Voci della Sanità 22 Novembre 2019 13:03

Sanità, Rostan (LeU): «Bene approvazione nuovo contratto, ora colmare vuoti in organico»

La Vicepresidente della Commissione Affari Sociali plaude alla delibera del Consiglio dei Ministri: «Passo in avanti importante per raggiungere livelli di equità e di omogeneità delle prestazioni sanitarie in tutte le regioni del nostro Paese»

«Il via libera del governo al rinnovo del contratto del personale sanitario pubblico è prima di tutto un riconoscimento al sacrificio e all’impegno di migliaia di professionisti del settore che, nonostante le grandi difficoltà strutturali e organizzative, offrono ai cittadini italiani un servizio sanitario pubblico di cui andare fieri. In Italia, è sempre bene ricordarlo, non bisogna avere carte di credito e assicurazioni per essere curati in caso di emergenza. Con la delibera del Consiglio dei Ministri si è fatto un passo in avanti importante per raggiungere livelli di equità e di omogeneità delle prestazioni sanitarie in tutte le regioni del nostro Paese, per il quale ringrazio il ministro della Salute, Roberto Speranza, per l’impegno con il quale sta conducendo la battaglia per un SSN davvero equo e universale». Lo ha dichiarato la vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera, Michela Rostan.

«Per raggiungere l’ambizioso traguardo di una sanità davvero inclusiva – prosegue la deputata di Liberi e Uguali – occorre adesso mettere mano alle gravi carenze in organico che ancora oggi penalizzano sia l’utenza, con tempi di attesa delle liste insopportabili specie al Sud, che il personale, con turni di lavoro massacranti. E ancora ritengo fondamentale che si proceda all’approvazione in Aula della legge sulla sicurezza del personale sanitario nel più breve tempo possibile, prevedendo il riconoscimento agli operatori in servizio della qualifica di pubblico ufficiale».

Articoli correlati
Vaccini Covid, Rostan (Comm. Affari sociali): «Accordi commerciali per produzione in Italia»
«Il governo interceda per favorire accordi tra le aziende di casa nostra e i detentori dei brevetti» chiede Michela Rostan, Vice Presidente della Commissione Affari Sociali
Sanità, interrogazione di Rostan (IV): «Ampliare farmaci salvavita per bambini affetti da SMA»
La deputata di Italia Viva chiede di adottare tutte le misure possibili per consentire un più ampio accesso alla terapia: «In Italia 200 bimbi colpiti, si segnalano diversi casi in cui a questi piccolissimi pazienti è stato negato l’accesso gratuito al farmaco salvavita»
Covid-19, Rostan (Iv): «Vincere diffidenze e disinformazione su vaccino. Fondamentale apporto medicina territoriale»
«Chiedo alla Polizia Postale di porre la massima attenzione nei confronti di chi, attraverso il web, diffonderà informazioni false e fuorvianti mettendo a rischio la sanità pubblica» sostiene Michele Rostan, Vice Presidente della Commissione Affari sociali della Camera
Recovery plan, Rostan (IV): «SSN è allo stremo, nove miliardi per la sanità sono insufficienti»
«Dopo l’annuncio di un piano da 68 miliardi adesso si pensa di risolvere i problemi con soli nove. È inaccettabile. Non è così che usciremo dalla più grave crisi sanitaria dal dopoguerra ad oggi» sottolinea la vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera
Carenza anestesisti, Canino (ASST Cremona): «Al bando per 6 posti arrivate 5 domande. Così non ce la facciamo»
Il direttore sanitario dell'ospedale di Cremona: «C’è una carenza strutturale, fondamentale aumentare le borse di studio e fare una programmazione corretta»
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 26 febbraio, sono 113.025.730 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.507.803 i decessi. Ad oggi, oltre 221,80 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolta con un d...
Professioni Sanitarie

Osteopati, raggiunto l’accordo per la definizione del profilo professionale ma manca il decreto attuativo

Sciomachen (ROI): «Il Miur istituirà il percorso di laurea triennale in osteopatia. A completare l’iter verso il riconoscimento tra le professioni sanitarie sarà, poi, l’equipollenza dei titoli...
di Isabella Faggiano