Voci della Sanità 14 Luglio 2020 17:52

Università, Rostan (Iv): «Bene Lauree abilitanti in Medicina, primo passo per colmare carenze organico»

«Ora servono nuove risorse per le borse di studio, per la medicina territoriale e per la telemedicina» sottolinea Michela Rostan, Vice presidente Commissione Affari Sociali

«La partenza odierna delle sedute di laurea abilitanti in Medicina rappresenta un passo in avanti fondamentale per dare nuova linfa al Sistema sanitario nazionale. Grazie a questa straordinaria riforma attuata dal Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, inserita nel decreto Cura Italia, sarà possibile per i neolaureati esercitare da subito la professione medica in virtù della seduta di laurea ‘abilitante’ e della eliminazione dell’Esame di Stato. Una semplificazione che ci consentirà di procedere in tempi brevi all’assunzione di migliaia di nuovi medici che andranno a colmare le gravi carenze in organico che ancora oggi caratterizzano la sanità pubblica in diverse regioni italiane. Con ripercussioni importanti sulle liste d’attesa e sulla qualità delle prestazioni». Queste le parole di Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

«Questa è una prima misura che va nella direzione di una sanità più equa e universale nel nostro Paese – ha proseguito la deputata di Italia Viva – alla quale devono aggiungersi nuove risorse per le borse di studio, per la medicina territoriale e per la telemedicina. La sanità pubblica va difesa a denti stretti, l’emergenza Covid ha chiarito ancora una volta l’importanza di un sistema sanitario nazionale come il nostro che nel corso di questa crisi sanitaria si è preso cura di tutti, senza distinzioni economiche o sociali di sorta».

Articoli correlati
La laurea abilitante per veterinari, odontoiatri, farmacisti e psicologi è legge
Il testo prevede l'immediata abilitazione senza esame di stato per chi si laurea in Odontoiatria, Farmacia, Veterinaria e Psicologia. Anche altre lauree potranno essere abilitanti: basterà l'iniziativa dell'ordine di riferimento o del ministero competente
Vaccini, Rostan (Misto): «Obbligo vaccinale per il personale scolastico è scelta di responsabilità»
«Introdurre l’obbligo vaccinale per il personale scolastico è una scelta di responsabilità assolutamente in linea con la strategia di prevenzione e contrasto adottata dal governo Draghi con il supporto del Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo. L’emergenza Covid-19 non è affatto superata e non possiamo consentirci l’esplosione di nuovi cluster alla ripresa dell’anno scolastico. Chi tenta […]
Covid 19, Rostan: «Seguire Macron su Green Pass, emergenza non è finita»
«La tutela della salute pubblica deve rimanere il primo e unico obiettivo per la nostra comunità» sottolinea la Vice Presidente della Commissione Affari Sociali
Napoli, aggressioni Cardarelli. Rostan (Misto): «Subito qualifica pubblico ufficiale a personale sanitario contro impunità violenti»
«È giunto il momento di voltare pagina e offrire a tutti coloro che operano nel settore della sanità, strumenti efficaci per prevenire questi episodi e per garantire pene severe a chi li commette» sottolinea Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera
Sanità, ambiente e territorio: nasce l’Associazione Terra e Vita, trait d’union tra cittadinanza e istituzioni
I fondatori Cappiello e Rostan: «Mettiamo a sistema idee e competenze in un’ottica di salute globale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 gennaio, sono 320.249.932 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.521.977 i decessi. Ad oggi, oltre 9,56 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre