlava di “terapia domiciliare come specchietto per le allodole”: «La gente, comprensibilmente stanca ed esasperata, è in cerca di soluzioni facili per problemi complessi. In realtà si fa finta di non capire che non c’è ancora una cura per questa malattia»
Sud e sviluppo sostenibile, Colao (cattedra Unesco): «Preoccupante la riduzione degli screening di prevenzione oncologica»
All'evento promosso dalla Cattedra Unesco della Federico II di Napoli la prof. Colao: «Quest’anno ha portato una riduzione dell’aspettativa di vita che è più drammatica al Nord e un po’ più limitata al Sud, ma perché il Sud aveva già una riduzione dell'aspettativa di vita»
Medicina di famiglia, tra presente e futuro i nodi da sciogliere per una sanità migliore
La pandemia ha evidenziato l’ovvio: la branca meno valorizzata è quella di cui avremo sempre più bisogno. Tra riforme sbandierate e finanziamenti arenati c’è necessità di rinnovare, per i mmg ma soprattutto per il bene della comunità
Omotransfobia, la psiche del persecutore e le conseguenze su quella della vittima
La discussione sulla Legge Zan si fa sempre più accesa: la discriminazione di persone Lgbt è un fenomeno vasto e reale. Con la dottoressa Biondi, psicologa, esaminiamo le conseguenze delle violenze e la mente di chi le perpetra
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 13 maggio, sono 160.469.865 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.331.823 i decessi. Ad oggi, oltre 1,35 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...