Voci della Sanità 18 Luglio 2018 15:19

Specializzandi, Lorefice (M5S): «Basta fughe di cervelli, ora priorità è cambiare il sistema di formazione post-laurea»

La Presidente della Commissione Affari Sociali della Camera plaude all’annuncio del Ministro Giulia Grillo della creazione di un gruppo di lavoro sul tema: «L’Italia che abbiamo in mente non può fare a meno delle sue migliori menti, nell’interesse di tutti»

«È assolutamente meritoria l’attenzione che il Ministro della Salute Giulia Grillo ha riposto sul percorso professionale dei giovani medici. Dopo anni di colpevole assenza sul tema da parte dei precedenti Governi, finalmente si stabilisce una priorità che è quella di dare una vera opportunità in Italia ai nostri giovani laureati in medicina». Il Presidente della Commissione Affari Sociali della Camera, Marialucia Lorefice, plaude all’iniziativa del Ministro della Salute Giulia Grillo che ieri, in un post su Facebook, aveva annunciato la creazione di un gruppo di lavoro per la revisione del sistema di formazione medica post laurea, come previsto anche dal programma di Governo. Un lavoro che dovrebbe rendere più agevole il percorso dei giovani laureati in medicina

«Il Movimento Cinque Stelle – sottolinea Lorefice – nel programma di Governo ha previsto la revisione del sistema di formazione medica post-laurea e l’indirizzo dato dal Ministro Grillo, con la predisposizione di un gruppo di lavoro che si occupi della programmazione, mira proprio a trasformare in un’opportunità di crescita quello che finora è stato un percorso pieno di difficoltà e impedimenti. Sappiamo che sono stati insufficienti i posti nei corsi di specializzazione e nella formazione in medicina generale, sappiamo dei continui problemi concorsuali: occorre invertire subito la rotta».

Lorefice ricorda i dati della Commissione Europea sulle migrazioni dei professionisti forniti a dicembre 2017: «Dal 2005 al 2015 ben 10.104 medici italiani sono stati costretti ad emigrare all’estero per ottenere considerazione e realizzarsi professionalmente. L’Italia che abbiamo in mente non può fare a meno dei suoi migliori cervelli, nell’interesse di tutti».

Articoli correlati
La Sanità è diventata un bene di lusso, cresce l’impoverimento delle famiglie
Secondo il 19° Rapporto del CREA Sanità "al Ssn servono 15 miliardi per non aumentare il distacco dal resto dell’UE, personale carente e sottopagato. Rispetto ai partner EU, il nostro Paese investe meno nella Sanità, aumenta la spesa privata ed è a rischio l’equità del sistema". Digitalizzazione necessaria per le “nuove cronicità"
Sanità italiana divisa a metà: 29 milioni di italiani in difficoltà con le cure
La sanità italiana sempre più divisa in due con ben 29 milioni di italiani che potrebbero avere serie difficoltà. Le performance sanitarie per il 2023 vedono infatti otto tra Regioni e Province autonome promosse, sette rimandate e sei bocciate. Sono i risultato del rapporto «Le performance regionali» del Crea Sanità, Centro per la ricerca economica applicata in sanità, presentato oggi a Roma
Come deve essere effettuata dal Provider la verifica dell’apprendimento?
La verifica dell’apprendimento può essere effettuata con diversi strumenti: quesiti a scelta multipla o a risposta aperta, esame orale, esame pratico, produzione di un documento, realizzazione di un progetto, ecc. Se vengono usati i quesiti, devono essere standardizzati in almeno 3 quesiti per ogni credito ECM erogato e nel caso si predispongono quesiti a scelta […]
Bonus 200 euro a specializzandi, è boom di richieste all’Enpam dopo il no dell’Inps
Oliveti: «Ci adopereremo per migliorare inquadramento previdenziale degli specializzandi»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...