Voci della Sanità 11 Gennaio 2022 15:57

Senologia San Giovanni Addolorata, il 99% delle pazienti si dichiara soddisfatto del centro

È stata analizzata dalla Breast Unit dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata la qualità percepita dalle prime 100 donne operate al seno, e prese in carico attraverso il servizio di telemedicina nel 2021, sul totale dei 572 casi trattati nel corso del 2021, circa il 10% in più rispetto al 2020. In particolare, il campione delle […]

Senologia San Giovanni Addolorata, il 99% delle pazienti si dichiara soddisfatto del centro

È stata analizzata dalla Breast Unit dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata la qualità percepita dalle prime 100 donne operate al seno, e prese in carico attraverso il servizio di telemedicina nel 2021, sul totale dei 572 casi trattati nel corso del 2021, circa il 10% in più rispetto al 2020.

In particolare, il campione delle pazienti è stato sottoposto ad analisi dei Patient’s Related Outcomes (PROS) che hanno verificato molti aspetti rilevanti dell’assistenza erogata a 3 mesi dall’intervento.

I dati sugli esiti riferiti dalle pazienti confermano gli alti standard di qualità riconosciuti al centro di Senologia di AOSGA, già da diversi anni in possesso della certificazione europea di qualità ITALCERT-BCCERT. In particolare, il 99% delle pazienti si dichiara soddisfatto dell’accoglienza/organizzazione del Centro; il 96% delle donne si dichiara soddisfatto del trattamento ricevuto; il 72% non ha avuto difficoltà a parlare con il personale del Centro nel mese precedente all’indagine e il 97% delle pazienti ha dichiarato che il linguaggio usato dal personale è comprensibile. Rispetto al risultato estetico relativo all’intervento il 79% delle donne è rimasto soddisfatto.

«I PROS si stanno diffondendo come uno strumento rilevante e molto potente per valutare gli esiti clinici – ha spiegato Patrizia Magrini, Direttore Sanitario dell’AO San Giovanni Addolorata – per questo siamo davvero orgogliosi di aver attivato questo nuovo sistema di valutazione dei servizi rivolti alle donne attraverso items specifici che hanno confermato come la qualità percepita dalle pazienti sia in linea con la qualità reale del servizio erogato».

Dai risultati emerge, inoltre, che esiste una percentuale di donne che entra in difficoltà socioeconomiche dopo la diagnosi di cancro al seno: difficoltà familiari (29%), difficoltà economiche (16%), ansia o depressione (27%). Ciò dimostra che gli esiti riferiti dalle pazienti forniscono non solo una misurazione di carattere clinico, ma coinvolgono anche aspetti più generali che afferiscono alla sfera sociosanitaria, al benessere e alla qualità della vita.

«Sono risultati che ci rendono davvero orgogliosi del lavoro svolto con tanto sacrificio da tutto il personale – ha detto Lucio Fortunato Direttore del Centro di Senologia – e nelle attuali difficoltà che purtroppo stiamo condividendo a causa del periodo pandemico. Questo ci conferma ai primissimi posti tra i Centri nel Lazio con pochi corrispettivi in Italia».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Specializzandi, il 30% lavora più di 70 ore settimanali. «Scarse tutele e condizioni ai limiti dello sfruttamento»
I risultati dell’inchiesta dell’Associazione “Chi si cura di te?” sull’orario di lavoro dei medici in formazione specialistica. Fra orari insostenibili, riposi mancati e diritti negati
Giornata violenza operatori sanitari: flash mob dell’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma
Oltre 100 medici, infermieri, operatori sociosanitari e volontari riuniti in Piazza San Giovanni come segno di vicinanza a tutti i colleghi indegnamente offesi e aggrediti mentre svolgono il lavoro di assistenza e di cura
Violenza operatori sanitari: domani flash mob medici e infermieri ospedale San Giovanni di Roma
Medici, infermieri, operatori sanitari e volontari del San Giovanni Addolorata si danno appuntamento per un flash mob venerdì 11 marzo alle ore 15 in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma
Il complesso storico monumentale dell’Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata apre al pubblico
Partite sabato scorso le prime visite guidate aperte al pubblico dei siti storici del Complesso monumentale dell’AO San Giovanni Addolorata
Cuore, i risultati della survey di Deloitte. Drei: «Tre aspetti abilitano l’innovazione dei pazienti a rischio»
Dall’indagine a cui hanno partecipato 350 clinici emerge la necessità di una maggiore integrazione tra MMG, specialisti e farmacie attraverso il ripensamento dei percorsi diagnostico-terapeutici-assistenziali e l’implementazione della Digital Health
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 settembre 2022, sono 615.555.422 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.538.312 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi