OMCeO, Enti e Territori 26 aprile 2018

Il SIVeMP denuncia un’altra aggressione al personale veterinario

Ennesima aggressione ai danni di un veterinario del servizio sanitario pubblico; solo l’ultima di una lunga serie di intimidazioni nei confronti del personale sanitario. «Il SIVeMP FVM (Sindacato Italiano Veterinari Medicina Pubblica) deve nuovamente denunciare una aggressione a un collega: nella notte fra sabato e domenica è stata incendiata l’auto di un dirigente veterinario dell’Asp […]

Ennesima aggressione ai danni di un veterinario del servizio sanitario pubblico; solo l’ultima di una lunga serie di intimidazioni nei confronti del personale sanitario. «Il SIVeMP FVM (Sindacato Italiano Veterinari Medicina Pubblica) deve nuovamente denunciare una aggressione a un collega: nella notte fra sabato e domenica è stata incendiata l’auto di un dirigente veterinario dell’Asp Caltanissetta» si legge in una nota. «Il livello di esposizione dei Veterinari pubblici in certe zone del paese è ormai insopportabile. Le istituzioni, i sindacati e i media devono essere sempre più attenti al fenomeno che colpisce persone che operano per assicurare la legalità e la tutela della salute in nome dello Stato. I veterinari pubblici devono essere tolti dal cono d’ombra e indifferenza che li rende deboli e li espone a intimidazioni e violenze. Occorre che istituzioni, sindacati e media illuminino costantemente le realtà a rischio, manifestando vicinanza, solidarietà e riconoscenza a tutti coloro che hanno subito danni privati per difendere l’interesse collettivo» denuncia il sindacato.

Articoli correlati
Il Provider deve richiedere a tutti i relatori l’autocertificazione sul conflitto d’interessi indipendentemente dalla presenza dell’eventuale conflitto?
Il Provider deve richiedere a tutti i relatori l’autocertificazione sul conflitto d’interessi indipendentemente dalla presenza dell’eventuale conflitto? Il Provider deve acquisire la dichiarazione dei rapporti, degli ultimi due anni, di relatori/moderatori/formatori con soggetti portatori d’interessi commerciali in campo sanitario. I docenti, i moderatori, i formatori devono dichiarare eventuali rapporti con aziende con interessi commerciali in […]
Carenza medici, l’assessore Arru (Sardegna): «Con quota cento rischio boom di pensionamenti. Aumentare borse di studio per MMG»
Il titolare della Sanità sarda difende la riforma della rete ospedaliera regionale: «Problema non è la carenza di servizi, ma un eccesso di servizi mal distribuiti che molto spesso non raggiungono i volumi indicati e suggeriti dal Piano nazionale esiti». Poi rilancia la medicina multiprofessionale per affrontare cronicità
Malattie Croniche Intestinali, parte campagna sensibilizzazione. Pisanti (Ministero Salute): «Serve integrazione tra specialisti»
In Italia circa 200mila persone colpite da Morbo di Chron e Colite ulcerosa. Gruppo di studio Ig-IBD calcola un miliardo l’anno il costo per il SSN. La Coordinatrice del Piano delle Cronicità: «Importante anche per operatori supporto psicologico»
Autodimissioni degli ospedalieri e fuga dal SSN, le reazioni dei lettori al racconto di una vita soffocante
L’intervista al vicepresidente della FNOMCeO Giovanni Leoni è stata l’articolo più letto di settembre ed il più condiviso sui social network. È il sintomo della diffusione del malessere di una categoria che, a lavorare nel sistema sanitario pubblico, proprio non ce la fa più
G20 Health Mar del Plata, Antimicrobicoresistenza e obesità infantile al centro dell’intervento dell’Italia
Si è svolto a Mar del Plata, Argentina il 3 e 4 ottobre 2018, il G20 Health 2018 con la partecipazione di Ministri ed altri rappresentanti da tutti i Paesi che ne fanno parte, oltre che delle principali organizzazioni internazionali che operano nel settore della salute a livello internazionale (Commissione Europea, Who, Fao, Oie, Ocse, […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila