Voci della Sanità 17 Ottobre 2019

Sanità, De Poli (Udc): «Italia fanalino di coda su cure disturbi mentali, serve Piano nazionale straordinario»

«Nella cura dei disturbi mentali l’Italia spende il 3,5 % contro il 10% del resto d’Europa» sottolinea il senatore dell’Unione di Centro intervenendo al convegno “Evoluzione e futuro della cura dei disturbi mentali”,

«Nella cura dei disturbi mentali l’Italia spende il 3,5 % contro il 10% del resto d’Europa. Non possiamo abbandonare le famiglie. Serve un Piano nazionale straordinario che tenga conto della presa in carico della persona a 360 gradi, nella sua quotidianità». Ad affermarlo il senatore Udc Antonio De Poli intervenendo stamane al convegno “Evoluzione e futuro della cura dei disturbi mentali”, promosso da Motore Sanità, in corso in Senato, a Roma.

Articoli correlati
Manovra 2020, indennizzo per ex specializzandi ’78-2006. De Poli: «Ingiustizia per 118mila medici, giusto trovare un accordo»
Presentati due subemendamenti per chiudere il contenzioso generato dalla tardiva applicazione delle direttive Ue per la formazione post laurea dei medici specialisti: rimborsi forfettari di 8 e 15mila euro annui
Sanità, De Poli: «Car-T traguardo importante, Governo aumenti Fondo farmaci innovativi»
«Dieci anni fa la rivoluzione delle Car-T era impensabile. E’ un traguardo importante ottenuto dopo il via libera dell’Aifa. Adesso bisogna lavorare per garantire questo trattamento ai pazienti ma bisogna farlo garantendo che questa terapia venga diffusa in maniera uniforme in tutta Italia, da Nord a Sud. Parliamo di pazienti oncologici e quindi di cure […]
Sanità, De Poli (Udc): «Riforma ticket tenga conto ‘fattore famiglia’, Governo intervenga in manovra»
Il senatore Udc commenta le linee programmatiche esposte dal ministri davanti alle Commissioni Affari Sociali e Sanità: «Il Governo, se vuole realmente rimuovere le diseguaglianze che impediscono oggi a milioni di italiani di non potersi curare, preveda l'esenzione del ticket, partendo dai nuclei familiari più in difficoltà»
Salute mentale, fatti e cifre contro lo stigma. Nel 2017 oltre 851mila persone in cura
“Non c’è salute senza salute mentale” afferma l’Organizzazione mondiale della sanità. La salute mentale è infatti parte integrante della salute e del benessere e ad essa è dedicata la Giornata mondiale che si celebra ogni anno il 10 ottobre. L’obiettivo è sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a […]
Test Medicina, De Poli (Udc): «superare numero chiuso e rivedere formazione per risolvere nodo carenza medici»
«Siamo convinti che sia necessario ripensare tutto l'intero sistema della formazione dei medici» sottolinea il senatore Udc che torna sulla sentenza del Consiglio di Stato che ieri ha accolto il ricorso di 250 studenti ammettendoli alla facoltà di Medicina
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, l’esperto: «Ecco cosa cambia dopo circolare INPS»

Anche chi ha studiato prima del 1996 può richiederlo. Tomi (F.F.S. S.r.l. e collaboratore di Consulcesi & Partners): «Possibile riscattare fino a 5 anni di studi universitari versando la somma di 5....
Salute

Coronavirus e Sars, la storia che si ripete. Ecco cosa è successo nel 2003

Anche la Sindrome Acuta Respiratoria Grave si diffuse dalla Cina al resto del mondo con le stesse modalità. La patologia causò 800 morti
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano