Voci della Sanità 15 Gennaio 2021 17:36

Vaccino Covid-19, Chimici e Fisici a Speranza: «Ci inserisca tra le categorie prioritarie da vaccinare»

«Nessun professionista sanitario deve essere escluso dalla lista delle categorie prioritarie da vaccinare» sottolinea la Presidente della FNCF, Nausicaa Orlandi

A dicembre 2020, il Ministro della Salute ha pubblicato il Piano strategico per la vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 in cui, al fine di sfruttare l’effetto protettivo diretto dei vaccini, sono state identificate determinate categorie da vaccinare in via prioritaria nelle fasi iniziali. Si tratta di operatori sanitari e sociosanitari “in prima linea”, sia pubblici sia privati accreditati, che hanno un rischio più elevato di essere esposti all’infezione da COVID-19 e di trasmetterla a pazienti suscettibili e vulnerabili in contesti sanitari e sociali. 

Tra questi operatori sanitari rientrano a pieno titolo Chimici e Fisici operanti in contesti sanitari. Restano comunque esclusi tutti quei professionisti sanitari che operano alle dipendenze del privato puro o come liberi professionisti ma che sono ugualmente esposti al rischio di contagio.

«Nessun professionista sanitario deve essere escluso dalla lista delle categorie prioritarie da vaccinare». Questo concetto è alla base della richiesta della Presidente della FNCF, la Dott.ssa Chim. Nausicaa Orlandi, rivolta al Ministro Speranza. 

A tale fine, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici, si mette a disposizione delle Regioni e/o delle Aziende Sanitarie, al fine di facilitare a livello nazionale una raccolta dei dati utili alla compilazione di elenchi degli iscritti Chimici e Fisici. Tali elenchi verrebbero poi trasmessi successivamente alle Regioni e/o alle Aziende Sanitarie Locali per il recepimento, da parte delle medesime, dei dati degli aventi diritto alla prenotazione nella campagna vaccinale. 

 

Articoli correlati
Papa Francesco “Chimico onorario”, la pergamena conferita dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici
Questo riconoscimento è stato attribuito al Santo Padre “per la Sua vicinanza alle Scienze Chimiche quali fondamento delle attività poste a tutela e a salvaguardia dell’ambiente"
Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?
Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
Epatiti misteriose, il microbiologo: «Adenovirus resta indiziato numero 1, non si esclude correlazione con Sars-CoV-2»
Il responsabile di Microbiologia del Bambino Gesù sulle epatiti virali acute nei bambini: «Lockdown e mascherine potrebbero aver scatenato un debito immunitario». Quali sono i sintomi da tenere d'occhio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...